Categorie
Man of the Week

Alessandro Pess fotogallery: le immagini hot del nuovo tronista

Non c’è che dire, Alessandro Pess è davvero uno dei tronsiti di Uomini e donne più sexy che si siano visti… almeno a parere di chi vi scrive.

E a giudicare dal successo che Alessandro ha sin da subito riscosso in trasmissione, sembra che anche le donne in studio e persino Tina la pensi così. La signora Cipollari, infatti, si è addirittura sbilanciata dicendo che è davvero un bel ragazzo e chiedendogli l’età.

Ma andiamo oltre e cerchiamo di capire quanto sia davvero sexy questo nuovo tronista… e se lo è! Voi come lo vedete? Vi sembra davvero un uomo interessante?

Ovviamente, per ora, parliamo solo dell’aspetto fisico, dato che non sappiamo come sia caratterialmente. Probabilmente impareremo a conoscerlo nelle prossime puntate di Uomini e donne.

Nel mentre vi lasciamo a qualche foto… così… per rifarci insieme un poco gli occhi e conoscerlo meglio dagli altri “punti di vista”.

Categorie
Man of the Week

Squadra Antimafia 4 Calcaterra: Marco Bocci nuovo sex symbol (fotogallery)

A pochissimi giorni dalla fine della quarta stagione di Squadra Antimafia-Palermo oggi, la nostra testa è ancora lì, a sbattere sul quesito dell’anno: chi ha salvato Domenico Calcaterra?

Beh, una cosa è certa, chiunque sia stato, noi donne lo ringraziamo di vero cuore, perché questo ci permetterà di rivedere Marco Bocci nella quinta stagione della serie televisiva!

Diciamocelo… chi di voi non ha spalancato gli occhi davanti alle inquadrature del vicequestore? E vogliamo, poi, parlare della scena di passione con Rosy Abate? Insomma, credo non ci siano dubbi: è Marco Bocci il sex symbol italiano del momento!

Qualcuna di noi si era già “innamorata” di lui vedendolo nelle vesti del commissario Sciajola in Romanzo Criminale, da allora tutte abbiamo iniziato a conoscerlo meglio e ad apprezzare la sua bellezza, tanto che GQ gli ha anche dedicato un servizio di moda.

Ma conosciamo meglio il vicequestore Domenico Calcaterra…

Marco Bocci nudoMarco Bocci, vero cognome Bocciolino (meno male che l’ha cambiato), è nato in provincia di Perugia nel 1978, si è diplomato in recitazione presso il Conservatorio Teatrale d’Arte Drammatica “La Scaletta” di Roma, e ha esordito a teatro nel 2000.

Dopo aver recitato nel film di Pupi Avati,  I cavalieri che fecero l’impresa, nella soap opera di rai 2 Cuori Rubati e in Incantesimo 8, il successo arriva con la serie televisiva Romanzo Criminale, che vede Bocci nei panni del commissario Scialoja.

A partire dalla terza stagione, poi, Marco Bocci è entrato nel cast di Squadra Antimafia-Palermo oggi, sbaragliando la concorrenza è diventando, in assoluto, il personaggio più sexy della serie.

Non possiamo, allora, non ringraziare il regista Beniamino Catena per la sua scelta e per il bel vedere che ci ha offerto in questa stagione televisiva!

Categorie
Man of the Week

GQ Men of the Year: Chris Hemsworth è l’uomo del 2012. Avevate dubbi?

Il 13 novembre GQ Australia ha incoronato Chris Hemsworth, “2012 Men of the Year” (uomo dell’anno 2012). Non poteva essere altrimenti!

Chris Hemsworth, infatti, è diventato l’attore più gettonato d’Australia grazie ai ruoli interpretati in “Biancaneve e il cacciatore”, “The Avengers”  e soprattutto in “Thor”, un ruolo che gli veste a pennello, viste le sue fattezze che molto si avvicinano a quelle del dio del tuono.

Hemsworth, però, non ha potuto ricevere il premio di persona perché al momento è impegnato a “lanciare il martello” in Europa, dove sta girando Thor 2; ma ha ben pensato di inviare un video messaggio (che potrete vedere in coda all’articolo) per ringraziare GQ, e tutti coloro che lo hanno sempre sostenuto.

È un onore e un privilegio apparire fra le vostre pagine”, ha detto Chris Hemsworth nel suo video messaggio “sono gq men of the yeardavvero entusiasta per aver ricevuto questo premio, è un periodo davvero fortunato per me e non posso che ringraziarvi di cuore e fare gli auguri a tutti coloro che hanno avuto l’onore di ricevere il premio insieme a me”.

Il GQ Men of the Year Award, infatti, premia gli uomini australiani che si sono distinti durante l’anno per aver valorizzato l’immagine dell’Australia nel mondo.

La lista di premiati comprende uomini d’affari, chef, artisti, cantanti, scienziati e atleti; ma la “copertina della gloria” spetta ad uno solo, e sono sicura che le lettrici concorderanno con me, nel confermare che Chris Hemsworth l’ha meritata alla grande!

httpv://www.youtube.com/watch?v=uo_fKrpX11o

Categorie
Man of the Week

Buon weekend con Marc Anthony, il macho dei ritmi latini

Si pensa che la storia con Jennifer Lopez sia finita perchè lui sia un farfallone, ma forse qualche parolina in più dovremmo spenderla per Marco Antonio Muňiz, meglio conosciuto come il re della salsa.

Di professione fa il cantante e non il ballerino, ma non se la cava male anche nel muovere il bacino. All’età di 44 anni, Marc Anthony può vantare una carriera di successi e ben 4 figli: due avuti dalla prima moglie Dayanara Torres, gli ultimi due gemelli dall’ex moglie Jennifer Lopez.

Al momento il cantante ha appena finito di registrare una specie di reality chiamato Q’Viva dove ballerini, cantanti, musicisti e artisti di ogni genere sono stati scelti per un grande spettacolo finale. Il programma sta andando in onda in Italia su Sky Uno proprio in questi giorni. Marc Anthony ha lavorato moltissimo a questo progetto insieme a J.Lo e, nonostante la loro separazione, i due sembrano trovarsi d’accordo in termini di musica e ballo.

Il re della salsa ha origini portoricane e la sua popolarità è dovuta sicuramente a Tito Puente, che nel 1992, gli diede l’opportunità di cantare ad uno suo concerto al Madison Square Garden a New York. Da quel momento una serie di successi in versione salsa gli sono valsi la vincita di premi, dischi di platino e ospitate tv.

Personalmente credo che, a Marc Anthony, si debba il merito della circolazione della musica latino americana in tutto il mondo: non c’è paese che non conosca i suoi ritmi e, soprattutto che non li balli.

La maggior parte delle canzoni d’amore di Marc sono passate alla storia proprio grazie alla versione ballabile che i suoi discografici sapientemente consigliavano di incidere per permettergli di arrivare ad un pubblico più vasto.

Oltre le sue canzoni, bellissime sono anche le collaborazioni in inglese con altri artisti pop e soprattutto con artisti della musica dance Pittbull,  con il quale ha inciso il brano “Rain Over Me”.

Per chi non conoscesse ancora la voce di questo macho latino consiglio di vedere il film “El Cantante” dove interpreta Hector Lavoe, musicista latino, morto per droga. In questo contesto apprezzerete le doti canore di Marc e la sua modesta bravura come attore.

Categorie
Man of the Week

Il Tatler presenta Sua Altezza Reale “Dirty Harry”!

La prestigiosa rivista britannica Tatler ha dedicato la copertina del mese di novembre al principino scalmanato della casa reale britannica.

Il magazine ha nominato il principe Harry uomo dell’anno, e gli ha affibbiato un nomignolo che gli sta proprio a pennello: “Dirty Harry”, o Harry il cattivo.

Pensate che siano stati un po’ eccessivi? Beh, non se stiliamo una timeline delle bravate di Sua Altezza Reale Henry del Galles; dalle notti da leone a Las Vegas, ai festini canadesi in cui era mascherato da nazista, alle smorfie sgranate durante le cerimonie di Stato e immancabilmente immortalate dai paparazzi inglesi.

Harry ha sempre trovato un harry uomo dell'annomodo originale per imbarazzare l’austera nonna Elizabeth. Il magazine lo descrive in tre parole, che riassumono il motivo della nomina a uomo dell’anno: “ragazze, gang, gaffes!”

Ecco come sarà ricordato il giovane rampollo di casa reale che, nonostante i suoi eroici tentativi di riscatto sul fronte, sarà sempre il libertino/pecora nera di corte.

Ma si sa che in fondo le donne impazziscono per l’uomo anticonformista e sprezzante di ogni protocollo, e il Tatler quest’uomo ce lo regala su un piatto d’argento, o meglio, in alta divisa bianca (decisamente il contrasto col suo carattere non proprio candido) dell’esercito britannico. Tanto per mandare in orbita tutte le sue fan!

Categorie
Man of the Week

Buon weekend con Michael Phelps: il sexy squalo di Baltimora!

Quando ho cercato la sua biografia su google, indovinate un po’ cosa è venuto fuori? La sua lunga lista di successi in ambito sportivo e le sue ventidue medaglie ottenute dal 2000 ad oggi.

Phelps medaglia oro olimpiadiI 193 cm di altezza per 84 kg di peso fanno di Michael Phelps, il nuotatore più forte al mondo. A guardarlo vestito potrebbe sembrare un comune ragazzo degli stati Uniti e invece in vasca si trasforma in un vero e proprio pesce che sfiora i 7 minuti nei 400m metri staffetta.

La vasca oltre ad essere il suo ambiente naturale gli conferisce quell’aspetto da campione e da figo che fuori, forse, alcune ragazze non apprezzerebbero.

Il 4 agosto 2012 dopo aver vinto tutto ciò che poteva vincere si ritira lasciando diversi record mondiali acquisiti principalmente negli anni 2008-2009, anni in cui la sua forma fisica era al top del top. Il suo motto? Mangiare, dormire e nuotare, è tutto quello che so fare.” Ecco cosa dovrebbe aver in testa un campione del suo calibro; niente distrazioni, niente ospitate in tv sotto gara…Sacrifici che a Phelps sono valsi la nomea di migliore al mondo che per parecchio tempo rimarrà insostituibile. Gli Stati Uniti perdono un campione che in noi lascia anche un bel ricordo: i minuti senza fiato davanti alla tv per un atleta che, seppur non italiano, abbiamo tifato con affetto.

[youtube id=”oENqmOi5cG8″ width=”620″ height=”360″]

Michael Phelps, ora si dedica a se stesso, dopo anni di impegni sportivi…Pare che Luis Vuitton l’abbia scelto per la campagna pubblicitaria dei borsoni. Da una foto twittata sul web, non ufficiale, Phelps è ritratto in vasca da bagno e, sembra non voler mollare occhialini e cuffia, come se facessero parte del suo essere. La conferma di questa collaborazione l’avremo più in là, per ora ci accontentiamo di rifarci gli occhi con il suo bel fisico da nuotatore.

Categorie
Man of the Week

Buon weekend con il sexy Usain Bolt: l’uomo più veloce del mondo!

Vederlo correre è un piacere, in abito da sera ancora meglio. Usain St Leo Bolt, l’uomo più veloce del mondo con un record di 9,58 secondi sui 100m è tanto simpatico quanto interessante. Muscoli scolpiti, andatura elegante, fondoschiena da dieci e lode e tanta tanta voglia di vincere.

Bolt Olimpiadi Londra 2012Stavolta ha tolto il premio anche al suo collega, nonchè amico Blake, l’eterno secondo che era favorito per la vittoria nei 200m, come al solito ha portato a casa la medaglia d’argento. Bolt ha mostrato a tutti il suo lato “cattivo”, come per dire: Mi avete sfidato? Ed ecco la mia risposta!

A noi donne piace questo lato forte dell’atleta che a soli 26 anni potrebbe avere tutte le ragazze ai suoi piedi, ma pare che quando ci sia da allenarsi non voglia nessuno alle calcagna.

Altro che sfaticato, così lo avevano dipinto alcuni mettendolo dietro a Blake per la sua mancata voglia di allenarsi, Bolt rispetta moltissimo il suo allenatore Glen Mills ed ogni suo consiglio è Bibbia.

Ora Bolt è un uomo leggenda: il primo a vincere in due olimpiadi consecutive oro nei 200m e nei 100m. Per il campione che ha partecipato a tantissime gare dal 2001 ad oggi, oltre alle medaglie c’è il peso di esser sempre accusato di doping ma i risultati dell’atleta sono solo frutto di tanti allenamenti e i test di accertamento lo dimostrano.

Oltre che il più bravo atleta della storia dell’atletica mondiale è anche il più pagato, dal 2002 al 2013: ha un contratto con la Puma, suo marchio fidato di cui è testimonial. Tirando le somme del talento di questo ragazzo, possiamo dire che gli manca solo una brava mogliettina. Chi si fa avanti?

Categorie
Man of the Week

Buon week-end con Angelo Ogbonna: difensore della Nazionale

Buon fine settimana con Angelo Ogbonna, difensore della nazionale italiana!

Dal colore della sua pelle sembrerebbe tutt’altro che italiano, invece, Angelo Ogbonna è nato a Cassino (Fr) il 23 maggio del 1988. Le sue origini sono nigeriane ma da quando è piccolo è a contatto con il calcio italiano, prima in una squadretta locale di Cassino e poi con una serie di presenze nel Torino, nel Crotone e così via fino a meritarsi il ruolo di titolare sempre nel Torino (2008-2009).

Angelo Ogbonna nazionale difensoreLa sua presenza agli europei è stata una scelta del mister Prandelli e finalmente un modo per mostrare il suo carattere tutto italiano e ricco di personalità senza dover assomigliare per forza a Thiago Silva, come han ricamato i giornalisti. Più che a Thiago Silva come sportivo potrebbe esser un mix tra Ne-Yo, Chris Brown e Jason Derulo per via del viso tondeggiante, le labbra carnose e la faccia a da bravo ragazzo.

In effetti, il bravo difensore della nazionale come pochi altri giocatori, ha avuto la pazienza di aspettare il suo momento di gloria e quest’anno ha anche vinto il premio di gentleman dedicato a Piermario Morosini. Il suo ruolo in serie B nel Torino ha fatto discutere la scelta di Prandelli di volerlo agli europei, ma il commissario tecnico ha visto qualcosa di più di un semplice giocatore di serie B, ha visto la voglia di fare e di crescere di Ogbonna e la sua umiltà.

Noi ragazze, invece, abbiamo visto un bel fisico di 1,89 metri e 86 kg, ben proporzionato! Fisico forte e robusto a tal punto che nel 2008 dopo poche settimane dall’incidente che gli provocò contusioni polmonari e trauma toracico, tornò sul campo. E pensare che la sua prima volta fu acquistato nel settore giovanile del Torino per soli 3.000 euro, ora ne vale ben 10.000.000!

Categorie
Man of the Week

Buon weekend con Erwin Schrott, l’uomo sexy dall’ugola d’oro

Occhi profondi e naso dai lineamenti uruguayani per il basso baritono che incanta il pubblico con la sua voce.

Alle spalle una lunga serie di opere in cui ha recitato e cantato come: Le nozze di figaro, La Carmen, la Boheme, Il Rigoletto in cui ha vestito i panni di protagonista e co-protagonista.

Erwin SchrottErwin ha il fascino latino americano, un fisico da vero uomo ed è proprio il caso di dirlo, la sua musica ti prende al cuore. Come non innamorarsi di lui?!

Purtroppo per noi ci ha già pensato la bella Anna Netrebko a portarlo via… La soprano e il baritono sono sposati già da qualche anno e hanno due figli.

Il loro debutto insieme a teatro è avvenuto nel 2006 con l’opera Don Giovanni ed ora si apprestano a riproporre il tour a Verona nelle date del 12 e 18 giugno con Franco Zeffirelli.

Per fortuna delle fan, sono poche le occasioni in cui i due coniugi duettano insieme. Il 25 luglio, infatti, potremo vederlo alla Royal Opera House con Plácido Domingo, Rolando Villazón e Joyce DiDonato.

Questo 2012 è un anno di grandi successi, per Erwin, che proprio nel mese di maggio ha lanciato il suo ultimo album Arias dove inserisce brani delle opere Tosca, Don Quichotte e Attila. Per non parlare della sensibilità di questo cantante lirico che ha fondato un’associazione per aiutare i bambini meno fortunati.

Insomma un uomo da sposare! Ascoltiamo insieme la sua voce…

[youtube id=”Z3BenvjlwAk” width=”620″ height=”360″]
Categorie
Man of the Week

Buon San Valentino con Riccardo Scamarcio

E’ proprio lui, Riccardo Scamarcio, l’uomo che tutte le italiane vorrebbero avere sotto le grinfie almeno per una volta nella vita… figuriamoci a San Valentino! Ahhh… (sospiro incantato) Riccardo, quante donne hai fatto sognare con quegli occhi felini e quello stato volutamente trasandato, da uomo che non deve chiedere mai. E come hai fatto a farti accalappiare da Valeria Golino così in fretta e così intensamente?
Conosciamolo meglio…
Riccardo Scamarcio è nato a Trani il 13 novembre del 1979, quindi è dello scorpione (e non c’era bisogno di precisarlo vista la passione che sprizza da tutti i pori!) da Piero Scamarcio e Adelina Tripputi in Scamarcio (pittrice). A 16 anni si ritira dal liceo, contro la volontà della famiglia, perchp non portato per lo studio. Aveva un sogno però: il cinema! Lascia la sua Puglia e si trasferisce a Roma per seguire un corso di recitazione del Centro Sperimentale. Ottiene subito piccole comparsate in teatro e viene scelto per alcuni fotoromanzi. Il 2001 segna il suo debutto nel cinema, ottenendo una parte nella miniserie TV “Ama il tuo nemico 2” e dopo qualche mese nella serie TV “Compagni di scuola”. Da lì in poi la sua carriera è tutta in discesa, non tanto per le sue doti di attore (così dicono gli invidiosi) ma per il suo bel visino che attrae le donne, anche quelle più mature.
Il 2004 è stato il suo anno fortunato, anno in cui Riccardo è diventato un sex-symbol per tutte le ragazzine italiane interpretando il teppista Step nel film “Tre metri sopra il cielo” tratto dall’omonimo romanzo di Federico Moccia. Il film lo ha lanciato nel panorama nazionale, facendolo diventare uno degli attori più richiesti.

E si continua con i successi. Ricordiamo quelli più noti: Texas di Nicola Paravidino, Romanzo Criminale di Michele Placido, Mio fratello è figlio unico di Daniele Luchetti, Manuale d’amore – capitoli successivi al fianco di attori di grosso calibro (anche se la scena che ricordiamo con vibrante attenzione è quella ricca di passione insieme alla splendida Monica Bellucci), La freccia nera il rifacimento della storica serie interpretata nel 1968 da Aldo Reggiani e Loretta Goggi.

Nel 2007 Moccia lo rivuole protagonista dei suoi romanzi portati al cinema e gli fa interpretare Ho voglia di te con l’eterea Laura Chiatti.

E poi ancora: Colpo d’occhio di Sergio Rubini, Italians di Giovanni Veronesi, Il grande sogno di Michele Placido, Mine vaganti di Ferzan Ozpetek, Manuale d’amore 3 sempre di Veronesi.

Dal 2006 ha una compagna fissa, l’attrice Valeria Golino, conosciuta sul set del film Texas l’anno prima. Salta subito all’occhio la differenza d’età (lui 33, lei 46) ma a lui pare importare poco. I maligni hanno visto una profonda crisi tra i due in seguito a tradimenti compiuti da entrambe le parti in questi anni, affibbiando a Riccardo una tresca con la collega Clara Ponsot (si vociferava di un bagno nudi, dopo le riprese, al chiarore delle stelle…) e alla Golino una scappatella con l’affascinante commissario Montalbano, alias, Luca Zingaretti. Ma la coppia non è scoppiata, anzi, aspettano un bebè che dovrebbe nascere prima dell’estate.

Che dire, in una coppia l’età è relativa, basta che c’è l’amore…

 

httpv://youtu.be/gr9d45zgBjE