PinkDNA

Bellezza & Salute

Cade un mito: gli Omega-3 non fanno bene al cuore!

Gli Omega-3, elementi benefici contenuti in particolar modo nei pesce, sono da sempre considerati un toccasana per i cardiopatici.

Eppure, recenti sviluppi dicono che in alcuni casi questi non bastano, o semplicemente non sono adeguati per quelle persone che soffrono di malattie cardiache. Una ricerca su dodicimila pazienti condotta dall’Istituto Mario Negri con la collaborazione del Consorzio Mario Negri Sud e di 860 medici dimostra il contrario.

omega 3Questa ricerca è stata condotta su pazienti con un’età media intorno ai 64 anni, che sono stati seguiti per 5 anni, per i quali era previsto un controllo giornaliero dell’assunzione di Omega-3, noti anche come acidi grassi polinsaturi. Lo studio, pubblicato poi sul  New England Journal of Medicine, mirava a rilevare se, all’assunzione giornaliera di un grammo di Omega-3, corrispondesse un blocco del peggioramento fisiologico al quale è soggetto in generale un malato di cuore.

I risultati, come si è intuito, sono stati negativi. L’assunzione di acidi grassi polinsaturi non aiuta affatto ad impedire la morte o arginare la malattie dei cardiopatici, i quali, pur seguendo una corretta alimentazione, devono sempre e comunque ricorrere a corrette cure mediche.

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*