Categorie
Gossip

Andrea e Claudia: la D’Agostino spiega perché ha lasciato il tronista

Ormai lo sappiamo tutti che una delle due coppia formatesi quest’anno durante il programma pomeridiano condotto da Maria De Filippi, Uomini e Donne, si è sfasciata e la coppia in questione, ormai ex, è quella formata dalla bella salernitana Claudia D’Agostino e il modello bergamasco Andrea Offredi.

Dopo circa dieci giorni di silenzio, in cui tutti avevamo capito che c’era qualcosa che non andava, pochi giorni fa Andrea è finalmente intervenuto su Facebook, confermando una notizia che i tanti Clandrè non avrebbero mai voluto sentire: Andrea e Claudia si sono lasciati. Mentre inizialmente la D’Agostino si è soltanto limitata a confermare lo stato scritto da Andrea, aggiungendo che c’erano cose con cui dissentiva, ora l’ex corteggiatrice h rilasciato un’intervista al settimanale Visto, al quale Andrea e Claudia viaggiospiega i motivi della rottura.

Iniziamo subito col dire che non è stato Andrea a lasciare Claudia, ma viceversa. La D’Agostino ha infatti dichiarato:

“Mi sono adattata, fino a quando ho letto una sua intervista su internet in cui diceva che non mi amava e non riusciva a provare un sentimento forte come il mio. Ho sperato cambiasse atteggiamento, ma non c’è stato nemmeno un gesto e quindi sono stata costretta a dirgli che era meglio chiudere”.

La causa principale di questo sentimento non nato sarebbe da ricondurre ad un fidanzamento non vissuto. Claudia ha infatti spiegato come Andrea non gli abbia mai permesso di salire a Bergamo e il fatto che i due si vedessero pochissimo, ovvero solo quando Andrea scendeva in campagna per delle serate.

L’ex corteggiatrice infine ha affermato:

“Andrea non era presente nella mia vita, sono stata costretta a dirgli addio per cercare di stare male il meno possibile”

concludendo che sarebbe disposta ad accettare un suo ritorno solo se lui le dichiarasse il suo amore; ipotesi che a noi sembra molto lontana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *