close

Trovata la prima regina di Windsor? Portato alla luce scheletro di donna di 4.400 anni fa

La scoperta della sepoltura di  una donna, abbellita con gioielli d’oro, che risale a 4,400 anni fa, ipotizza un legame con i reali di Windsor. Gli archeologi, che stanno lavorando vicino la contea inglese del Berkschire, hanno portato alla luce una tomba, che risale all’età del rame, di una donna di mezz’età con ornamenti d’oro antichi della Gran Bretagna.

La scoperta è doppiamente significativa, poiché le tombe di quell’epoca, con gioielli, lignite e ambra, erano associati, solitamente agli uomini.

Il direttore del sito, Gareth Chaffey, che si occupa dell’archeologia del Wessex e che ha lavorato sul sito, per sette anni, ha affermato: “è interessante pensare chi era questa donna nella sua comunità. Probabilmente era una persona importante nella società, per avere l’accesso ad oggetti così prestigiosi, rari ed esotici. Potrebbe essere stata un leader, una persona con potere e autorità, o membro di una famiglia di elite – forse una principessa o una regina”.

Il castello di Windsor risale all’epoca di Guglielmo il Conquistatore, nel decennio dopo la Conquista Normanna nel 1066. Il sito era parte di un’area di fortezze.

Ma gli esperti affermano che la donna scoperta, archeologi scheletro regina Windsor 4400 anni Berkschire inghilterrarecentemente, fu seppellita molto prima. Pensano, infatti, che sia stata sepolta tra il 2,200 and 2,500 a. C. – giusto un secolo o due, dopo la costruzione di Stonehenge.

La donna è stata trovata con un grande recipiente per bere, di ceramica, che gli archeologi chiamano “coppa”. Nella maggior parte delle regioni occidentali, come la Britannia, le comunità che usavano le coppe, furono i primi ad usare il rame e l’oro.

Al tempo della sepoltura della donna, lei indossava una collana, con perline d’oro a foglia tubolari e perline nere a forma di disco di lignite – un materiale simile all’ambra nera.  Un numero di bottoni d’ambra sono stati trovati in fila, lungo il corpo, indicando che lei potrebbe aver indossato un vestito di lana, al tempo della sepoltura. Perline di lignite vicino le mani suggeriscono che indossasse un braccialetto.

L’osteologa Jacqueline McKinley ha esaminato i resti dello scheletro. Ha affermato che sembrano essere di una donna adulta, con un’età di 35 anni o più. Ha anche ammesso che l’alta acidità del suolo, attorno la sepoltura, ha causato il degrado delle ossa e del collagene e preclude la possibilità della datazione radiocarbonica e delle analisi del DNA.

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi