Categorie
X Factor

X Factor 7: domani (24 settembre) in onda uno speciale su Cielo

Settembre, senza ombra di dubbio, è il mese dei grandi ritorni! C’è chi attende l’inizio delle nuove stagioni delle varie serie televisive, e chi, invece, il ritorno di programmi e talent show, tra cui X Factor.

Torna X Factor 7! Il seguitissimo talent show televisivo, che sforna ogni anno numerosi talenti musicali, sta per inaugurare la messa in onda della sua nuova stagione, che consiste in un antipasto concessoci dal canale Cielo e previsto per la serata di domani.

X Factor 7In attesa dell’inizio vero e proprio del programma televisivo, che sarà giovedì 26 settembre su Sky Uno, domani, alle 21:10, andrà in onda su Cielo una puntata su Il grande viaggio, in cui ci vorranno mostrate le tante novità di questa stagione e ci verrà presentato il nuovo giudice: Mika.

Eh già, mentre alla fine della stagione precedente del talent si pensava che Simona Ventura sarebbe stata l’uno giudice ad essere riconfermato, in fin dei conti, l’unico personaggio che ha lasciato il programma, invece, è stata Arisa (in seguito pentita della scelta), che è stata sostituita da una star internazionale, da molti di gran lunga preferita, ovvero Mika.

Il primo appuntamento, dunque, è per domani sera; si proseguirà, poi, con la puntata di giovedì 26 settembre su Sky Uno e con la sua replica su Cielo il giorno successivo.

 

Categorie
Programmi TV

La guerra dei vent’anni: Berlusconi e Ruby si difendono in prima serata

E’ andato in onda ieri sera sulle reti Mediaset e precisamente su canale 5, La guerra dei vent’anni: Ruby, ultimo atto, lo speciale sul cavaliere Silvio Berlusconi, durante il quale è intervenuta anche Ruby Rubacuori. Lo speciale ha ripercorso i venti anni di guerra portare avanti dall’ex presidente del consiglio con le magistrature di mezza Italia, che lo hanno, nel corso di questi ultimi decenni, accusato, assolto, prescritto ecc; l’ultimo atto è, dunque, rappresentato dalle vicende che riguardano la giovane marocchina.

L’ex premier Silvio Berlusconi ancora una volta ha deciso di intervenire utilizzando il più potente mezzo mediatico, ovvero la televisione e alla vigilia della requisitoria di Ilda Boccassini al processo di Milano, ha scelto di difendersi non tramite il suo legale, l’avvocato Ghedini, ma tramite la prima serata di Canale 5.

Ieri sera, con un’arringa decisamente più personale, ma forse anche più efficace (dobbiamo riconoscere all’ex premier un grande potere persuasorio), Berlusconi è tornato a parlare delle famose serate di Arcore, accompagnato anche da un’intervista a uno dei personaggi principali di questa vicenda, ovvero Ruby Rubacuori.

La guerra dei Vent'anni BerlusconiPrima che per la prima volta sono vengano mostrate le stanze della villa di Arcore dove si sono tenute le cene e le stanze dove poi si sarebbero tenuti gli scabrosi dopocena, viene mandata in onda un’intervista alla giovane ragazza marocchina, che inizia con il ribadire di non avere mai avuto rapporti sessuali a pagamento, tantomeno con Silvio Berlusconi, e continua affermando:

“Mi vantavo quando ero in compagnia, a prendere un aperitivo, dicevo nomi di gente mai vista in vita mia, così, per darmi delle arie, per darmi un tono […] le dissi anche ai magistrati perché volevo vantarmi di un’altra vita, da una parte, mentre loro  insistevano sulle solite domande e così buttavo il discorso su altri argomenti, per non farmi attaccare sui soliti argomenti: se mi ero prostituita […] Ho cercato di dirlo a loro che non lo avevo mai fatto ma il loro unico interesse era dimostrare quello, e allora dimostrare anche che avevo avuto rapporti sessuali con Berlusconi”

Dopo l’intervento di Karima El Mahroug e il servizio sulle tanto nominate stanze di Arcore, si passa all’intervista fatta dal direttore del TG4, Giovanni Toti, al cavaliere.

Berlusconi ribadisce l’accanimento dei magistrati nei suoi confronti e spiega che riguardo ad Arcore non ha nulla da nascondere, tant’è che tutti potevano fare foto e mai a nessuno è stato chiesto di lasciare il cellulare all’entrata o qualcosa di simile. Continua spiegando che le serate alla villa erano delle semplice cene, in cui lui si posizionava al centro della tavola e dava il via a discorsi su politica, calcio e altro ancora; si cantava, si scherzava; insomma, “Si era creata una sorta di compagnia, di club, che pretendeva di trovarsi una volta ogni 15 giorni per passare una grande serata di svago”.

Poi, su Ruby l’ex premier ha affermato:

“Ruby venne una sera ad una cena e raccontò una storia drammatica disse di essere figlia di una ricca famiglia egiziana, che i genitori avevano cacciato perché aveva deciso di abbracciare la religione cattolica. Mostrò cicatrici di olio bollente, parlò di difficoltà enormi, di comunità e di essere arrivata a Milano poco tempo prima dove aveva trovato un lavoro da cameriera in un ristorante. Una storia che commosse tutti i presenti. Assolutamente non ho mai avuto rapporti intimi con Ruby, una ragazza che si era presentata con una storia terribile, e che non induceva nessun sentimento diverso dalla commiserazione”, aggiungendo, poi, di averle dato 57 mila euro per aiutarla a realizzare il progetto di aprire un centro estetico al centro di Milano.

Per quanto riguarda la presunta relazione di parentele tra la giovane e Mubarak, motivo che avrebbe indotto il cavaliere a telefonare in una stazione di polizia per far rilasciare la ragazza, Berlusconi ha affermato che lo stesso Mubarak gli aveva confermato che in un certo modo era un parente della giovane Karima e che lui, dunque, aveva creduto a tutto ciò.

nella giornata di oggi è prevista in Tribunale una delle ultime udienze prima della sentenza.

 

 

 

Categorie
Gossip

Confessioni di Corona: Belen sei una persona speciale e meriti il meglio

Dal giorno della condanna di Fabrizio Corona a 5 anni anni di carcere, per l’estorsione compiuta nel 2006 ai danni del calciatore francese David Trezeguet, l’Italia si è divisa in due parti: chi considera che la condanna nei confronti dell’ex paparazzo sia decisamente esagerata (soprattutto relazionandola a tante altre condanne non date, o decisamente inferiori, per crimini ben più gravi) e chi, invece, considera la pena che Corona andrà a scontare più che giusta e soprattutto d’esempio per il giovani d’oggi che sempre più cercano di emularlo.

Non sta a noi giudicare chi ha ragione e chi ha torto, ma, nonostante il comportamento certamente discutibile che Fabrizio ha avuto in passato, dobbiamo ammettere che l’ormai carcerato continua ad avere un debole per la sua ex compagna Belen Rodriguez, sulla quale, durante il viaggio di ritorno dal Portogallo all’Italia, ha rilasciato delle dichiarazioni per un’intervista al settimanale Oggi.

Belen e Fabrizio CoronaSe vi state chiedendo com’è possibile che Corona abbia rilasciato un’intervista, vi diciamo subito che è successo e precisamente tramite un “pizzino” che Fabrizio e il giornalista di Oggi si sono scambiati sull’aereo. Tra le tante parole dette sulla sua situazione, con una parziale ammissione di colpa (“L’unico errore che ho fatto è quello dei soldi falsi”) e dopo le parole rivolte all’ex moglie Nina Moric, a cui chiede di far capire al figlio Carlos che lui è innocente (“Nina, non ti preoccupare per niente, ti farò avere tutto quello di cui hai bisogno come se fossi lì vicino a te, e cerca di far capire a Carlos che sono innocente”), Corona, prima di finire in carcere, dedica delle parole anche alla sua ex amata Belen.

Alla Rodriguez Fabrizio  dice: “Belen, sei sempre stata istintiva, facendo le cose di pancia. Continua a farlo che non sbagli mai. Il destino ha voluto proteggerti perché sei una persona speciale e perbene. Ti meriti il meglio e soprattutto la felicità dalla vita”.

Sembrano quasi le parole di un uomo ancora innamorato, ma sono sicuramente quelle di un uomo che è ancora molto legato alla sua ex compagna.

Categorie
Musica & Spettacolo

Muse live su Italia 1: i concerti a Wembley rivivono in TV

Per alleviare l’attesa per le date italiane del prossimo Tour, Italia 1 ha deciso di dedicare ai Muse uno speciale, incentrato sui concerti tenutisi al Wembley Stadium di Londra il 16 e 17 giugno 2007, che andrà in onda il prossimo 18 dicembre alle 23:15.

Matthew Bellamy,  Dominic Howard e  Chris Wolstenholme, hanno letteralmente stregato l’intero pubblicato italiano e lo hanno dimostrato con la grande affluenza che si è avuta ai concerti che la band ha tenuto lo scorso novembre a Bologna e a Pesaro. I Muse doppieranno il loro successo in Italia anche il prossimo anno, durante il quale hanno fissato altre tre nuove date (inizialmente erano due, poi de n’è aggiunta un’altra visto il velocissimo sold out di Torino): 28 giugno Stadio Olimpico Torino, 29 giugno Stadio Olimpico Torino, 6 luglio Stadio Olimpico Roma.

Muse Wembley 2007I due live, dal quale verranno tratti gli spezzoni mandati in onda nello speciale di Italia 1, sono contenuti anche nell’album dal vivo Haarp, e rappresentano un pagina importantissima della carriera musicale dei Muse.

Il successo che la band sta riscuotendo dalla sua nascita, nel 1992, non accenna ad arrestarsi, cosa confermata da The 2nd Law, ultimo album del gruppo dal quale è stato estratto il singolo Madness, che è giunto in cima alle classifiche in ben 24 paesi (compreso il nostro ovviamente), vendendo più di 1,5 milioni di copie.

Godiamoci, dunque, questa seconda serata di italia 1!