PinkDNA

Programmi TV

Il Trono di Spade: cosa ci aspetta nella 4 stagione di Game of Thrones?

Attenzione, seguono SPOILER di Game of Thrones (Il trono di Spade). La scorsa notte si è conclusa in America la terza stagione de Il Trono di Spade con la puntata 3×10 (dal titolo Mhysa), il decimo episodio ha siglato definitivamente lo scempio della penultima puntata, mostrando senza scrupoli il povero corpo di Robb Stark decapitato, con la testa di Vento Grigio, il suo fedele metalupo, cucita sulle spalle e l’esercito del nord praticamente spazzato via da quello del traditore Frey.

L’episodio mette fine ad una stagione particolarmente sanguinosa, in cui diversi personaggi hanno subito cambiamenti radicali e le intere geografie militari dei Sette Regni sono state ridisegnate.

Pochi i veri vincitori di questa stagione: su tutti la Madre dei Draghi, Daenerys Targerian sembra essere quella che più di tutti in questo ciclo di episodi ha conquistato spazio, con un esercito tutto suo e una innata capacità di instillare amore e fiducia negli uomini che la circondano; vincitori però anche i Lannister, che sembrano possedere il Regno trai loro artigli di leoni.

Ma come sempre accade è il tiranno stesso che crea il suo nemico, e così il potente leone, Tywin Lannister, rischia di creare da solo il mostro che lo abbatterà, il suo stesso sangue. Da un punto di vista tecnico, la serie ha mostrato, in questa stagione più che mai, i limiti di un prodotto televisivo con un budget non altissimo e basato su un racconto complesso e dispersivo, come sono i romanzi di Martin.

Tutta la parte centrale della stagione è stata trono di spade Game of Thrones casting IV stagionecaratterizzata da episodi un po’ troppo anti-narrativi, che sperando di far rientrare tutti i personaggi nella puntata non hanno raccontato nulla di nessuno di loro.

In definitiva però la serie riesce sempre ad emozionare in maniera ineffabile, i personaggi, amati o odiati che siano, sono sempre veicolo di grande emozioni e la storia, per quanto complicata, ci cattura ad ogni passetto avanti.

L’appuntamento è per la prossima primavera, intanto aspettiamo il casting dei nuovi personaggi per sapere quali saranno i volti nuovi che si uniranno al carrozzone de Il Trono di Spade.

4 Comments

Mauro Rossini

14 Giugno 2013

Unngiudiziomcriticomche rispecchia il mio pensiero.

Reply

Francesca Gonfia Marco Spaccasassi

15 Giugno 2013

Eppure Io ho visto tutta la prima serie e mi era piaciuta un bel pò ….. del resto anche se storia fantastica ,rispecchia la violenza della Storia dell'Uomo !! Ricordiamo ciò che ha fatto la Santa Inquisizione ?????

Reply

Fabrizio Roghi

16 Giugno 2013

Uno dei meriti di questa saga è proprio quella di raccontare più storie con tanti personaggi e nessuno che sia un eroe in assoluto! prodotto eccezionale di grande qualità! Una sola puntata del Trono vale più di 10 film!

Reply

MARIO

29 Aprile 2014

CRITICA ECCESSIVA, NEI LIBRI I PERSONAGGI SONO TRATTEGGIATI IN MODO ABBASTANZA CHIARO, FARLO ANCHE NEI TELEFILM NON E’ SEMPLICE X QUESTIONI DI SPAZIO E DI LUNGHEZZA DEGLI STESSI. ANCHE NEI FILM TRATTI DAL “SIGNORE DEGLI ANELLI” VI SONO MOLTE INESATTEZZE RISPETTO AL LIBRO POTREI FARNE UN’ELENCO, EPPURE E’ STATO ESALTATO DA TUTTI. AD OGNI MODO RESTO SEMPRE IN ATTESA DEI PROSSIMI VOLUMI SPERANDO DI ARRIVARE ALLA FINE. PERSONALMENTE MI SODDISFANO SIA I LIBRI CHE I TELEFILM.

Reply

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*