Categorie
Cucina

Metti alla prova la tua creatività in cucina con Visto che Sfida!

La cucina contamina anche il web e dai concorsi culinari in TV si passa a quelli sulla Rete, in cui a sfidarsi sono dei blogger. Si, proprio così, avete capito bene… non professionisti dello show business, ma persone come noi che hanno deciso di sfidarsi in un contest a colpi di mestoli, pentole e bit.

L’iniziativa si chiama Visto che sfida e si basa su un concept molto semplice: sfidare Sandra Salerno (meglio nota sul We come Un Tocco di Zenzero). Per chi non la conoscesse Sandra è una foodblogger che si descrive così: “adora cucinare per i suoi cari e per gli amici, con amore e passione, perché senza questi “ingredienti” per lei la cucina non esisterebbe!

Quindi basta solo avere fantasia in cucina, voglia di mettersi alla prova e sale e pepe quanto basta, per partecipare a Visto che sfida! A questo punto la domanda che sorge spontanea è “come faccio a partecipare?”. Il sistema è molto semplice. Basta collegarsi sul sito del concorso, accedere alla sezione Contest e compilare il form di registrazione.

In questo modo invieremo la nostra candidatura per far parte degli sfidanti di Sandra Salerno.

Attenzione: abbiamo tempo fino al 30 giugno, quindi non aspettate l’ultimo momento.

Ovviamente, se avete l’ambizione di vincere, dovete avere in mente una bella ricetta da mettere in gioco per la sfida. A me, personalmente, verrebbe in mente di partecipare con uno dei miei primi preferiti: gnocchetti fatti in casa con battuto di pesto fresco e gamberetti. Vi piace l’idea? Volete un consiglio su come prepararla e far restare tutti di stucco al contest? Bene, ve ne do due. Il primo gli gnocchi: non arricciateli ma lasciateli pieni, un po’ come se fossero dei blocchettini di pasta fresca. Vedrete come assorbiranno il condimento.

Altro trucco è il pesto. Fate voi un battuto con basilico, aglio, grana, olio (è fondamentale che sia di olio extravergine) e pinoli. Non c’è bisogno che sia tutto perfettamente amalgamato come una poltiglia verde. Lasciate invece che si distinguano bene i pezzettini di prezzemolo e il grana.

E passiamo ora alla giuria. Chi farà da giudice per il concorso Visto che sfida? A saggiare le nostre abilità in cucina ci sarà Enrico Fiorentini, executive chef del ristorante "Il Canneto" presso lo Sheraton Malpensa… mica male no? Un vero professionista!

E infine, dulcis in fundo, il premio. Già, perché come ogni concorso che si rispetti anche Visto che sfida! mette in palio qualcosa: la nostra ricetta e il nostro nome potranno comparire sulle confezioni di maionese Calvé o di Cuore di brodo Knorr. Immaginate la faccia degli amici?

Insomma, Visto che sfida! è l’occasione per far vedere al mondo quanto valiamo in cucina e metterci in gioco con la nostra ricetta più seducente. E allora che aspettate a proporre anche voi la vostra ricetta e vincere la sfida? Iscriversi è semplice ed immediato e non costa nulla. Dateci poi un feedback della vostra esperienza. Avete vinto? Quale ricetta avete proposto?

Aspettiamo i vostri commenti e… vinca il mestolo migliore!

Articolo sponsorizzato