Rapporto Svimez 2015: Il Sud peggio della Grecia

Il Mezzogiorno è cresciuto meno della Grecia. È questo il responso inquietante fornito dal rapporto Svimez 2015.

Un’analisi dura ed implacabile che mette in evidenza tutte le criticità di una realtà che fatica a crescere ed anzi paradossalmente continua ad arretrare da quando la crisi economica ha colpito il nostro Paese.
Ci sono alcuni dati emblematici a tal proposito. Secondo il rapport Svimez il Mezzogiorno dal 2000 al 2013 il Sud è cresciuto del 13%, mentre la Grecia è cresciuta del 24%.
Siamo ben distanti dai livelli dei paesi dell’Unione Europea, la cui media di crescita degli ultimi quattordici anni è stata del 53,6%.
Sono numeri preoccupanti che invitano le istituzioni nazionali e sovranazionali a porsi più di qualche interrogativo, perché una disparità di sviluppo così evidente non è sostenibile per un Europa che crede in una maggiore prosperità economica e sociale dei popoli aderenti all’Unione Europea.
Ma quella della crescita non è l’unica questione preoccupante: il Mezzogiorno deve risolvere, infatti, anche il problema della povertà diffusa, della disoccupazione e del crollo demografico.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi