Categorie
Sanremo 2013

Sanremo 2013: Franco Cerri duetta con Simona Molinari e Peter Sincotti

Dopo la pubblicità Sanremo 2013 riprende il turno di ospiti e duetti.

Questa volta è il turno di Simona Molinari e Peter Sincotti, che duettano insieme al grande maestro di jazz Franco Cerri. Canzone interpretata dal trio è Tua e non è un caso sia stata scelta proprio questa canzone.

Infatti Tua è un brano legato in modo indissolubile a una delle più grandi cantanti jazz italiane: Jula De Palma, nota in tutto il panorama jazz mondiale degli anni ’50 – ’70.

E chi meglio di un maestro del jazz come Franco Cerri poteva improvvisare con la sua chitarra sulle note di un brano tanto noto e scolpito nella storia della musica jazz italiana?

A dirla tutta anche Simona Molinari e molinari 88Peter Sincotti danno un apporto davvero degno di nota alla canzone e il risultato è davvero un buon connubio di splendida vocalità e musicalità d’altri tempi.

Bravi tutti e tre… forse una delle esibizioni più belle della serata!

 

Categorie
Moda

Con Braccialini, le “borse” sono in ascesa!

Cinquantasette anni di successi sono il segreto dell’eterna giovinezza della signora Carla Braccialini, che ad ottant’anni continua a farci sognare con fantasie davvero estrose.

Borse BRACCIALINI Autunno/Inverno 2012E pensare che nel 1954 quando aprì il primo laboratorio con il marito Roberto, non sapeva neanche cucire… le prime borse le incollava con la vinavil. Poi col tempo ha imparato tutto, provando e riprovando fino ad aprire tantissimi store in ben 40 paesi del mondo.

La sua fantasia è favorita dall’amore per i viaggi. Ad ogni fine collezione parte alla ricerca di mete nuove accrescendo il suo bagaglio creativo grazie alla conoscenza di culture e popoli diversi. Al ritorno dai viaggi ha sempre idee nuove ed originali, come l’ultima sfilata organizzata a settembre nella Milano Fashion Week dove, con l’aiuto di Elvis Pompilio, ha messo in scena uno show stravagante immerso nel mondo della fantasia. Cowboy, paesaggi esotici, vagabondi e nomadi sono stati tra i protagonisti dell’evento con un risultato più che positivo sulle vendite. Un modo diverso per scappare dai ripetitivi pensieri negativi della società.

D’ispirazione tutt’altro che dettata dai viaggi è la borsa “Casina”, la più in voga e la prima della serie “Temi” del 2003, è stata prodotta dalla sig.ra Carla dopo aver subito uno scippo. “All’uscita dalla boutique di Firenze, mi sento strattonare e qualcuno mi porta via la borsa. La mattina dopo ero ancora sotto choc. Nella borsa tutte le donne portano l’intera casa”. Da lì l’idea di riproporre una borsa a forma di casa tutta ricamata a mano e curata nei minimi dettagli, compresa l’edera rampicante e il tetto con le tegole.

Altre it bag Braccialini, stra-vendute sono: la borsa casinaa forma di taxi del 2004, il cavallo a dondolo del 2009 e l’arca di Noè del 2010. Dal boom di queste forme simpatiche è nata la linea “Temini” che racchiude su un’unica pelle stampata tutte le icone della linea “Temi”. E, ancora, la linea “Tua” che raffigura le città in modello cartolina.

L’azienda Braccialini ha il vantaggio delle licenze dei marchi: Amazon Life, Francesco Biasia, Gherardini, Looney Tunes e Vivienne Westwood in modo da poter spaziare tra casual, elegante, divertente e classico.

Entrando nel sito www.braccialini.it sembra davvero di essere in una foresta incantata con la nuova borsetta a forma di fungo in primo piano e, subito dopo una rosa (logo del brand) ci fa strada tra le varie sezioni. Anche l’idea del logo stesso viene dalla mania per i fiori, dell’imprenditrice Braccialini. Oltre ad mixarli nel suo abbigliamento li disegna in continuazione anche quando è al telefono.