close

Umbria Jazz Winter 2013, dal 28 dicembre al 1° gennaio ad Orvieto torna il jazz

Si svolgerà dal 28 dicembre al 1° gennaio l’edizione 2013 dell’ Umbria Jazz Winter, il festival jazz che da vent’anni illumina i giorni e le notti della Regione italiana e di tutti il centro Italia con le note sensuali, accattivanti, d’altri tempi del genere musicale più straordinario e forse più misterioso di sempre.

E’ stato presentato in questi giorni il programma del Festival di quest’anno, in una conferenza stampa presieduta dal patròn Carlo Pagnotta. Dal cartellone esposto si prefigura una edizione con i fiocchi, per un ventunesimo anno da incorniciare. Con orgoglio ed emozione, Carlo Pagnotta ha esordito: “Un programma straordinario e di qualità mi piace pensarla un’edizione laboratorio. Nonostante questi tempi difficili ringrazio Orvieto per aver mandato in porto un programma di questa portata”.

Per partecipare a questa edizione importante arriveranno in città i nomi più prestigiosi del jazz mondiale. Tra questi spiccano, per gli oltre cento appuntamenti, i nomi di Christian McBride, contrabbassista di punta del jazz statunitense con gli Inside Straight, due giovani, ma già affermate, come la cantante Cecile McLorin Salvant e la sassofonista Melissa Aldana, i clarinettisti Ken Peplowski, Evan Christopher e Anat Cohen, insieme in un particolarissimo progetto, Joe Locke, con Warren Wolf.

Di qualità la presenza italiana, con Enrico Rava, Paolo Umbria Jazz Winter 2013Fresu con Uri Caine, Rosario Giuliani, Fabrizio Bosso.

Il Sindaco di Orvieto, orgoglioso promoter della manifestazione, ha ribadito: “Un fortunato connubio tra turismo e spettacolo di qualità. La crisi c’è, ma Umbria Jazz Winter è un punto fermo nella realtà socio-culturale della città e dell’Umbria”.

Oltre al sostegno del Comune di Orvieto, l’Umbria Jazz Winter è possibile grazie alla partecipazione di: Fondazione Cro, Cassa di Risparmio di Orvieto, Camera di Commercio di Terni, oltre ad un nutrito numero di aziende private che contribuiscono a far andare avanti questa straordinaria tradizione.

 

Tag:, ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi