close

YouTube diventa a pagamento. E non è una bufala!

No, non è una bufala, ma una precisa scelta strategica degli uomini di Mountain View: YouTube presumibilmente dal 2014 avrà un’opzione a pagamento, che eliminerà spot e pubblicità dai video e così come avviene con Spotify consentirà di consultare, guardare e ascoltare interi album e serie TV.

YouTube_a_PagamentoQuesta non è un’esercitazione, ripeto questa non è un’esercitazione! YouTube rimarrà gratuito, ma avrà una versione Premium, che si suppone con un costo di circa 10 dollari al mese consentirà di accedere ai video senza alcuna pubblicità, senza interruzioni e, soprattutto, potendo contare su album, serie TV ed altri contenuti in versione “ufficiale” ed integrale.

Una soluzione premium che insegue e tenta di superare Spotify, da qualche mese accessibile anche agli utenti italiani, Deezer, iTunes Radio, Rdio e Pandora. Insomma, un ennesimo passo verso un Web a doppia velocità, in cui i contenuti free saranno sempre meno e sommersi dalla pubblicità, mentre quelli di qualità saranno accessibili solo con il pagamento di un canone mensile, un po’ come se si trattasse di una comune paytv.

Tag:, , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi