close

Terremoto sul Gran Sasso: l’attività sismica mette in allarme l’Abruzzo

Sembra che non ci sia davvero pace in questi ultimi giorni per il centro italia e in particolar modo per i territori abruzzesi.

Dopo il terremoto del frosinate (con epicentro a Sora), fra ieri (domenica 17 febbraio) e questa mattina, infatti, sono state registrate delle scosse nel distretto sismico del Gran Sasso a partire da una magnitudo di 3.7, fino a scemare ad un valore di 2.5 e 2.4.

La scossa più importante, quella di MI 3.7 è stata registrata alle due di notte della scorsa domenica, ed ha interessato in particolar modo i comuni di:

CROGNALETO (TE)
BARETE (AQ)
BARISCIANO (AQ)
CAMPOTOSTO (AQ)
CAPITIGNANO (AQ)
FOSSA (AQ)
L’AQUILA (AQ)
OCRE (AQ)
PIZZOLI (AQ)
POGGIO PICENZE (AQ)
SANT’EUSANIO FORCONESE (AQ)
CORTINO (TE)
FANO ADRIANO (TE)
PIETRACAMELA (TE)

terremoto gran sasso l'aquila febbraio 2013

A seguire numerose altre scosse, intorno alla magnitudo 2.3-2,5, fino a giungere all’ultima scossa registrata questa notte alle 00.44 di magnitudo 2.4 e che è stata percepita maggiormente dai comuni di:

CROGNALETO (TE)
FANO ADRIANO (TE)
PIETRACAMELA (TE)

Fortunatamente non si hanno notizie di danni a cose o persone. Attendiamo le prossime ore per avere maggiori informazioni.

Tag:, , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page