Categorie
Costume & Società Curiosità

Sesso: la durata media è sette minuti

Qual è la durata media di un rapporto sessuale? Una ricerca pubblicata sulla rivista European Urology, effettuata su un campione di 10.000 persone, rivela che la durata normale dell’atto sessuale è di 6,7 minuti.
E anzi, c’è di più. Secondo Vincenzo Mirone, segretario generale della Società italiana di urologia,  prolungare il rapporto attraverso metodi come il coito interrotto e poi ripreso, può provocare danni alla salute.

adolescenti sesso amore veritàIl sesso prolungato, infatti, rischia di causare l’ipertensione della prostata ed infiammazioni di vario tipo. Attenzione, dunque, a voler dilatare a tutti i costi i tempi del rapporto sessuale per soddisfare il proprio partner, perché esistono delle cointroindicazioni di carattere medico.
Il risultato di questa ricerca, che individua in sette minuti la durata normale del sesso, dovrebbe rassicurare gran parte dei 4 milioni di uomini che soffrono di eiaculazione precoce e dissuaderli dalla ricerca disperata di rimedi per “migliorare” la propria prestazione sessuale.
Uno di questi “escamotage”, alcune volte, è l’assunzione di sostanze stupefacenti e di alcool. Sempre secondo Mirone, l’utilizzo di queste sostanze non aumenta affatto la qualità e la durata della prestazione, ma servono solo ad aumentare l’eccitazione maschile senza portare alcun effetto beneficio alla vita sessuale di coppia.

Categorie
Bellezza & Salute

Il sesso occasionale deprime le studentesse

Da studentesse, abitando da sole e lontane dagli occhi vigili e attenti dei propri genitori, si può essere più portate per flirt, incontri casuali e sesso occasionale

sesso amore coppiaNiente legami, massima libertà e puro divertimento a volte sembrano la strada migliore per godersi la vita a “tutta birra”. Ma, secondo un recente studio, il post sesso occasionale non è poi così divertente e liberatorio come tutti credono. Secondo una ricerca, condotta dalle università Syracuse a Ney York e Brown a Providence, le studentesse propense ai rapporti occasionali sono più facilmente prede della depressione rispetto, invece, alle proprie coetanee che sono legate sentimentamente ed optano per relazioni stabili e, preferibilmente, durature.

Allo studio sono state sottoposte 483 studentesse di età compresa tra i 18 e i 25 anni, quest’ultime sono state sottoposte dai ricercatori a 13 indagini mensili per capire se ci fosse una stretta correlazione tra qualità della relazione e la depressione. I risultati, pubblicati dal Journal of Sex Research, sono molto chiari e dimostrano che i rapporti occasionali sono strettamente collegati alla depressione mentre il sesso durante i rapporti stabili, e dunque con lo stesso partner, non influenzano la comparsa del disturbo.

In merito ai risultati ottenuti uno dei tanti ricercatori afferma: “i rapporti occasionali includono un atteggiamento negativo verso il sesso al di fuori delle relazioni impegnate, rischio di acquistare una reputazione negativa, fallimento per il passaggio del rapporto da una forma occasionale a stabile, l’insoddisfazione sessuale verso il partner occasionale, la pressione dei pari o la coercizione mentale del partner perché si spingano sessualmente oltre ciò che desiderano. Del resto i rapporti consolidati ispirano più fiducia ed intimità e ricevono maggiore assenso sociale”.

 

 

 

Categorie
Curiosità

Il momento migliore per fare sesso? Sabato alle 19:37

Il sabato è il vostro giorno libero? Bene, non potete nemmeno lontanamente pensare al riposo, al divano e all’amata televisione. Secondo una recente ricerca, infatti, il sabato è il giorno più propizio per dedicarsi all’attività sessuale e sprofondare nel desiderio insieme al proprio partner, altro che riposino rigeneratore

amore coppia adolescenti consigli sessoSecondo i risultati pubblicati dal sito Lovehoney.com il 44% dei partecipanti al sondaggio ha affermato che il sabato è sicuramente il momento migliore per dare sfogo ai propri istinti, la domenica conquista poi il secondo posto con il 24% delle preferenze mentre il venerdì si classifica al terzo posto con il 22%.

Coloro che hanno partecipato alla ricerca hanno indicato, oltre al giorno, anche un orario preciso in cui fare sesso, pare che il sabato alle 19:37 sia il momento più propizio. Vi chiedere, perchè proprio quest’orario? Solo per convenienza e non per un reale desiderio. La ricerca dimostra, infatti, che esiste una grande disparità tra il momento in cui si è più eccitati e quello in cui si consuma effettivamente il rapporto sessuale. Il fisico, sostengono i ricercatori, è più rilassato e propenso al sesso verso 16.33 ma, generalmente, non si hanno rapporti fino alle 19:33.

Lo studio tende dunque ad evidenziare che la maggior parte degli individui non attua comportamenti spontanei nella sfera sessuale a causa di impegni, stress, lavoro e tanto altro e questo spiega la disparità di tre ore tra l’eccitazione e la realizzazione dell’atto.

Categorie
Costume & Società

Smartphone vs sesso. Le donne non hanno dubbi…

Gli smartphone sono diventati quasi una seconda pelle, un prolungamento del nostro corpo, un accessorio di cui abbiamo continuamente bisogno per non sentirci fuori dal mondo. E secondo le statistiche, siamo proprio noi donne le più coinvolte in questo processo.

donne_smartphone_Cloud_In_TouchSecondo un recente studio, infatti, risulta che le donne sono pronte a rinunciare ad un mese di sesso pur di non privarsi del proprio smartphone. A dimostrarlo è una ricerca condotta dalla società Msl Group in collaborazione con Randi Zuckerberg, sorella del Ceo di Facebook, Mark.

I dati risultano allarmanti e dimostrano quanto la virtualità abbia preso il sopravvento sull’affettività, sul contatto, sulla fisicità, sulla passione e anche sul sesso. Dalla ricerca emerge che il 45% delle donne cinesi, seguite a ruota dalle americane (39%) e dalle europee (38%), si dicono pronte a rinunciare ad un mese di sesso piuttosto che abbandonare il proprio smartphone. Solo le brasiliane continuano a mantenere uno spirito caliente ed affermano di preferire ancora l’amore alle applicazioni.

A questo dato poi, continuano a sostenere i ricercatori, si aggiunge una smisurata crescita del “cybersex” che tocca picchi dell’8%.

La domanda sorge dunque spontanea: cosa ci manca nei rapporti reali che ci spinge verso tutto ciò che è virtuale?

Categorie
Curiosità

Troppo sesso o troppo poco accorciano la vita

In media stat virtus (in mezzo sta la virtù) dicevano i latini e ogni giorno ne abbiamo sempre di più la conferma. Tra l’eccesso e la mancanza c’è una terra di mezzo, una zona grigia che molti non prendono mai in considerazione ma che esiste ed è bello, almeno una tantum, esplorarla.

Ciò vale anche per il sesso in cui a vincere è sempre e comunque la moderazione, pare infatti che sia l’eccessiva attività sia la sua totale assenza ci inducono ad un invecchiamento precoce. La vita si riduce dunque quando si pende per il troppo o per il troppo poco.

A sostenerlo sono dei ricercatori che hanno pubblicato i risultati dei propri studi sulla rivista scientifica “Science” e, secondo quanto dicono, questa teoria può essere sesso abitudini amore coppie paesiapplicata agli uomini ma anche agli animali. Le due ricerche, condotte da equipe differenti in diverse parti del mondo, giungono alla stessa conclusione: esistono dei meccanismi genetici che possono essere influenzati dalla sessualità .

La prima ricerca, portata avanti dagli studiosi dell’Università di Stanford in California, è stata realizzata sui vermi Caenorhabditis elegans arrivando a capire che un elevata presenza di maschi induce gli stessi ad invecchiare precocemente e le femmine a morire. Questo accade perchè i vermi, per imperdire agli altri maschi di accoppiarsi, rilasciano una tossina nociva anche per le femmine.

La seconda ricerca, condotta dall’Università del Michigan, è stata invece realizzata sui maschi del moscerino della frutta che, quando percepiscono un eccesso di feromoni femminili ma intorno a loro c’è una carenza di femmine, iniziano a deperire velocemente.

Entrambe le riscerche, dunque, dimostrano che il poco e il troppo storpiano, se mi lasciate passare il termine :-).

 

Categorie
Serie TV

Fanno sesso alla finestra: online il video hard girato da un passante (video)

Non si conoscono i focosi protagonisti del video hard che sta facendo il giro del Web. Un filmino rubato di due amanti che si danno da fare davanti alla propria finestra, ripresa da un passante con il telefonino.

Sesso_Finestra_VideoSappiamo bene che il concetto di privacy oggi è molto labile, con tutta la vasta presenza di telefonini con videocamera e macchine fotografiche di ogni tipo; quindi, non c’è da meravigliarsi se due focosi amanti, che decidono di fare l’amore proprio davanti alla finestra di casa, per loro fortuna con i vetri smerigliati che li rende irriconoscibili, finiscano dopo poche ore su tutti i più noti siti dedicati ai video porno e filmini amatoriali.

Certo qualche amico della coppia riconoscendo l’abitazione si farà qualche grassa risata e chissà se i due sono a conoscenza del successo che il loro video ha raggiunto online…

Ecco il link al video: http://www.mirror.co.uk/news/uk-news/couple-filmed-having-sex-through-2783159

Categorie
Le Iene Show

Le Iene: il problema dell’assistenza sessuale ai disabili (video)

Ieri sera è andata in onda un’altra puntata di Le Iene, ma non tutti sono riusciti a seguire il consueto appuntamento del martedì. Anche questa volta i servizi presentati da Ilary Blasi e Teo Mammucari sono stati tanti e interessanti; si è parlato di slot machine, cellule staminali e i un problema dei disabili troppo spesso sottovalutato, ovvero l’assistenza sessuale ai disabili.

le iene assistenza sessuale disabiliQuando si parla di persone disabili, si pensa alla loro istruzione, a fornire un’assistenza a scuola, a fare in modo che si inseriscano al meglio nella società, ad abbattere le barriere architettoniche, non prendendo in considerazione uno dei loro bisogni primari, ovvero quello sessuale. Come tutte le persone del mondo anche i disabili a partire da una certa età sono soggetti a degli impulsi sessuali, i quali, se non soddisfatti, possono portare anche a degli impulsi di rabbia o, comunque, a malessere.

Sabrina Nobile ha condotto un servizio a riguardo, andando ad intervistare dei ragazzi disabili che vivono questo disagio, dei genitori che rivelano di essere stati costretti a rivolgersi delle escort, una escort e una ragazza che racconta di aver aiutato un suo amico disabile nel raggiungere il piacere sessuale.

Di seguito il link dove guardare l’intero servizio.

NOBILE: Assistenza sessuale per disabili

Categorie
Gossip

Carmen Russo racconta il sesso con Enzo Paolo Turchi: ci piace sperimentare

Come ormai tutti ben sappiamo, da pochi mesi la ballerina Carmen Russo ha avuto una figlia dal suo storico compagno Enzo Paolo Turchi. In tanti si sono chiesti come fosse cambiata la vita dei due ballerini dopo la nascita della piccola Maria e la neo mamma ha deciso di soddisfare la curiosità dei fan, concedendosi ai microfoni del programma condotto da Selvaggia Lucarelli, La fine del mondo.

carmen russo paolo turchi mariaSe vi state chiedendo come procede la vita sessuale di Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi, la risposta è: a gonfie vele! La bionda ballerina diventata mamma da pochi mesi, ha spiegato che, nonostante la stanchezza per questo nuovo ruolo di genitori, lei e Enzo Paolo non rinunciano alla loro intimità che, dopo ben 25 anni di matrimonio, viene ancora vissuta almeno due volte a settimana.

Nel momento in cui poi viene chiesto a Carmen se nella coppia è subentrata la noia, la Russo senza imbarazzo risponde:

“Ma quale noia. Io e Enzo Paolo siamo ballerini, quindi atletici e snodati e la cosa aiuta. Poi abbiamo una stanza da letto molto grande e ci piace sperimentare in ogni angolo della camera e non mancano le sperimentazioni”.

La ballerina ha anche aggiunto: “Abbiamo un bagno tutto in muratura che regge molto bene le vibrazioni e diciamo che io e Paolo lì ci finiamo spesso!”.

Categorie
Gossip

Yolanthe Cabau non esclude un rapporto a tre con il suo Sneijder

Yolanthe Cabau, splendida compagna dell’interista Wesley Sneijder, si è lasciata andare a confessioni piccanti con il settimanale Olandese Grazia. La bellissima donna avrebbe anche confessato un episodio lesbo che, pare, potrebbe avere dei seguito solo per rendere più piccante la sua attuale relazione con il calciatore.

Eravamo ubriache e fra di noi non c’è stato sentimento” ha dichiarato Yolanthe al settimanale, e siamo sicuri che Sneijder, a questa confessione, potrebbe senza dubbio reagire con interesse.

L’orizzonte per il calciatore tra le lenzuola si preannuncia quanto mai piccante, considerando che, insieme alla confessione di un rapporto occasionale con una ragazza, la Cabau ha anche accennato alla possibilità di una relazione a tre per rendere più “interessante” la relazione con la stella del Galatasaray.

In questo momento siamo felici ma non dico di no a Yolanthe Cabau rapporto a tre Sneijderprescindere. Ma se un giorno mi offrissero un’orgia, con mio marito e un’altra donna, non chiuderei la porta”.

Che dire, la signora ha senza dubbio il senso della generosità verso gli appetiti del marito, anche se forse, date le confessioni, si potrebbe anche trattare di una mossa “egoistica”.

Categorie
Gossip

Al Bano shock: anche adesso sesso con le groupie dopo i concerti

Se una star rivela di fare sesso con le groupie dopo i concerti non c’è nulla di così assurdo… se la star in questione è Albano, uomo di 70 anni che ha una compagna e numerosi figli, beh… la notizia diventa alquanto scioccante!

Chi lo avrebbe mai detto che Al bano, classe 1974, ancora oggi avesse una vita sessuale decisamente attiva con le sue fan, nonostante stia per sposare Loredana Lecciso? E invece è proprio così.Il cantante pugliese, originario precisamente di Cellino San Marco, avrebbe recentemente fatto delle rivelazioni al sito Express.de, rivelando:

Al Bano“Anche adesso alle groupie non riesco a dire di no. L’amore è importante, l’amore è parte della vita e il piacere del fare sesso non passa nemmeno con l’età. Se trovo una donna che mi piace, la invito a venire da me. Non serve spiegare cosa succede nel dettaglio, vero?”

Insomma, senza troppi giri di parole il cantante ha rivelato di non riuscire a resistere al fascino delle donne. Ma Carrisi non sta per sposare Loredana Lecciso? Ebbene si, non si sa ancora quando di preciso, ma i due presto convoleranno a nozze. Proprio Loredana ha dichiarato al settimanale Oggi:

“Questa proposta è un modo, per Al Bano, di dimostrarmi quanto tiene a me e i bimbi. Voglio che i nostri figli abbiano alle spalle una famiglia come quella che ho avuto io”.