close

Telefonare gratis dai cellulari? Si può: ecco l’app che permette di farlo

Un paio di anni fa un ricercatore australiano di nome Paul Gardner-Stephen, che lavora alla Flinders University di Adelaide, ha realizzato assieme agli studenti dell’Istituto Nazionale di Scienze Applicate di Lione (INSA), Serval, un’applicazione per smartphone Android capace di sfruttare le reti temporanee a maglia, o tecnicamente, “Wireless Mesh Network”, per far comunicare tra di loro due smartphone.

Unica condizione perché ciò possa avvenire è che i due si trovino in un raggio di qualche centinaio di metri l’uno dall’altro. Se invece i due dispositivi sono troppo lontani l’uno dall’altro, la comunicazione viene fatta “rimbalzare” su altri dispositivi che utilizzano Serval che, captando e ritrasmettendo automaticamente la comunicazione, permettono ai due dispositivi che ne hanno fatto richiesta, di comunicare tra loro.

Grazie a quest’applicazione un telefono o un tablet Android si trasforma automaticamente in una sorta di router e permette agli utenti di inoltrare chiamate ad altri utenti senza passare attraverso la rete cellulare.

L’idea alla base del progetto Serval è quella di ripristinare il potenziale della telefonia mobile bypassando gli interessi economici degli operatori telefonici, che negli anni 80 impedirono, di fatto, a coloro che lavoravano sui primi prototipi di cellulare, di lavorare su reti mesh come queste per fare in modo chiamare gratis telefono app smartphonedi utilizzare un modello commercialmente molto più redditizio, come quello attuale, che prevede la necessità di inoltrare le telefonate tramite le reti possedute da loro.

La cosa ancora più interessante è che nella sua prima versione, Serval utilizzerà il Wi-Fi dei cellulari o gli hot spot liberi presenti nei dintorni dell’utente, mentre nella versione successiva verranno utilizzate le frequenze GSM. Peccato che da noi queste frequenze non si usino più!

Se avete uno smartphone Android e volete provare quest’applicazione non dovete far altro che “rootare” il vostro smartphone (ammesso che non l’abbiate già fatto) e poi cliccare qui per scaricare l’applicazione da installare.

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi