close

WikiLeaks: anche Lady Gaga dalla parte di Julian Assange

Eccovi una nuova su Gaga, questa volta, però, non ha fatto nulla di stravagante, anzi, la Lady Germanotta trovandosi a Londra ha pensato bene di andare a trovare il fondatore di WikiLeaks.

Perchè Lady Gaga è andata a visitare Julian Assange? Se lo sono chiesti in tanti, e forse non è poi tanto difficile capire il motivo della visita della regina del Pop al fondatore di WikiLeaks.

Quest’ultimo, infatti, è rifugiato ormai da mesi presso l’ambasciata ecuadoriana, a Londra, per evitare l’estradizione in Svezia dov’è accusato di stupro, molestie e coercizione illegale.

Ricordiamo che, tali accuse sono scattate subito dopo il clamoroso caso della fuga di notizie top secret pubblicate proprio da Assange.

Pare che Lady Germanotta abbia preso a cuore il caso Assange e che si sia impegnata a dargli un aiuto finanziario. L’editore australiano, infatti, dovrebbe pagare 115mila euro come cauzione per l’udienza in tribunale, udienza alla quale non si è presentato.

Già da tempo gli amici del WikiLeaks lady gaga assangefondatore di WikiLeaks raccolgono fondi per sostenere Julian e, di conseguenza, tutto il suo operato, a conferma del loro appoggio anche morale.

A quanto pare Lady Gaga ha deciso di cambiare un po’ rotta dedicandosi al sociale. Forse è il pretesto per dimostrare la sua maturità, viste le ultime apparizioni sulle riviste di gossip dov’è raffigurata mentre vomita sul palco o è intenta a fumare uno spinello davanti a centinaia di fan.

Nel frattempo, però, mantiene la sua “maschera” da buona diva newyorkese e presenta il suo ultimo profumo “fame” ai Magazzini Harrods di New York; tanto per non essere troppo seria.

Chissà, magari in futuro vedremo Lady G impegnata anche in politica. Mai dire mai!

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi