Categorie
Gossip

Yoko Ono ringrazia Paul McCartney per averla “scagionata”

A distanza di anni anche le ferite più profonde si possono rimarginare. A distanza di quarant’anni Paul McCartney ha dichiarato che Yoko Ono non è stata la causa della rottura dei Beatles; questo accadeva un anno fa, ed oggi, al “Times” la vedova di Lennon ha dichiarato di essere rimasta sconcertata e allo stesso tempo piacevolmente colpita.

Prima ha raccontato della sua reazione alle dichiarazioni di Paul dello scorso anno: “Rimasi sotto shock. Pensai: e lo dice soltanto adesso?”. Poi però Yoko Ono ha specificato di essere molto grata all’ex Beatle, perché “nell’ambiente che il mondo ha creato per noi, non deve essere proprio stato facile affermare una cosa del genere per Paul”.

Un’ammissione importante, che potrebbe, forse, rimarginare una grande ferita nella vita della vedova di Lennon, e forse potrebbe anche mettere l’anima in pace ai tanti fan dei baronetti di Liverpool che ancora imputano alla donna la separazione del gruppo. Per anni infatti Yoko Ono è stata ritenuta responsabile dell’allontanamento Paul McCartney arena di veronadi John Lennon, leader del gruppo, dalla band dei Beatles, allontanamento che ne ha causato lo scioglimento. L’anno scorso invece arrivò la dichiarazione shock di McCartney ad “Al-Jazira”: “Certo non fu Yoko a provocare la rottura. Non penso le si possa imputare nulla, John se ne sarebbe andato comunque”.

Nonostante l’amore di Lennon aiutò tantissimo la cantante e artista giapponese naturalizzata statunitense a raggiungere il successo, sembra che durante tutta la sua vita la donna non abbia mai strumentalizzato un’unione che, così come la vita di John,  troppo presto venne stroncata.

 

Categorie
Musica & Spettacolo

Lady Gaga riceve il Premio per la Pace da Yoko Ono

Per Lady Gaga deve essere stato davvero un grande onore ricevere il Premio per la Pace LennonOno  dalla storica compagna di John Lennon, Yoko Ono.

La cantante statunitense, per l’evento, ha interrotto il suo tour mondiale Born This Way Ball,  così da poter partecipare alla cerimonia organizzata a Reykjavik, in Islanda, proprio in suo onore.

Il premio le è stato conferito (come dicevamo) da Yoko Ono stessa, come simbolo e ringraziamento del suo impegno in cause a sfondo umanitario. Non dimentichiamo, infatti, che oltre alla Fondazione Born This Way Lady Gaga ha appena istituito Body Revolution 2013: la campagna in cui invita i giovani ad accettarsi per come sono.

“Lady Gaga è la cantautrice numero uno “ ha detto Yoko Ono prima di conferire il premio a Lady Germanotta “E quando sei la numero uno, non vuoi mettere la tua immagine a rischio. Lei lo ha fatto”.

La Pop star è stata premiata con un Premio LennonOno a Lady GagaLennonOno a forma di pezzo di puzzle, per la sua missione da filantropa, oltre a ricevere un premio in denaro par 50,000 dollari che sarà interamente devoluto alla Fondazione contro AIDS di Elton John.

“Sono onorata di accettare questo premio oggi, in nome di tutti i giovani del mondo. Devolverò il premio all’associazione di Elton John, che da anni combatte contro l’AIDS. Sarò onorata di affiancarli in questa lotta  a sostegno dei bambini americani affetti dalla terribile sindrome” ha detto Lady GG e incalza : “vi sfido ad essere compassionevoli in un’era così cinica.”

Complimenti a Lady Gaga, le buone azioni sono sempre il miglior esempio da dare.