close

The Vampire Diaries 4×12: morte di Kol in A View to a Kill

Manca davvero pochissimo ormai alla messa in onda della puntata 4×13 di The Vampire Diaries, con il proseguimento delle vicende che riguardano Damon, Stefan ed Elena e, mentre siamo già alle prese con vari spoiler e sinossi dell’episodio In to the Wild, cerchiamo di fare il punto della situazione ricapitolando quello che abbiamo visto nella puntata 4×12.

La dodicesima puntata, dal titolo A view to a kill, è stata una puntata di svolta, sia per la morte di Kol, sia per il completamento del tatuaggio e, dunque, della mappa sul braccio di Jeremy.

Dopo il soggiogamento di Damon a Kol, che è stato “programmato” ad uccidere il giovane Gilbert, Stefan ha rinchiuso il fratello nello scantinato di casa, continuando, intanto, la ricerca della cura con Klaus e Rebekah (che, ricordiamo, ha avuto una notte di passione con Stefan).

Klaus, sempre più preoccupato della follia di suo fratello Kol, che è disposto a tutto pur di non permettere che il gruppo di ragazzi risvegli Silas (unico modo per trovare la cura), vuole pugnalarlo e per farlo chiede a Stefan di rubare l’unico pugnale disponibile a Rebekah, che non è minimamente intenzionata a restituirlo di sua spontanea volontà.

The Vampire DIaries View to a killIntanto anche Elena, preoccupata per il soggiogamento di Damon, elabora un piano: far uccidere Kol da Jeremy con l’aiuto della magia di Bonnie; in questo modo, non solo Damon sarebbe libero dal soggiogamento, ma visto che insieme a Kol morirebbero tutti i suoi discendenti, Jeremy ucciderebbe in un solo colpo migliaia di vampiri, cosa che porterebbe immediatamente al completamento della mappa. Il compito di Matt, infine, sarebbe stato quello di pugnalare Rebekah, per fare in modo che non si vendicasse una volta appresa la notizia della morte del fratello.

Comunicato il piano a Stefan, che per dare il tempo a Matt di cercare il pugnale porta Rebekah al ballo della scuola, Elena attira, con la scusa di una tregua, Kol a casa sua, mentre Jeremy cerca di contattare Bonnie, che risulta irrintracciabile a causa di una riunione di famiglia.

Il piano sembra fallire, perché Kol, non volendone sapere di una tregua, decide di uccidere sia Elena che Jeremy; ma dopo una feroce lotta tra i tre, ad averla vinta sono i due fratelli Gilbert, che riescono ad uccidere il diabolico fratello di Klaus. Prima di morire, però, Kol riesce ad avvisare Klaus della trappola, accusandolo di essere complice.

The Vampire Diaries 4x12Klaus si precipita a casa Gilbert e vede il fratello in fiamme, cosa che lo manda su tutte le furie e lo porta a decidere di uccidere  Elena e Jeremy. Fondamentale a questo punto l’arrivo di Bonnie, che dopo aver chiesto a Jeremy di invitare Klaus in casa, tramite una magia lo intrappola in cucina; l’incantesimo, però, durerà solo due giorni.

Elena, Jeremy e Bonnie vanno nella casa dei Salvatore, dove Elena riabbraccia finalmente il suo Damon, ormai non più soggiogato. La puntata si conclude con il rientro di Stefan e Rebekah e nello stupore di tutti nel vedere che Stefan non l’ha pugnalata.

Il minore dei Salvatore, giustifica agli altri la sua decisione comunicando che Rebekah è dalla loro parte e vuole trovare la cura più di tutti; Damon gli risponde “E quando te lo ha detto? Quando eravate nudi nel letto?”, cogliendo, dunque, l’occasione per far sapere quello che è successo ad Elena.

Stefan e Damon iniziano a litigare, ma la discussione viene interrotta da Jeremy, che strappandosi la maglia di dosso, mostra a tutti la comparsa dell’intero tatuaggio.

Tag:, , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page