close

Trentenni ancora a casa? Ci pensano le Smammas!

La crisi, si sa, è ormai il demone oscuro contro cui tutti combattiamo e che, però, troppo spesso viene anche utilizzato come capro espiatorio… Insomma, diciamoci la verità, un po’ anche come scusa.

E in particolar modo la risultante delle forze che regola il trittico giovani, posti di lavoro e famiglia, è che alla fine dei conti, le ragazze e anche i ragazzi, restano a casa fino ai 30 anni ed anche oltre. Una necessità o una voglia repressa per anni e che ora spunta fuori?

Come risolvere il problema? O meglio dove sta il problema? A chiedercelo non siamo solo noi, ma anche un gruppo di quattro mamme che hanno deciso di mettere in musica questo strano modo di vivere dei trentenni di oggi e questa loro innata voglia di non emanciparsi.

Il nome delle mamme canterine è Ana Flore, Gisella, Carla e Benedetta e insieme hanno creato le Smammas: un nome originale dietro il quale si nascondono tre madri con la passione per la musica e la voglia di combattere per l’Indipendenza dei propri figli/e.

Avete capito vero? Si, le Smammas si sono inventate una canzone per dare voce a questo problema che attanaglia molti giovani italiani e che restano fra le mura di casa fino ai trent’anni suonati (un trentenne su tre vive ancora con i genitori, secondo un’indagine Vivere Insieme, vivere meglio, elaborata da Censis e Coldiretti lo scorso 19 settembre).

E allora ecco le Smammas all’arrembaggio, con tanto di canzone e manifesto per incoraggiare figlie e figli a lasciare il porto casalingo e salpare per nuovi lidi. Un brano che pone le sue fondamenta sulla coinvolgente musica R&B e che vede le mamme in una veste simpatica ed accattivante, a volte un po’ in stile Destiny's Child.

Eccovi un assaggio del clip Smamma:

Ma ovviamente non potevamo lasciarvi senza postarvi il manifesto delle Smammas o meglio, per essere precisi, lo Smammanifesto:

 

A tutti i figli. E a tutte le mamme.

Crediamo in un Paese dove i giovani diventino indipendenti prima di essere vecchi.

Crediamo nei sogni dei ragazzi e nella loro realizzazione.

Crediamo nei fatti concreti e non nelle raccomandazioni.

Crediamo in Internet e nella sua capacità di diffondere messaggi giusti.

Crediamo nella musica e nella sua capacità di parlare a tutti.

Crediamo che in una Società di grandi numeri, quattro sia il numero perfetto da cui partire.

Crediamo nel future scritto oggi, non ieri.

Crediamo nella consapevolezza e nella condivisione.

Crediamo in questa battaglia e nel vostro appoggio.

Che siate figli o mamme, l’indipendenza è più vicina di quanto pensiate.

State con noi.

 

Beh un’iniziativa davvero degna di nota no questa delle Smammas no? Se volete saperne di più vi basta collegarvi al sito: www.smammas.it

E voi? Che ne pensate? Da mamme o da figlie/i, come vede questi giovani che restano sempre di più a casa con i genitori? Ne fate parte? Credete si sia persa la voglia di emanciparsi, o veramente la crisi distrugge i sogni di libertà dei giovani?

Per chi vi scrive l'emancipazione è arrivata ai 19 anni, quando sono uscita di casa per l'unviersità e poi si è definitivamente compiuta a 24 anni, quando ho cominciato a lavorare. Insomma, la sottoscritta pensa che la crisi ci sia, certo, ma che venga usata un po' troppo come scusa. Ci si deve rimboccare le maniche e sudare, uscire di casa e farsi coraggio… proprio come dicono le Smammas!

 

Articolo sponsorizzato

Tag:, , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page