Categorie
Musica & Spettacolo

Fiorello is back: annunciato un mini tour OneManShow a marzo

E’ uno dei personaggi più amati della nostra tv, che di tanto in tanto fa scalo sulle tavole del palcoscenico, è un grande “dosatore di se stesso” e forse proprio per questo ogni suo ritorno è gradito, atteso e applaudito. Ebbene, Rosario Fiorello ha annunciato che a marzo ritornerà in tour per teatri. Si intitolerà Fuori Programma e sarà, ovviamente, un onemanshow.

Tuttavia l’annuncio di Fiore ha sorpreso non solo il pubblico e gli addetti, ma persino il suo staff, che adesso sta cercando di capirci qualcosa, per cui tutto ciò che sappiamo è da considerarsi in condizionale, non ufficiale. Quindi, veniamo allo spettacolo: si dovrebbe cominciare ad Ascoli Piceno, poi per tutta l’Italia, “anche se non sappiamo ancora dove andremo”. rosario-fiorelloLo show sarà qualcosa di essenziale, che si inserirà nei cartelloni già fissati proprio come un ‘fuori programma’, appunto.

Questa è la prima descrizione dello spettacolo: “Si tratterà di un piccolo tour in provincia fatto per creare repertorio. Poche scene, pochi testi, poca orchestra, solo quattro elementi, insomma un Fiorello nudo e crudo.

L’idea di Fiorello tuttavia non è campata in aria o improvvisata, sembra infatti che lo showman voglia mettere insieme tanto materiale nuovo per l’ennesimo blitz televisivo che piace tanto agli italiani. Quindi, questo primo mini tour sarà un contenitore, in cui verranno riversati, mescolati e diluiti tutti i contenuti nati nei mesi scorsi in Edicola Fiorello on line, e che si arricchiranno di altro materiale strada facendo. Con questo nuovo bagaglio poi si possono ipotizzare il ritorno in tv e quello forse più bello nei palasport con grandi spettacoli dal vivo.

Un buon metodo per mantenersi sempre giovane agli occhi del pubblico, nonostante abbia ormai compiuto abbondantemente (e con gran classe) i 50.

Categorie
Curiosità

Quando le Bella Addormentata è gay

La Bella Rosaspina addormentata, si intitola così il rifacimento della celebre favole de La Bella Addormentata messa in scena dalla compagnia teatrale Sud Costa Occidentale fondata da Emma Dante, diventata la vera e propria pietra dello scandalo per la stagione teatrale 2013-2014 del Teatro Testoni ragazzi di Bologna.

Lo spettacolo è stato considerato “per adulti e bambini al di sopra degli otto anni”. Ma qual è il problema? Quale lo scandalo che ha gettato nello scompiglio istituzioni e pubblico?

Lo spettacolo mette in scena la favola resa celebre dal cartone animato della Disney, con la differenza che la Bella Rosaspina in questione, si sveglia dopo 100 anni di sonno incantato e si ritrova proprio al giorno d’oggi, incontra il suo principe che si rivela alla fine una donna. Insomma Rosaspina è gay. Il finela è stato preso subito di mira e considerato “nero e grottesco”. E ancora più pesante è il giudizio di Valentina Castaldini, consigliera del Pdl: “Qui di grottesco c’è solo il tentativo di strumentalizzare i bambini. Fatelo ma non con i miei soldi” riferendosi al fatto che il teatro Testoni ragazzi usufruisce di un immobile concesso in comodato d’uso gratuito e di una convenzione pubblica di 810mila euro.

Al di là della discussione sociale e ideologica, sembrabella però si sia perso di vista il progetto artistico di Emma Dante, che ha sempre fatto discutere con la sua opera teatrale. Basti pensare che già nel 2004, nella sua rappresentazione del classico tragico, Medea, aveva fatto travestire da donna gli uomini del coro.

Se si pensa alla versione edulcorata che ci ha fatto conoscere Disney, forse è anche naturale storcere il naso, ma non bisogna mai dimenticare che l’arte è qualcosa di personale e mutevole, e la Dante è un’artista con un grande carattere.

Categorie
Gossip

Melita Toniolo: dalle foto hot come sexy Diavolita alla recitazione per il teatro

Sembra proprio che Melita Toniolo abbia deciso di cambiare stile e scrollarsi di dosso l’immagine di sexy Diavolita e donna dalle foto hot. Non che Melita non resti sempre una donna stupenda e simbolo di straordinaria femminilità, ma nei suoi piani sembra esserci qualcosa di più alto… fortunatamente aggiungiamo noi.

Tutto nasce da un’intervista rilasciata a TgCom24, in cui Melita Toniolo spiega che sta “studiando canto e recitazione, mi piace affiancare e fare da spalla ai comici. E presto mi vedrete a teatro“.

Una rivelazione che ha anche un poco il sapore di una promessa. Con quel “presto mi vedrete a teatro”, Melita ci fa capire che certamente già qualcosa sta bollendo in pentola e questa sua sterzata sul mondo del canto e della recitazione, deve essere probabilmente dettata da un progetto già ben chiaro e studiato a tavolino.

Di che si tratta? Ancora non è dato saperlo, ma la melita toniolo sexy diavolita teatro recitazioneToniolo spiega bene che “la Diavolita è un personaggio che negli anni mi ha dato tanto e ancora la gente, dopo cinque anni, mi chiama così. Ma devo ricordare sempre che ormai sono abbastanza lontana da quell’immagine“.

Voglia di cambiare e affermarsi, quindi, e a noi non può che fare piacere. Siamo curiose di vedere la nuova Melita!

La Toniolo parla anche del suo nuovo sito che sarà “prima di tutto professionale”, con l’intento di far staccare il pubblico dalla vecchia immagine di Melita.

Nuove foto e nuovi contenuti – specifica Melita aggiungendo – insomma, la Melita 27enne cresciuta professionalmente e anagraficamente”.

Categorie
Cinema

Biagio Izzo in teatro a marzo ma si confessa nel salotto della D’Urso

Biagio Izzo, napoletano DOC del 1962, è un’esplosione di energia e vitalità. Il nostro partenopeo connazionale lo ritroviamo in teatro con Tutti con me, in giro per l’Italia in un tour tutto da gustare.

Biagio e tutte le sue interpretazioni, personaggi amati da gradi e piccoli e che ritroviamo in teatro e al cinema negli ormai noti “cinepanettoni”, ci stupisce con la storia di due giornaliste e del direttore responsabile di palcoscenico, tutti calati dal nulla, durante lo spettacolo che tiene sul palco.

Ritroviamo Izzo nel salotto domenicale di Barbara D’urso, insieme al fratello Giovanni, il quale afferma che l’unica differenza con Biagio è il portafoglio: “Io sono senza un soldo mentre lui è stra-ricco“.

Biagio si racconta. Il primo matrimonio con Teresa, dal quale sono nate le figlie Alessia e Valeria, che studiano entrambe a R0ma e delle quali è orgogliosissimo.biagio izzo Poi il divorzio e l’incontro con Federica, modella e attrice, di cui si è perdutamente innamorato e che ha sposato il 30 agosto 2008. Da questa seconda relazione, tuttora felicemente insieme, sono nati Martina e Raffaele.

Il fratello, Giovanni Izzo, racconta alcuni aneddoti di quando erano piccoli, delle avventure col papà, del loro primo bicchiere di vino… Insomma, questi fratelli sono molto affiatati.

Ritroviamo Biagio in teatro, affiancato da Teresa Del Vecchio, Federico Perrotta e Valentina Olla.

 

 

Categorie
Cinema

Morta Mariangela Melato: addio ad un’icona del cinema italiano

Oggi, 11 gennaio 2013, la giornata si apre con un triste annuncio: la morte di una delle più grandi attrici del cinema italiano. Stiamo parlando di Mariangela Melato, che è scomparsa questa mattina all’età di 71 anni alle 5 in una clinica di Roma.

Personaggio poliedrico e dalle innumerevoli qualità artistiche, la Melato interpretò al cinema sia ruoli drammatici che comici dagli anni ’70 fino ai giorni nostri.

Fra i suoi film di maggiore successo ricordiamo: La classe operaia va in paradiso e Caro Michele; o ancora Dimenticare Venezia, Figlio mio, infinitamente caro e Mimì metallurgico ferito nell’onore.

Ma la carriera di Mariangela non è stata mariangela melato addio mortasolo al cinema. Anche il teatro l’ha vista più volte protagoniste di opere di spessore, come l’Orlando furioso (nel 1968 di Luca Ronconi) o Vestire gli ignudi (di Pirandello) e La bisbetica domata (di Shakespeare).

Cinema e teatro, certamente, ma anche televisione. Infatti Mariangela Melato lavorò per la TV molte volte, partecipando a: ScandaloDue volte vent’anniL’avvocato delle donne ecc.

Insomma, davvero un’artista a tutto tondo che vogliamo salutare da queste pagine con n ultimo: “ciao Mariangela“.

Categorie
Musica & Spettacolo

Scarlett Johansson sarà la nuova sexy Gatta sul tetto che scotta!

Grande ritorno del cinema degli anni 50′ al Richard Rodgers Theatre di New York, che dal 17 gennaio metterà in scena il dramma “The Cat On a Tin Roof” (La gatta sul tetto che scotta), il capolavoro di Richard Brooks che rese Liz Taylor la diva indiscussa di Hollywood.

Il revival, avrà come protagonisti la bellissima Scarlett Johansson e Benjamin Walker, i quali interpreteranno i ruoli che furono di Elizabeth Taylor (la diva dagli occhi viola) e di Paul Newman.

La Johansson sarà la bellissima e passionale Meggie, moglie del freddo Brick attaccato perennemente alla bottiglia; ma troveremo in lei una sensualità minore rispetto a quella della Meggie a cui siamo abituati e a dirlo è stata proprio la stessa Scarlett, che ha dichiarato, riferendosi al suo personaggio: “Credo che la sua sensualità sia spesso esagerata e sovrastimata. E’ una parte cosi’ importante in scarlett johansson gatta sul tetto che scottaquesta storia che è già nelle parole del personaggio. Non c’è alcun bisogno di aggirarsi per il palcoscenico in sottoveste di seta perché Maggie esprima tutta la sua potenza sessuale”.

I biglietti per poter assistere allo spettacolo sono già in vendita, e l’attesa per il ritorno della pièce del drammaturgo Tennessee Williams, ha creato un’enorme entusiasmo a Brodway, dove le ammalianti foto in bianco e nero della Johansson catturano inesorabilmente l’attenzione dei passanti.

I produttori del dramma hanno scelto poche ma significative foto per pubblicizzare l’evento; in esse troviamo la bellissima attrice nella stessa posa di fianco che fu di Liz.

Categorie
Cinema

Katie Holmes: dopo Tom Cruise si spalancano le porte del successo!

Katie Holmes alla riscossa, se fosse un libro la vita di Katie potremmo dare questo titolo al nuovo capitolo della sua carriera.

Lasciato Tom Cruise e passate le bufere mediatiche, ecco che il cielo scuro di apre e lascia intravedere il sole. Si smentiscono tutte le voci che vedevano Katie Holmes schiava del mondo di Tom Cruise ed arrivano una marea di lavori per la bella attrice.

Katie Holmes cinema teatro modaUn autunno 2012, questo che si appresta ad arrivare, che vedrà l’agenda di Katie Holmes piena di impegni.

Primo su tutti il cinema, che la vedrà partecipare in due pellicole. La prima vede alla regia l’attore Christian Camargo (al suo esordio da regista) e avrà fra i protagonisti non solo Katie Holmes, ma anche: Jean Reno, William Hurt e Michael Nyqvist… mica male no?

Il titolo, però, ancora non è dato saperlo, nemmeno la data di uscita e la trama. Uniche cose che si sanno riguarda il fatto che la pellicola pare sia già in postproduzione e che dovrebbe essere incentrata su un riadattamento cinematografico del Gabbiano di Anton Chekhov. Staremo a vedere.

L’altro progetto al cinema vedrà Katie Holmes impegnata Katie Holmes cinemacome protagonista (e co-produttrice) del film Molly: pellicola in cui Katie vestirà i panni di una mamma single, alle prese con la complicata vita di tutti i giorni… e non solo. Infatti la Holmes ha anche fatto da sceneggiatrice, contribuendo a scrivere la sceneggiatura del film.

Dopo il cinema il teatro. Infatti Katie Holmes porterà in scena Dead Accounts: uno spettacolo che vede raccontata la storia di una donna che ritrova un fratello, allontanatosi da tempo. Una rappresentazione firmata Theresa Rebeck e che sembra essere già molto attesa.

In contemporanea con tutto ciò si aggiunge la strada della moda. Infatti Katie Holmes ha pensato bene di creare un marchio di moda: la linea di abbigliamento Holmes & Yang. Sua partner è proprio la stilista Jeanne Yang e il loro debutto sulle passerelle dovrebbe avvenire da qui a breve.

Insomma, è proprio il caso di dire Katie Holmes alla riscossa!

Categorie
Man of the Week

Buon weekend con Erwin Schrott, l’uomo sexy dall’ugola d’oro

Occhi profondi e naso dai lineamenti uruguayani per il basso baritono che incanta il pubblico con la sua voce.

Alle spalle una lunga serie di opere in cui ha recitato e cantato come: Le nozze di figaro, La Carmen, la Boheme, Il Rigoletto in cui ha vestito i panni di protagonista e co-protagonista.

Erwin SchrottErwin ha il fascino latino americano, un fisico da vero uomo ed è proprio il caso di dirlo, la sua musica ti prende al cuore. Come non innamorarsi di lui?!

Purtroppo per noi ci ha già pensato la bella Anna Netrebko a portarlo via… La soprano e il baritono sono sposati già da qualche anno e hanno due figli.

Il loro debutto insieme a teatro è avvenuto nel 2006 con l’opera Don Giovanni ed ora si apprestano a riproporre il tour a Verona nelle date del 12 e 18 giugno con Franco Zeffirelli.

Per fortuna delle fan, sono poche le occasioni in cui i due coniugi duettano insieme. Il 25 luglio, infatti, potremo vederlo alla Royal Opera House con Plácido Domingo, Rolando Villazón e Joyce DiDonato.

Questo 2012 è un anno di grandi successi, per Erwin, che proprio nel mese di maggio ha lanciato il suo ultimo album Arias dove inserisce brani delle opere Tosca, Don Quichotte e Attila. Per non parlare della sensibilità di questo cantante lirico che ha fondato un’associazione per aiutare i bambini meno fortunati.

Insomma un uomo da sposare! Ascoltiamo insieme la sua voce…

[youtube id=”Z3BenvjlwAk” width=”620″ height=”360″]
Categorie
Da DNA a donna

Maria Francesca Garritano: in Italia dire la verità costa caro… anche nella danza


Maria Francesca Garritano
, in arte Mary Garret, a causa delle dichiarazioni fatte all’Observer, arrivato a titolare che molte ballerine sono malate di anoressia, e contenute nel suo libro La verità, vi prego sulla danza, è stata letteralmente cacciata dal corpo di ballo del Teatro Alla Scala, dopo la denuncia dei suoi stessi colleghi “offesi” per le affermazioni di Maria Francesca, che noi stesse abbiamo raccolto in un’intervista esclusiva. E quali sarebbero queste menzogne verso il corpo di ballo del teatro italiano più famoso nel mondo? Semplicemente, il fatto (risaputo diciamo noi) che le ballerine sono spinte a mangiare poco e a diventare vere e proprie donne anoressiche.

Maria Francesca GarritanoQuesto racconto che ripercorre le tappe della calabrese divenuta prima ballerina della Scala, non è un percorso del passato come racconta, durante la puntata di stasera de Le iene, la mamma di una ragazza attualmente in accademia. La madre testimonia come molte delle ragazze iscritte  sono in amenorrea, così stanno per anni senza avere le mestruazioni e seguendo un’alimentazione davvero poco salutare.

L’eccesso di magrezza sembra quasi un vanto e la femminilità espressa dalle forme delle ragazze non è per niente valorizzata, anzi… Non ci sono dietologi e nutrizionisti che si occupano delle ragazzine, e tutto è lasciato al caso, o come direbbe qualcuno, al talento e allo spirito di sopravvivenza. Sempre durante la puntata di stasera de “Le Iene”, drammatica più della testimonianza della ragazza ex iscritta all’accademia della Scala, è il fisico della giovane 22enne segnato dall’anoressia, che dura ormai da 6-7. Insomma, tutto porta a rafforzare le parole e le testimonianze di Maria Francesca, dunque, l’ex ballerina della Scala ha raccontato solo e soltanto la verità, ciò che ha visto e vissuto in prima persona per anni. Come ha confermato la mamma di una giovane ballerina, Mary Garret ha raccontato solo “cose che sanno tutti”. Possiamo ancora permetterci di essere ipocriti predicando bene e poi voltando lo sguardo quando qualcuno racconta la pura e semplice verità? Possiamo supportare le campagne contro l’anoressia e poi lasciare che una donna coraggiosa venga licenziata senza fiatare?

Sentir parlare una ragazzina di se stessa come un’aliena è davvero qualcosa di aberrante e di spaventoso! Possiamo permetterlo restando in silenzio?

E quando anche gli inviati delle Iene arrivano al sovrintendente della Scala e nessuno ha una risposta; è una cosa tollerabile? Nessuno si prende la responsabilità di ciò che succede, davanti a fatti conclamati. Persino Pisapia, primo cittadino di Milano, non dà una risposta chiara. Noi per quanto ci riguarda siamo al fianco di Maria Francesca che ha avuto il coraggio di raccontare ciò che tutti fanno finta di non vedere, non per raggiungere il successo, ma per “salvare” altre ragazze dai brutti momenti che lei stessa ha dovuto passare. Come donne vogliamo difendere le nostre figlie e noi stesse? Se non ora, quando?

Categorie
Musica & Spettacolo

Dai teatri alle piazze: ecco spettacoli ed eventi di Natale da non perdere!

Dai teatri alle piazze tutto si colora in occasione del Natale e tanti sono gli appuntamenti per festeggiare in compagnia.

A partire da questa sera, le città d’Italia presentano moltissime iniziative interessanti:

  • 21 dicembre, inaugurazione del nuovo polo culturale fiorentino con un concerto in onore di Beethoven.
  • Il 20 e il 21 dicembre a Milano, “Bambini G” uno spettacolo della Fondazione Giorgio Gaber presso il Teatro Studio Expo.

Per mostre e rassegne:

  • Fino al 22 dicembre a Roma: “il Natale dei 100 alberi d’autore” realizzati da stilisti e sportivi per iniziativa benefica.
  • Fino al 24 dicembre, Monza accoglie la mostra “Exit From Heaven” di Max Papeschi presso la Leo Galleries.
  • Fino al 29 dicembre, la sala Deluxe della Casa del Cinema di Roma ospita 22 film del maestro Zeffirelli.
  • Fino al 31 gennaio a Lucca, la mostra “La via della Seta” per rievocare il legame tra Oriente e Occidente attraverso 130 capolavori di arte tessile.

Per gli spettacoli nelle piazze:

  • Dal 29 dicembre al 14 gennaio, l’associazione Sarabanda presenta “Mototrabbasso” e “Moka Loka” insieme a tanti altri artisti europei che arricchiranno le vie genovesi.
  • Dal 24 dicembre all’8 gennaio, il presepe vivente di Greccio per un viaggio che va dall’arrivo di San Francesco sul Monte Lacerone, all’ascensione alla grotta della Natività.

Avete altri eventi da segnalarci? Volete comunicare a tutte e tutti le iniziative della vostra associazione, comune o gruppo? Scrivetelo qui in coda al post in un commento, così da rendere partecipe l’intero Web!

Vi ricordiamo, inoltre, che per gli eventi dei vostri comuni residenziali potete visitare le pagine web delle associazioni proloco o del comune stesso.

Buon divertimento a tutti!