close

Teatro Eliseo e Maxxi: a Roma è di scena Jan Fabre

Sono il teatro Eliseo di Roma e gli spazi museali del Maxxi ad ospitare l’omaggio, o meglio, la consacrazione definitiva a Jan Fabre, l’artista di origine belga che con una mostra e la riedizione di due suoi spettacoli, focalizza la sua (e la nostra) attenzione sui suoi 35 anni di ricerca espressiva e artistica, attraverso il corpo, suo e degli artisti che con lui lavorano.

La mostra, esposta al Maxxi, si chiama “Stigmata” e con il suo nome cruento ci preannuncia il tema fondamentale dal quale è attraversata: un gioco con gli estremi, con il sangue, con il rischio e con la morte.

Il colpo d’occhio della mostra, strutturato sui corpi e sui segni che la sua ricerca artistica lascia sui corpi, è l’inseguimento della bellezza. E ciò non può sfuggire a chi si dovesse avventurare al secondo piano del Museo progettato da Zaha Hadid: ottocento disegni, fotografie, modelli di studio e film stesi su ben novantadue tavoli di cristallo su cavalletti di legno, quasi si trattasse di tavoli settori.

In un’intervista sul suo lavoro e sulla mostra in particolare, jan fabre roma teatroFabre ha spiegato: “All’inizio facevo soprattutto delle solo perfomance. Per me erano una sfida fisica e mentale. A metà degli anni Ottanta mi sono fermato e ho ricominciato solo negli anni Novanta su impulso della mia compagnia, che voleva insegnare ai giovani il mio modo di fare teatro. Oggi con un’operazione che chiamo di “re-enactment” rimetto in scena quei lavori con precisione assoluta e vederli mi insegna di nuovo a guardare il teatro”.

L’omaggio a Fabre è promosso e organizzato in occasione del festival Romaeuropa, in scena fino al 20 ottobre nella Capitale.

 

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi