close

USA: anticoncezionali gratuiti fanno diminuire il numero di aborti

Uno studio effettuato dalla Washington University School of Medicine di St. Louis ha rivelato che la distribuzione gratuita di contraccettivi alle teenager farebbe diminuire, fino anche del’ 78%, il tasso di aborti e di gravidanze indesiderate.

Lo studio è stato svolto su un campione di circa 10 mila donne di età compresa tra i 14 e i 45 anni, tutte quante con un reddito basso o non assicurate.
Dopo aver proposto varie opzioni su diversi metodi contraccettivi, si è arrivati alla conclusione che quello più richiesto è stato l’impianto sottocutaneo, il cui costo è di alcune centinaia di dollari ma ha una durata di tre anni.

«L’impatto che ha avuto fornire contraccettivi gratis è stato ben più grande di quanto non pensassimo», ha detto Jeff Peipert, uno dei principali autori dello studio. «Pensiamo che migliorare l’accesso agli anticoncezionali – ha continuato Peipert – in particolare a impianti intrauterini e spirali, insieme ad una migliore educazione sul loro funzionamento ed efficacia, potrebbe diminuire significativamente il numero di aborti, o di gravidanze indesiderate.Queste ultime rimangono infatti un problema importante, soprattutto tra le teenager e le donne con educazione e/o reddito bassi».

Ricordiamo che negli Stati Uniti Obama riforma della sanitàil tasso di aborti tra le classi medio basse è pari al 43%; tale dato sottolinea la stretta connessione tra la qualità della vita e il numero di aborti.

Il tema dell’aborto, e di riflesso anche quello degli anticoncezionali, è sempre stato uno dei più scottanti. Resta pur sempre un problema da affrontare e la riforma sanitaria di Obama è direttamente collegata ai risultati della ricerca effettuata dall’Università di St. Louis mirando, appunto, a sostenere il controllo delle nascite, obbligando i datori di lavoro a coprire le spese sanitarie degli anticoncezionali alle loro lavoratrici.

Anche se può sembrare un po’ azzardato, sembra che l’Occidente debba iniziare a munirsi di metodi per controllare le nascite e il sovrappopolamento, proprio come fanno già da tempo nei paesi del sol levante.

Tag:, , , , ,

Show 1 Comment

Partecipa alla discussione

Story Page