Categorie
Cucina

Baci di dama salati per un antipasto di gran classe

Oggi vi proponiamo la ricetta per un antipasto sfizioso ed elegante al tempo stesso. Avete mai provato i baci di dama salati? Oggi trasformiamo i piccoli dolcetti piemontesi in fantastici stuzzichini da addentare in qualsiasi occasione

Ingredienti:

– 80g di parmigiano reggiano                                  baci di dama salati

– 1 pizzico di sale gross

– 80g di burro freddo tagliato a dadini

– 20-30ml di vino bianco

– 100g di farina di tipo 00

– 100g di farina alle mandorle

– 60g di philadelphia

– erbe aromatiche

– noce moscata quanto basta

– pepe rosa

– sale fino

Prendete il classico robot da cucina e versate all’interno il parmigiano, 1 pizzico di sale grosso, il vino bianco, e i due tipi di farina. Fate amalgamare il tutto fin quando non si crea un impasto compatto ed omogeneo. Subito dopo prendete dei piccoli pezzi di impasto e, con il palmo delle mani, formate tante palline regolari che andrete a sistemare in una teglia foderata con carta da forno. Infornate a 180° per 20 minuti.

Intanto preparate la farcitura ammorbidento la philadelphia, o qualsiasi altro formaggio cremoso vi piaccia, e dividetela in contenitori diversi così da poter creare diverse farciture. In uno lasciate solo il formaggio, nell’altro incorporate le erbe aromatiche tagliate finemente e senza esagerare, nell’altro aggiungete un po’ di pepe rosa e di noce moscata.

A questo punto prendete un biscotto salato versatevi un po’ di crema al formaggio e richiudete. Continuate così fin quando non accoppierete tutti i biscotti.

Servite a vostro piacimento i baci di dama e fate leccare i bassi ai vostri invitati.

Categorie
Cucina

Antipasto semplice ed originale? Ecco le barchette di pane ripiene!

Fantasia in cucina? Voglia di recuperare con semplicità ad un antipasto mancate? Bene, siamo qui in vostro aiuto! Oggi abbiamo veramente voglia di un antipasto sfizioso, goloso e saporito con cui prendere per la gola i nostri commensali. E cosa c’è di più semplice e veloce delle barchette di pane ripiene? Provatele e non ve ne pentirete.

 

Ingredienti:

-20g di parmigiano grattugiato

– erba cipollina

– 2/3 cucchiai di olio d’oliva

– 100g di prosciutto cotto a dadiniantipasto pane ripieno

– 40g di ricotta

– sale

– 70g di pancetta

– 2 zucchine

– 6 uova

– pepe

– 1 melanzana

– 8 panini (simili alle baguette)

Per creare le meravigliose barchette iniziate a svuotare il panino togliendo la mollica e lasciando, però, il fondo ben compatto. Prendete poi una padella antiaderente, versatevi 2/3 cucchiai di olio e aggiungetevi le zucchine e la melanzana tagliata a dadini per circa 10 minuti. Prendete poi una ciotola, sbattete le 6 uova e unitevi la ricotta, le verdure precedentemente cotte, l’erba cippollina ben tritata, il parmigiano, il prosciutto cotto, la pancetta a dadini, il sale e in pepe.

Mescolate tutto per bene e poi, con l’aiuto di un mestolo, riempite i panini fino all’orlo. Terminato questo procedimento prendete una pentola, sbattete un altro uovo e, con l’aiuto di un pennello da cucina, spennellate per bene i panini. Riponete le barchette in forno ventilato preriscaldato a 180° e fate cuocere per 25 minuti.

Ecco pronte le vostre barchette ora divertitevi a farle navigare nel vostro stomaco insieme ai vostri amici.

Categorie
Cucina

Antipasto sfizioso e facile da fare: arancini di spaghetti

Oggi vi proponiamo un antipasto sfizioso che va a sostituire i tradizionali arancini, ormai troppo sdoganati. Prepareremo dunque dei golosi arancini di spaghetti; particolari, gustosi e veramente succulenti.

Ingredienti per 20 arancini:

– 35g di burro

– 500g di spaghetti

– 3 tuorli

– 250g di Grana Padano grattuggiato

– 1 bustina di zafferano

– Olio d’oliva

– sale e pepe quanto basta

– olio di semi di arachidi per friggere                                                                              preview

-500g di pangrattato

– 150g di farina 00

– 360g di acqua

– un pizzico di sale

 

Ingredienti per il ripieno:

– 25g di burro

– 200g di carne suina o bovina tritata

– mezza cipolla bianca

– Olio d’oliva extravergine

– Pepe nero macinato

– 100g di piselli surgelati

– 40g di concentrato di pomodoro

– sale quanto basta

– 100g di scamorza o provola

– 100 ml di vino rosso

 

Rimbocchiamoci le mani e iniziamo con la preparazione. In una padella antiaderente fate sciogliere, a fuoco lento, il burro con un po’ di olio e la cipolla da rosolare. Quando sarà appassita potete aggiungere la carne macinata da far rosolare a fuoco vivace per 5 minuti. Il tutto andrà sfumato con il vino rosso per poi aggiungere il concentrato di pomodoro, precendentemente diluito con un cucchiaio di acqua, il sale e il pepe. Il tutto andrà cotto per una ventina di minuti a fuoco moderato.

Quando la carne apparirà quasi cotta unite i piselli surgelati e terminate la cottura. Contemporanemanete potete cuocere gli spaghetti e aggiungere nella stessa acqua di cottura lo zafferano, precedentemente diluito con dell’acqua. Quando gli spaghetti saranno pronti scolateli e versateli in una teglia con dell’olio per evitare che si attacchino e lasciateli raffreddare. In seguito conditeli con il burro, il parmiggiano grattuggiato, il sale e i tre tuorli d’uovo e mescolate il tutto; quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati munitevi di una forbice da cucina e iniziate a tagliare grossolanamente gli spaghetti. Lasciateli riposare per qualche ora.

Iniziate a comporre gli arancini, prendete un po’ di spaghetti sul palmo della mano e al centro del composto inserite il ragù, la scamorza tagliata a cubetti e poi richiudete l’arancino formando bella palla. Ripetete il procedimento fin quando gli spaghetti non saranno terminati e poi riponete gli arancini in frigo, ricoperti da una pellicola, per una decina di minuti.

Durante l’attesa potete prepare la pastella mettendo in una ciotola farina, acqua e un po’ di sale da amalgamare fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi. Prendete gli arancini di spaghetti passateli nella pastella, poi nel pan grattato e infine nell’olio ben caldo per 5-6 minuti.

Ecco pronto un antipasto sfizioso ed innovativo per deliziare il palato dei vostri ospiti.

 

Categorie
Cucina

Torta salata di zucca e feta: per un antipasto dal sapore forte

Dopo la maratona di Halloween, continua il dolcetto scherzetto e la gara a chi riesce studiare il piatto migliore e più gustoso con la zucca (simbolo della festa più terrificante dell’anno). Dopo avervi proposto vari dolci ora vi consigliamo una torta salata di zucca e feta per un antipasto gustoso e stregato.

Ingredienti:

– 1 rotolo di pasta sfoglia                                                                                            torta zucca

– 500g di zucca

– 1 cipolla

– 1 cucchiaio di zucchero di canna

– 1 cucchiaio di aceto balsamico

– 150g di feta

Tagliate la zucca a pezzettini eliminando la buccia, fatela cuocere per circa 20 minuti in forno fin quando non diventerà completamente morbida. Nel frattempo in una padella versate un po’ di olio e la cipolla tagliata a tocchetti, fate soffriggere il tutto a fuoco lento per circa dieci minuti. Unite poi l’aceto e lo zucchero e proseguite la cottura per altri 10 minuti fin quando la cipolla non sia ben caramellata.

Stendete la pasta sfoglia su una teglia foderata, bucherellate il fondo con una forchetta e, in seguito, versatevi la zucca, le cipolle caramellate e la feta tagliata a cubetti. Ripiegate i bordi della pasta sfoglia e continuate la cottura in forno a 180° per circa mezz’ora.

E voilà, il vostro stregato e gustosissimo antipasto è pronto per essere sbranato.    🙂

Categorie
Cucina

Riccette veloci: le uova tonnate, antipasto semplice e gustoso

Quante volte vi è capitato di ricevere ospiti senza preavviso e non avere mai il tempo di preparare uno squisito antipasto? Non fatevi più prendere dal panico, la prossima volta che si ripresenterà una situazione simile optate per le uova tonnate. Il procedimento è semplice e, soprattutto, veloce.

Preparazione:

Bollite le uova, fatele un po’ raffreddare e poi sgusciatele e dividetele a metà, fate attenzione a non rompere l’albume cotto perchè servirà da “contenitore”. Per la salsa tonnata evitate di acquistare i barattoli già pronti e preparatela voi perchè sarà gustosa, genuina e senza conservanti. Basta versare in un piatto il tuorlo dell’uvo sodo, 1/2 scatolette di uova-ripiene-ricottatonno in base al numero dei vostri ospiti, qualche cucchiaio di maionese e mescolare fino ad ottenere una salsa soffice e giallina.

Prendete poi le uova e riempitele con la salsa, mi raccomando siate generosi e ricopritele quasi fino a farle scoppiare. Prendete poi un piatto colorato, create una composizione simpatica e, se desiderate, cospargete le uova tonnate con dei gustosi capperi.

E voilà… ecco pronto per voi un antipasto ricco, colorato e gustoso.

Categorie
Cucina

Un antipasto sfizioso per il vostro pranzo di Natale

Ormai ci siamo: è arrivato il momento di organizzare il nostro banchetto natalizio.

torta salata cacio pomodori nataleDa dove iniziare? Ma dagli antipasti naturalmente!

E allora ecco per voi un’idea gustosa, facile e sicuramente originale: l’ha inventata la mia mamma. Si tratta di una torta salata a base di cacio cavallo, cipolla e pomodorini, insomma un bel mix di colori natalizi.

Gli ingredienti sono:

– Un rotolo di pasta sfoglia a forma tonda
– 1 e ½ etto di cacio cavallo bianco (ossia non affumicato)
– Una cipolla di Tropea (bianca va bene lo stesso ma: “Volete mettere quella di Tropea?”)
– Una decina di pomodorini
– Due cucchiai di parmigiano grattugiato
– Olio extra-vergine di olia
– Sale
– Qualche foglia di basilico

Procedete  come segue. Imburrate e infarinate una tortiera dove stendere la pasta sfoglia. Affettate il caciocavallo e disponetelo sulla pasta. Tagliate a striscioline sottili la cipolla e mettetela sul formaggio. Cospargete la cipolla con il parmigiano, un po’ di sale e un filo d’olio. Infine,  decorate il tutto con i pomodorini, precedentemente tagliati a spicchi, e le foglie di basilico. Preriscaldate il forno a 180° e cuocete per 20-30 minuti circa.

Come sempre consiglio vivamente di acquistare prodotti biologici (prestando attenzione alle truffe!). Lo so, pomodorini e basilico non sono prodotti di stagione ma nei negozi bio li potete trovare lo stesso e poi ne servono davvero pochi.

Non mi resta che augurarvi “buon esperimento!”