Categorie
Cinema

Marilyn Monroe: nuove rivelazioni sulle ultime ore di vita e sui rapporti con i Kennedy

Nuovi documenti sono emersi a 51 anni dalla morte della star di Hollywood – facendo luce sull’ultima notte di Marilyn Monroe in vita e del suo rapporto con il presidente John F. Kennedy e suo fratello minore Bobby. I documenti che appartengono a Fred Otash, uno dei più famosi investigatori privati di Hollywood, sono stati scoperti da sua figlia Colleen in un magazzino periferico.

Secondo Otash, morto nel 1992, Monroe ha avuto un rapporto sessuale con i fratelli Kennedy e lamentava di “essere trattata come un pezzo di carne”.

L’investigatore Otash, che aveva installato microspie nella casa di Monroe di Los Angeles, è stato a lungo deriso dagli ammiratori della famiglia Kennedy, per le sue “dicerie” di un presunto nastro che aveva registrato Monroe e F. Kennedy a letto insieme. Ma la scorsa settimana, un articolo sulla rivista The Hollywood Reporter, ha fatto un resoconto dettagliato delle attività di spionaggio di Otash. Poco prima di morire, lui disse ad un intervistatore: “loro stavano avendo un rapporto sessuale.. ma non voglio parlare dei gemiti e lamenti”. E nelle sue note su un diario, Otash ha scritto: “ho sentito Marilyn Monroe morire”.

La registrazione risale alla data del 5 agosto del 1962, in Marilyn Monroe nuove rivelazioni morte kennedycui la star hollywoodiana ha avuto un’accesa discussione con i Kennedy e ha riferito di sentirsi trattata come un nonnulla. Le note sul diario affermano: “lei urlava e loro cercavano di calmarla. Lei era sul letto e Bobby ha preso il cuscino, attutendole la voce per non far sentire le sue parole ai vicini. Lei finalmente si calmò e lui cercò di uscire da lì”. Otash scoprì poi che lei era morta in seguito a ciò.

Otash, un ex detective di Los Angeles, aveva fondato il suo ufficio a Hollywood, e aveva il compito di investigare sulla realtà dei fatti per una rivista di gossip, denominata “Confidential”. Il diario di Otash non rivela cosa ha scoperto, quando ha perquisito la casa di Monroe, e le cassette dei presunti incontri della star di Hollywood con i Kennedy non sono mai emersi. Come afferma il tabloid Mail Online, un archivio, che conteneva materiale più significativo di Otash è stato rimosso dal suo appartamento dai suoi stessi avvocati – e perciò i suoi contenuti non sono mai stati letti.

Insomma, la morte della popolare attrice hollywoodiana rimane un mistero.

 

Categorie
Programmi TV

True Blood: le rivelazioni di Anna Paquin sulla sesta stagione

L’attrice Anna Paquin, protagonista della serie di successo True Blood, ha rilasciato delle interviste in cui parla della sesta stagione dello show, in procinto di iniziare il prossimo 16 giungo.

L’attrice, nella serie dall’inizio con il ruolo di Sookie, ha confessato che la stagione si concentrerà nello scoprire cosa è diventato il personaggio di Bill: “Siamo rimasti ad io ed Eric che scappiamo dopo che Bill ha completato la trasformazione in una creatura ricoperta di sangue dalle zanne mostruose – e chi diavolo lo sa cos’è diventato?” 

True_Blood_Anna_PaquinHa spiegato l’attrice che vanta all’attivo un premio Oscar per Lezioni di Piano (era la piccola figlia della protagonista). Anna, che vanta all’attivo un Oscar come migliore attrice non protagonista per il suo ruolo della figlia della protagonista in Lezioni di Piano, ha spiegato che nella serie ci saranno nuovi personaggi che avranno abbastanza spazio e soprattutto di come è stato trattato il suo personaggio dagli sceneggiatori. L’attrice ha anticipato che dovremo aspettarci una Sookie più cupa e complessa, ma anche più consapevole di sé. La bella Anna ha anche detto di essere molto felice di aver trovato il successo grazie a questa serie. Pur essendo molto famosa sin da piccola, come accennato, l’attrice ha confessato che è molto felice delle scelte che ha fatto, scelte che l’hanno portata lontana dal grande schermo ma che le hanno permesso di essere professionalmente appagata, oltre che sentimentalmente coinvolta con il co-protagonista della serie Stephen Moyer.