Telegram sostituisce Whatsapp nel cuore dei giovani?

I fratelli russi Nikolai e Pavel Durov tentano il colpaccio. Tra agosto e ottobre 2013 hanno infatti lanciato una nuova applicazione, prima per iPhone e poi anche per Android, che potrebbe sostituire in tutte le sue funzioni Whatsapp. Si chiama Telegram Messenger e se ad ottobre contava 100mila utenti al giorno, nelle ultime ore coloro che usano sui loro smartphone l’applicazione sono diventati addirittura quattro milioni.

Telegram_su_iPhoneLa notizia arriva direttamente dal profilo Twitter ufficiale dei due russi che hanno inventato Telegram, che hanno voluto avvisare gli utenti in crescita esponenziale, che il servizio potrebbe essere reso instabile a causa dell’elevato numero di utenti. Insomma, il tempo di ingrandirsi e potrete continuare ad usare Telegram Messenger. Il boom di registrazioni all’applicazione dei fratelli Durov si sarebbe avuto un po’ di giorni fa, da quando Facebook e Mark Zuckerberg hanno ufficializzato l’acquisizione di Whatsapp, di concorso ci si è messo anche il black out di sabato scorso che ha bloccato il programma di messaggistica per qualche ora. Di conseguenza molti utenti hanno cercato un’alternativa in rete e hanno pensato di provare Telegram Messenger.

Si tratta di un’applicazione gratuita, semplice e lineare, che si attiva grazie ad un codice che ci viene inviato tramite messaggio tradizionale. Inoltre Telegram è accessibile da tutti i dispositivi, anche da computer fisso. Al momento l’app è al 17esimo posto della classifica generale Android in Italia, mentre nell’app store per iPhone è al primo posto davanti a Whatsapp. Si parla già di successore? Non ne siamo certi, ma quello che è sicuro è che le manie di grandezza e onnipotenza di Zuckerberg stanno cominciando a dar fastidio a qualche utente di troppo.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi