close

Miley Cyrus e Sinead O’Connor: in tribunale se Miley non chiede scusa

Dopo la prima lettera di Sinead O’Connor, rivolta alla popstar controversa, che si riassume nella forte dichiarazione, riguardo la sua ultima performance nel video di Wrecking Ball: “Non prostituirti per volontà dell’industria musicale”, continua la disputa tra la cantante 46enne e Miley Cyrus.

La giovane cantante ha dimostrato la sua immaturità, rispondendo con un tweet e paragonando Sinead O’Connor all’attrice Amanda Bynes e prendendola in giro per i suoi problemi psicologici.

La cantante 46enne ha postato una terza lettera aperta, indirizzata a Miley Cyrus, sulla sua pagina Facebook, in risposta al precedente invito della giovane cantante di incontrarsi e discuterne di persona: “non ho alcun interesse o desiderio di farti del male , ma se non ti scusi per aver cercato di offendermi personalmente e miley cyrusprofessionalmente, io continuerò a farti pressione. Quando finirai in un reparto psichiatrico o in rehab sarò felice di farti visita, e non mi abbasserò ai tuoi livelli per prenderti in giro”.

Sinead O’Connor ha aggiunto che sta valutando se dare inizio ad un’azione legale contro Miley Cyrus , e ha scritto : “hai cinque minuti oggi per chiedere scusa pubblicamente e cancellare i tuoi tweet offensivi”.

Lo sfogo della star di “Nothing Compare 2 U” arriva dopo che Miley Cyrus ha postato diversi tweet beffardi sulla battaglia personale di Sinead O’Connor con la malattia mentale, derivante da esperienze traumatiche della sua infanzia.

A seguire ecco il post di Sinead:

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi