Categorie
Programmi TV

The Voice of Italy: ecco le 4 squadre dei rispettivi coach

E’ iniziato ieri il nuovo attesissimo format della Rai, The Voice of Italy, il talent musicale che fino al prossimo 30 maggio ci terrà compagnia ogni giovedì sera con i suoi quattro coach: Raffaella Carrà, Piero Pelù, Noemi e Riccardo Cocciante.

Un ottimo esordio quello di The Voice, che ha conquistato nella sua prima serata uno share del 12,34% (con circa 3 milioni e  300 mila spettatori), battuto, però, dal film trasmesso su canale 5, Benvenuti al Sud, che ha raggiunto uno share del 21,05% e dalla fiction Che Dio ci aiuti 2, che ha ottenuto uno share 20,41%.

Il talent ha esordito ieri sera con una blind audition, tramite la quale si sono iniziate a formare le squadre dei quattro coach. Tale audizione è consistita in una selezione al buio, dove la Carrà, Noemi, Cocciante e Pelù, hanno selezionato dei talenti che si sono esibiti senza mostrare il loro volto, ma solo la loro voce.

The Voice of ItalyA passare la blind audition sono stati in tutto 16 giovani artisti, di cui, ben 5 nella squadra di Piero Pelù, 3 in quella di Cocciante e 4 nelle rispettive squadre dei due restanti coach. Le squadre, al momento, sono così composte:

Piero Pelù:

Francesco Guasti (30enne commerciante di Prato), Roberta Orrù (31enne cassiera di Cagliari), Alessandra Parisi (29enne insegnante di canto di Caserta), Fabio Zampolli (29enne cameriere bergamasco) e Savio Vurchio (44enne cantante di Trani).

Raffaella Carrà:

Denise Faro (24enne cantante e attrice romana), Daniele Vit (34enne insegnante di canto di Ostia), Stefania Tasca (19enne studentessa di canto di Torino) e Michelle Perera (27enne cantante romana).

Noemi:

Paola Gruppuso (17enne studentessa di Trapani), Martina Lo Visco (16enne studentessa di Benevento), Flavio Capasso (26enne disoccupato napoletano e Silvia Capasso (31enne imprenditrice romana).

Riccardo Cocciante:

Francesco Monti (25enne musicista emiliano), Giulia Saguatti (23enne studentessa di Pesaro) e Lisa Manara (20enne studentessa di Imola).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *