Categorie
Bellezza & Salute

Cura dei capelli: come proteggerli dal freddo inverno

L’inverno è ormai vicino ed è arrivato il momento di difendere e proteggere la nostra amata chioma dalle grinfie del gelo che li rende secchi ed eccessivamente stopposi. Ci sono dei piccoli accorgimenti che ci permettono di rendere i nostri capelli luminosi, morbidi e perfetti.

La prima cosa che bisogna fare, per mantenerli in forma, è quella di spuntarli ogni 6/12 settimane per evitare la crescita di doppie punte, bisognerebbe anche eliminare la piastra ma se non riuscite nell’intento assicuratevi di utilizzare dei sieri protettivi specifici ad azione termoregolatrice per proteggere i capelli dall’eccessivo calore irradiato dalla piastra stessa.

Un’altra abitudine da eliminare durante la stagione invernale? Utilizzare acqua troppo calda durante la doccia, questo impedisce ai proteggere i capelli durante l'inverno capelli di mantenere le sostanze naturali presenti nel cuoio capelluto ed è per tale motivo che i capelli, durante l’inverno, diventano più fragili e tendono continuamente a spezzarsi.

L’ultimo consiglio è quello di idratarli; il troppo freddo, l’umidità, le continue piogge rendono i nostri capelli eccessivamente secchi, imparate dunque ad utilizzare impacchi o spray ad azione idratante. L’olio di jojoba e avocato sono sicuramente le sostanze migliori per idratare i capelli e renderli invidiabili.

Anche i capelli, come il resto del nostro corpo, hanno bisogno di cure e di amore, basta semplicemente un po’ di attenzione e di pazienza quando si tratta del proprio benessere.

Categorie
Moda

Autunno/Inverno 2013-2014: i capelli in stile rock

Nuove mode, nuovi stili si avvicendano freneticamente; non abbiamo il tempo di provare un nuovo look che “dietro la porta” ne spunta già uno nuovo. Questo vale per l’abbigliamento, gli accessori e anche per i nostri amati capelli espressione del nostro continuo trasformismo.

Che tendenza è spuntata fuori? Direte voi.. e noi vi rispondiamo che l’ultima frontiera del capello è lo stile rock; ricci ribelli, frisè, ciocche colorate, volumi eccessivi capelli rockdiventeranno i protagonisti dell’autunno/inverno 2013-2014.

I capelli vengono dunque cotonati per avvicinarsi allo stile rock proprio degli anni ’80, la capigliatura dell’epoca di Madonna e Cindy Lauper diventano oggi fonte d’ispirazione per gli hair stylist che, comunque, non rinunciano ad inserire un tocco personale che possa aiutare a “leggere” la nuova tendenza in chiave assolutamente moderna.

Il taglio irregolare è assolutamente d’obbligo per chi desidera acquisire un’aria fresca e sbarazzina, lunghi o corti che siano i capelli devono trasformarsi in delle vere e proprie opere d’arte visive, in delle impalcature cotonate e gonfiate fino al limite del possibile. Il capello corto tenderà ad acconciature verso l’alto mentre i capelli lunghi saranno stropicciati, confusi, scompigliati.

La nostra testa avrà un altro aspetto e voi cosa scegliete?

Categorie
Moda

È il Comouflage la fantasia trendy della stagione!

I maschietti ne vanno matti e le ragazze hanno imparato ad abbinare e sfoggiare il pattern a macchie, in ogni occasione. Il camouflage, a braccetto con il Tartan e il Pied de poule, è l’ennesima fantasia che vedremo invadere e presenziare le vetrine dei negozi d’abbigliamento più trendy delle città.

In reltà, il tessuto militare, non è mai passato di moda, da quando la scorsa estate ha fatto ufficialmente il suo esordio tra le fantasie di tendenza e, da quel momento non ha più voluto abbandonarci.

C’è chi la considera aberrante chi, invece, ne è totalmente innamorato. Dai leggings, alle borse, agli accessori, le macchie verdi e marroni hanno invaso il mondo del fashion, persino le case vengono arredati con carta da parati e mobili in camouflage!

camuoflage

Proprio per restare in tema, il brand Blauer, ha ideato una nuovissima collezione di piumini maschili e femminili, con fantasia militare: dal tradizionale verde alla nuova tonalità arancio e beige.

Chi non è tanto predisposto ad indossare il camouflage, a quanto pare, deve solo rassegnarsi!

A breve ci sarà una vera e propria “invasione militare”, per le strade di tutte le città :mrgreen:

 

Categorie
Moda

Moda A-I 2013/2014: il grande ritorno della Felpa. Ecco come abbinarla

La moda, si sa, è un turbinio ciclico di tendenze che, a distanza di anni, si ripete! Dopo aver parlato del grande ritorno dei Dr Martens, i celebri scarponcini datati anni ’90, oggi ripeschiamo una nuova tendenza, che vede il suo apice di notorietà negli anni ’70 ma che anche nei ’90 ha fatto parlare di se.

La Felpa si appresta a tornare nei negozi e nei nostri guardaroba e non è più vista come capo d’abbigliamento esclusivamente sportivo, bensì adatto per completare look casual ma anche eleganti.

Grazie all’accostamento dei giusti accessori, la Felpa diviene un capo molto versatile, in grado di conferire ad ogni outfit ricercatezza ed originalità.

Molti sono i brand che, in linea con la nuova tendenza, hanno creato collezioni che vedono come protagonista la Sweatshirt; la MSGM ha infatti ideato una capsule collection di felpe molto originali e dal look totalmente rivisitato, con stampe ispirate al mondo femminile, alla cosmesi e al beauty.

Vediamo ora come meglio abbinare la Felpa, il linea con un mood specifico–>

–> Comoda e Pratica: per l’autunno-inverno prossimo, potrete utilizzare la vostra amata felpa creando outfit Sportivi:

felpa

Felpa: Net-a-porter

Tuta: Adidas

Shoes: Superga

 

Oppure, potrete indossare la felpa per dar vita ad un Look Casual:

felpa

Felpa: Hanami

Jeans: Current/Elliott

Bag: Etsy

Boot: Office

E chi lo dice che la felpa non sia adatta anche per un Look Chic:

felpa

Felpa: Fat Face

Short: Parisian

Bag: Mulberry

Boot: Debenhams

 

Infine, se il vostro stile è decisamente Rock, una bella Felpa nera con anfibi in tinta, saranno perfetti per esaltare la vostra personalità:

felpa

Felpa: Pierre Balmain

Skinny: Citizens of Humanity

Shoes: Dr Martens

 

Si prospetta così una stagione all’insegna della comodità ma col giusto tocco di glam 😆

 

 

 

 

Categorie
Bellezza & Salute

Dall’inverno alla primavera: 7 consigli nutrizionali per la tua pelle

La primavera è nell’aria!

Per avere una pelle magnifica per la nuova stagione, la terapista per cosmetica, Amy Chalmers, offre consigli di bellezza:

“il miglior modo per ottenere una pelle sana e lucente è seguire degli accorgimenti e premunirsi di un’adeguata nutrizione”.

Di seguito i consigli da seguire:

  1. Omega 3 e Omega 6: servono a costituire il tuo mantello acido, uno dei tre strati del sistema difensivo della pelle. Kiwi, lino, salmone e noci sono ottime risorse!
  2. Antiossidanti: prevengono la perossidazione lipidica, che abbatte la membrane delle cellule e impedisce il loro funzionamento. Le vitamine A, B3, C, e E sono antiossidanti potenti e possono trovarsi  in bacche e fagioli.
  3. Aminoacidi e minerali: alimentano i pelle consigli primaveracheratinociti, che aiutano a preservare la corretta idratazione della pelle. Il calcio è importante.

  4. Bisogna bere tanta acqua per avere un effetto cumulativo. È raccomandato bere due litri di acqua al giorno, ma ricorda anche che il cocco, il té verde e il limone hanno la stezza funzione.
  5. Gli ortaggi, le verdure: sono pieni di nutrienti essenziali, per ottimizzare la funzione delle cellule e mantenere al meglio la tua pelle.

  6. Gli integratori di Vitamina D: sono importanti per avere la giusta dose raccomandabile senza dover esporre la tua pelle sotto i raggi nocivi del sole.
  7. L’acido ialuronico è un potente antiossidante che è meglio conosciuto per i suoi effetti riempitivi della pelle. Esso ha l’abilità di fare aderire l’acqua ai tessuti e aiuta la produzione di collagene. Per assicurare il mantenimento dei livelli salutari di acido ialuronico, prova il magnesio, lo zinco e integratori di fitoestrogeni.
Categorie
Casa

Design ed ecologia per un inverno al calduccio!

Da sempre sognate di rimanere accoccolati davanti ad un caminetto insieme al vostro compagno sorseggiando un bicchiere di Negroamaro?

Da oggi con i camini a risparmio energetico si può.

Il focolare ecologico, diventa protagonista della casa per cene con gli amici e ritrovi conviviali, ma soprattutto per riscaldare l’ambiente.

Tra i combustibili di ultima generazione c’è sicuramente il pellet, ottenuto dalla compressione di materiale di scarto della lavorazione del legno. La stufa a pellet di Olivia Steel può essere collegata al sistema idrico divenendo così anche caldaia per la casa.

L’investimento iniziale per questa stufa effetto camino sarebbe di 2.100 euro più un sacco di combustibile al giorno che ha il costo di  3,80 euro. Stesso funzionamento è valido per la stufa rotonda della MCZ che ha però un prezzo superiore ai 3.000 euro e non da la stessa idea del caminetto in casa.

Altro modo innovativo per riscaldarsi design calore inverno casa è sicuramente il bioetanolo, atossico e inodore perchè derivato dalla fermentazione di sostanze vegetali. La caratteristica principale, ma allo stesso tempo uno svantaggio in termini di spesa è che il bioetanolo non necessita di camini con canna fumaria e un litro di combustibile, riscalda 40 mq per tre ore e mezzo.

Un esempio di camino chiuso alimentato a bioetanolo è il modello Chromifocus della Focus, oppure quello della Brandoni (4.000 euro) in rovere, proposto in forma trapezoidale stondata da mettere al centro della stanza.

Categorie
Moda

Arriva l’inverno: gli accessori per essere sempre alla moda!

Care pinkgirls, l’inverno sta arrivando e non dovete meravigliarvi se le vostre amiche fashioniste già indossano i fantastici stivali leopardati e tascabili Butterfly Twist (58,00 euro) o se nei loro armadi ci sono outfit che sembrano ricordare gli anni passati. Non sono loro che hanno dimenticato di aggiornarsi sulle nuove tendenze ma è la moda che, come ogni anno ci ripropone stili e tendenze degli anni trascorsi.

La vernice, le paillettes, il barocco e il roccocò sono tra gli elementi caratterizzanti i nuovi accessori moda di questa stagione fredda. A cominciare da Campomaggi che ha riempito la sua nuova pochette di borchie dorate e colorate (320,00 euro) per finire a Le Chapeau che ripresenta il basco in paillettes nero alla modica cifra di 84 euro. Per accessori intendiamo anche i gioielli che si fanno strada tra le varie griffe diventando sempre più eccentrici e voluminosi, come l’anello in onice nera di De Marchi o  la spilla di Malì Parmi in strass (93,00 euro).

Le scarpe sono però l’accessorio per shopping accessori inverno 2012/2013eccellenza e davvero ce n‘è per tutti i gusti: ballerine in vernice basse o con suola tecnica della Fitflop (109,00 euro), stivali da trekking dal design elegante della Sorel (300,00 euro), scarpe modello occhio di bue stile Luigi XIV della F-Troupe (145,00 euro) e decolleté bicolore di Testoni (280,00 euro).

Insomma ce una vasta scelta e, se
i prezzi vi sembrano un pò alti è sempre possibile trovare nei retail come Zara e Oviesse, bellissimi modelli simili, a prezzi stracciati. Unica differenza? La qualità dei materiali! Ma in tempi di crisi purtroppo è meglio chiuder gli occhi su alcuni aspetti.

Buono shopping!

Categorie
Moda

Moda: tendenze 2012/2013. L’autunno/inverno è in passerella

Stranezze se ne sono viste sulle catwalk parigine… Alta moda lo è stata davvero, tra i nomi importanti di Armani, Laboutin, Gaultier e tanti altri…

jean paul gaultierProprio a Gualtier va il premio dell’originalità: donne e uomini in passerella insieme che hanno fatto rivivere il cinema tra le stoffe per una sfilata che ha sorpreso davvero tutti.

Più di un’ora di ritardo per problemi tecnici, ma nessuno ha osato dire nulla dopo aver visto lo splendore camminare davanti a propri occhi. Bustini del ‘900, rianimati in abiti veri e propri e non più sostegni nascosti.

Omaggi a Lili Marlène per ricordare l’androgino del passato e tanti, tanti abiti fuori dal convenzionale; fuori da ciò che potrebbe immaginare una persona comune.

Altrettanto diversa è stata anche l’idea che della Maison Martin Margiela; coprire i volti delle proprie modelle con una maschera di cristalli ha fatto sì che tutti pensassero “moda: esser protagonisti”, ma in realtà era un escamotage per attirare l’attenzione del pubblico sull’abito e non sulla modella stessa.

Ed effettivamente la metafora ha jean paul gaultier 2013 moda sfilatafunzionato perchè guardando le foto, l’abito risplende ancor meglio che su di un manichino. Un applauso va di certo alle top model coinvolte nell’esperimento della sfilata quasi ad occhi chiusi.

Altra metafora scelta da Giorgio Armani è stato il passare del tempo: la giornata scandita dall’alba al tramonto per una donna elgantissima in ogni occasione.

Tessuto principe della collezione è il velluto che si sposa benissimo con i colori pastello del crepuscolo e i violacei dell’aurora. Il risulato? Un connubio avvolgente tra poesia e colori.

 

Categorie
Bellezza & Salute

Virus invernali state alla larga dal mio bambino!

L’inverno è alle porte e i primi veri freddi si sono fatti già sentire. Così, prima di dover ricorrere alle cure del pediatra per il nostro bambino, meglio attuare qualche strategia naturale che lo protegga (per quanto possibile) dai virus, che causano gran parte dei malanni di questo periodo.

bambina inverno influenzaUn buon metodo per proteggere nostro figlio può essere già quello di migliorare la sua alimentazione quotidiana, aggiungendo qua e là qualche ingrediente che lo renda più forte e quindi più resistente ai virus. Oltre all’ormai scontato consiglio di fargli mangiare sempre della buona frutta di stagione, meglio se coltivata in maniera biologica, oppure della frutta secca (noci e nocciole soprattutto) molto ricca di fibre e acidi grassi (“buoni” per l’organismo del bambino).

Altre “cure” che fortificano l’organismo del bambino sono: uno yogurt al giorno con l’aggiunta di un cucchiaino di miele e un cucchiaio di succo d’acero aggiunto alla bevanda che la nostra peste predilige. Ed infine, per “blindare” l’intestino, si può ricorrere a probiotici e fermenti lattici, così da consentire all’organismo di essere più reattivo alle insidie di stagione.

E se tutto questo non dovesse bastare? Ci sono sempre le cure della mamma e un giorno a letto, al caldo… ma meglio se lontano dalla Playstation…

Categorie
Moda

Moda autunno-inverno 2012: ci aspetta una stagione bollente?!

Moda autunno-inverno 2011. Ormai le stagioni si confondono, il vero caldo è scoppiato a settembre e chissà cosa ci aspetterà per ottobre.

Vediamo allora, come reagiscono a tutto questo le case di moda e cosa ci propongono per quest’autunno che stenta ad arrivare…

Blumarine propone un tubino in panno viola spaventando le amanti della moda classica che sono piuttosto stanche di questo colore in voga da circa 4 anni. Ma quest’anno non sarà così! L’abito di Blumarine è inserito in un contesto di colori fluo e iridescenti come quelli che abbiamo avuto per l’estate. Finalmente i colori scalderanno il nostro inverno a dispetto del solito bianco e nero. Torneranno poi, di moda le paillettes, il tweed e il western, questa volta rivisitato in stile college.
La bellissima notizia è che la donna autunnale sarà sexy e trasparente, ma non volgare, come l’abito di Stella Mc Cartney che lascia intravedere i fianchi e le spalle grazie ad un tulle a pois e, copre con un gioco di forme, il resto del corpo. Non mancherà chiaramente il pizzo scelto da Lanvin e Dolce&Gabbana per l’effetto vedo-non vedo. Meno sexy sarà la donna in velluto di Givenchy: capelli raccolti, felpa extralarge e gonna alle ginocchia, una scelta davvero insolita o, probabilmente rivolta a donne mature. Esattamente il contrario vale per Salvatore Ferragamo che sfrutta il velluto con stile decontestualizzandolo dalla banalità e modellandolo su una donna dandy.
Il classico blu si farà più eccentrico e sarà abbinato con bianco e nero da Balenciaga, con il fucsia da Dior. Torneranno gli anni ‘40 per sfoderare quell’appeal borghese che un po’ si era perso ed insieme ad esso, il golfino della nonna proposto da Paul Smith come alternativa alla giacca da portare sopra il gilet. Fuori da ogni equilibrio ottico sono, invece, gli stivali pitonati verdi e neri di Prada abbinati ad un abito tartan dai colori caldi. Esagera anche Fendi con abbinamenti forti: completo blu scuro con calze marrone e scarpe blu elettrico.
Si conclude con l’hippy dai colori forti, il cappotto, il montgomery, il chiodo, la pelliccia dalle strane forme, l’etnico folk molto elegante e le ormai straviste fantasie fiorate.
A conti fatti, gli stilisti non hanno tenuto conto di un piccolo particolare: per vendere, un buon commerciante, dovrebbe avere la linea primaverile e autunnale tutto l’anno. E’ sempre più diffusa, infatti, la ricerca della manica corta nel periodo invernale. Spesso gli uffici, i centri commerciali e i locali hanno il riscaldamento molto forte ed è così indispensabile vestirsi a strati per non soffrire il caldo.