Categorie
Bellezza & Salute

Cioccolata e vino rosso: rimedi contro il diabete?

Ecco una bella notizia per gli amanti del cioccolato! Pare proprio che cioccolata, vino rosso e fragole siano molto più che un semplice peccato di gola. Potrebbero aiutare nella prevenzione del diabete.

chocolate-and-wineUno studio, pubblicato sul Journal of Nutrition, ha rivelato, per la prima volta, che l’elevato contenuto di flavonoidi nella frutta a bacca può regolare i livelli di glucosio nel sangue e scongiurare il diabete di tipo 2. I flavonoidi sono composti antiossidanti presenti nelle piante, così come nel tè, nel vino rosso e nel cioccolato e possono proteggere contro una vasta gamma di disturbi, come le malattie cardiache, l’ipertensione, alcuni tipi di tumore e la demenza.

Inoltre, lo studio ha scoperto che il principale effetto protettivo si ottiene da elevate assunzioni di antociani, che sono presenti nelle fragole, ribes, more e mirtilli.

I ricercatori della University of East Anglia e del King’s College di Londra rivelano che un’elevata assunzione di questi ingredienti regola la quantità di glucosio nel sangue e abbassa l’infiammazione, anche se cronica, che può portare a malattie.

L’équipe ha studiato quasi 2.000 volontanie sane, che hanno completato un questionario alimentare, progettato per stimare la totale assunzione di flavonoidi nella dieta. I campioni di sangue sono stati analizzati per valutare la regolazione del glucosio e dell’infiammazione e la resistenza all’insulina, una caratteristica del diabete di tipo 2.

La professoressa Aedin Cassidy della Norwich Medical School, che ha condotto la ricerca, ha dichiarato: “Abbiamo scoperto che coloro che consumano una quantità elevata di antociani e flavonoidi, avevano una minore insulino-resistenza. Un’elevata resistenza all’insulina è associata al diabete di tipo 2, perciò quello che stiamo osservando è che le persone che mangiano cibi ricchi di questi due composti – come bacche, erbe, uva rossa, vino – hanno meno probabilità di contrarre la malattia. Abbiamo anche rilevato che coloro che assumono il maggior numero di antociani, avevano meno probabilità di soffrire di infiammazione cronica, associata a molti problemi di salute, tra cui il diabete, l’obesità, malattie cardiovascolari e cancro.

E coloro che consumano la maggior parte dei composti di flavonoidi hanno migliorato i livelli di una proteina (adiponectina), che aiuta a regolare una serie di processi metabolici tra cui i livelli di glucosio . Quello che non sappiamo ancora esattamente è quanti di questi composti sono necessari per ridurre potenzialmente il rischio di diabete di tipo 2”.

Categorie
Cucina

Frappè di fragole fai da te: in due semplici mosse la ricetta è servita!

Nei pomeriggi caldi d’estate, quando non tira nemmeno un filo di vento, ci vorrebbe qualcosa di fresco per ravvivare le giornate; bere bevande molto fredde non è il massimo, perché provoca una specie di “shock” all’interno dell’organismo, ma una bevanda fresca e salutare come un frappè alla fragola può far più che bene!

Invece di spendere soldi inutilmente, vi diamo qualche consiglio su una ricetta veloce e semplice, per preparare un frullato casalingo.

Iniziamo con gli ingredienti: (per 2 persone):

250 g di fragole
250 g di latte freddo
40 g di zucchero
8 cubetti di ghiaccio

Preparazione:

Prendete un frullatore (possibilmente freddo), versateci frappe fragoladentro il latte, lo zucchero e le fragole (dopo averle ovviamente lavate e tagliate a pezzetti) ed infine aggiungete i cubetti di ghiaccio.

Frullate il tutto per circa 30 secondi fino ad ottenere un composto spumoso. Versate il composto nel bicchiere et voilà! Buon appetito!

Categorie
Cucina

Dolci e ricette fai da te: rotolo goloso con panna e fragole!

Nonostante l’estate stia tardando ad arrivare (sui social c’è anche chi, con una certa creatività ha rinominato questo mese di maggio in “maggembre”), la voglia di sole e di cibi estivi si fa sentire, e così oggi vi proponiamo una ricetta fresca e semplice per deliziare i palati più golosi: il rotolo di panna e fragole.

Ecco gli ingredienti:

  • 2 uova;
  • 100 gr di zucchero;
  • 60 gr di farina 00;
  • 20 gr di fecola;
  • 300 gr di fragole;
  • panna 200 ml;
  • 1 cucchiaio di olio di semi.

Per cominciare mettere due tuorli in una ciotola, unirli a 70 grammi di zucchero e montare tutto con le fruste elettriche. Una volta che il composto sarà raddoppiato di volume (ci vorranno circa 10 minuti) aggiungiamo il cucchiaio di olio di semi e con un mestolo di legno, incorporiamo, mescolando lentamente dall’alto verso il basso, i due tipi di farina (00 e fecola)  dopo averle setacciate.

Una volta amalgamato il composto, uniamo rotolo goloso con panna e fragoleanche i due albumi montati a neve dura. Una volta che il composto è omogeneo versiamo il composto nella teglia da forno rivestita di carta da forno, e inforniamo a 200 gradi per 6 o 7 minuti. Intanto montiamo la panna con i restanti 30 grammi di zucchero, unendo poi il tutto con le fragole lavate e fatte a pezzettini.

Dopo che la base è cotta la arrotoliamo aiutandoci con un canovaccio, poggiando poi il nostro rotolo ormai formato in frigo per farlo raffreddare per bene. Una volta freddo lo srotoliamo, lo farciamo con la panna montata e le fragole e lo riarrotoliamo.

Dopo un riposo di circa mezz’ora in frigo il rotolo goloso con panna e fragole  pronto per essere mangiato, fatto a fette e servito con zucchero a velo e fagole intere!

Categorie
Cucina

Le fragole: afrodisiaco naturale e ricche di vitamina C

Belle, buone, rosse come la passione e dolce-amare con l’amore. Le fragole sono considerate da sempre uno dei cibi afrodisiaci per eccellenza. Eppure l’estrema semplicità della loro composizione, la bontà delle loro varianti e, questione da non sottovalutare, la facilità di pulitura, ne fanno un cibo sano, gustoso, semplice per i bambini e rinfrescante.

Maggio è il mese prediletto per le fragole, che come periodo di maturazione hanno un arco in realtà breve. A dispetto di quello che ci sembra di capire dai banchi dei supermercati, dove le fragole ci sono da marzo a novembre, questo frutto rosso ha il suo momento di maturazione naturale tra maggio e giugno, dopo di che, quelle che compreremo, saranno sicuramente fragole di serra. Questa cosa non vuol certo dire che si tratta di frutti meno gustosi, ma sicuramente saranno meno pregiati.-fragole-

Spesso si tende a comprare le fragole grandi e mature, tuttavia è risaputo che per quanto meno belle, le fragole più piccole hanno un sapore migliore e quelle che hanno la parte attaccata allo stelo un po’ allungata, e hanno quindi una forma meno tradizionale, sono in realtà quelle mature al punto giusto. Eppure la fragola, che riscuote tanto successo tra grandi e piccoli, non è altro che un frutto aggregato perché è in realtà il ricettacolo ingrossato di un’infiorescenza e non un frutto in senso stretto.

Principale proprietà delle fragole è l’altissimo contenuto di zucchero, acqua, vitamina C e flavonoidi, trai quali, gli antociani sono quelli responsabili delle proprietà antiinfiammatorie delle fragole.