Categorie
Bellezza & Salute

Secchezza oculare? Ecco dei possibili rimedi naturali

La secchezza oculare può essere causata da diversi fattori: intemperie con venti forti, l’aria condizionata in casa e in ufficio o anche la semplice stanchezza possono sfociare nel disturbo. Persino alcuni farmaci, come antistaminici, decongestionanti, sedativi e pillole per la pressione alta possono causare i cosiddetti occhi asciutti.

Ma, per fortuna, esistono diversi rimedi naturali, che aiutano a lenire il disagio della secchezza oculare, che spesso comporta la sensazione di avere un corpo estraneo negli occhi e la vista offuscata. Come riporta il sito Ehow.com, di seguito dei possibili trattamenti casalinghi:

1. impacchi di acqua calda: chiudere gli occhi e posizionare su di essi un panno caldo ed umido, dai 5 ai 10 minuti. Se necessario, ri-bagnare il panno con acqua calda. Questo metodo aiuta a ripristinare l’umidità degli occhi;

2. il cetriolo: tagliate un cetriolo fresco a fette e appoggiare caffe esfoliante visoqueste ultime sulle due palpebre. Questo è uno dei rimedi domestici, in cui bisogna sdraiarsi e chiudere gli occhi. I cetrioli aiutano a rilassare gli occhi e a stimolare l’umidità;

3. olio di lavanda: riempire una ciotola con dell’acqua tiepida e aggiungere ad essa 2-3 gocce di olio di lavanda. Imbevere due batuffoli di cotone nella miscela mescolata. Strizzare i batuffoli, eliminando il liquido in eccesso, e posizionarli sulle palpebre;

4. impacchi di tè caldo: preparare del tè e imbevere due batuffoli di cotone nella bevanda. Appoggiare i batuffoli imbevuti su ogni palpebra.

Categorie
Bellezza & Salute

Rimedi naturali per malesseri fisici: dalle scottature alla sbornia, ecco qualche consiglio

Nessuna crema per le scottature e antidolorifico a portata di mano? Nessun problema. Il Dr. Reid Blackwelder offre alcuni rimedi che potete trovare quasi sicuramente anche nella vostra cucina. Piccole accortezze e ingredienti che possono darci una mano in caso di leggere scottature, occhi gonfi, contrastare i postumi di una sbornia o lenire il mal di testa.

Curiose di sapere come fare? Ecco di seguito qualche consiglio:

  1. per alleviare una leggera scottatura: un consiglio è tagliare una cipolla a metà e posizionarla sulla macchia del corpo, fino a che il dolore si placa. Backwelder spiega: “il succo di cipolla contiene composti di zolfo, quercetina, e altri prodotti chimici, che sono ingredienti di altri trattamenti per le scottature”. Naturalmente, questa cura potrebbe portare un pò di lacrime agli occhi (per via della cipolla), ma è un giusto e piacevole compromesso;
  2. per sgonfiare gli occhi gonfi: applicare delle bustine da tè, imbevute di acqua tiepida. Blackwelder afferma: “può diminuire la circolazione e limitare l’accumulo del fluido e in più il tè ha proprietà astringenti”;
  3. per constrastare i postumi di una Rimedi-naturali-per-malesseri-fisicisbornia: basta mangiare un pò di miele: “la ricerca dimostra che il fruttosio nel miele potrebbe aiutare il tuo corpo a metabolizzare l’alcol più velocemente, perciò bisogna prendere almeno un cucchiaio di miele se hai esagerato con l’alcol, il giorno prima”;
  4. per lenire il mal di testa: porre una busta di piselli congelati sulla parte dolorante della testa dai 5 ai 10 minuti. Il freddo aiuta a far contrarre i vasi sanguigni, e ad alleviare il dolore.
Categorie
Bellezza & Salute

Sport, cibo e massaggi per affrontare la primavera, ecco i consigli!

La primavera è arrivata e come dice il proverbio citato in passato dalle nostre nonne: “Aprile dolce dormire”. Così ci ritroviamo spesso a fare sbadigli in pieno giorno ad abbandonare la palestra per continui giramenti di testa. Quali sono le cause? Come combattere la stanchezza?

In primis ci sono gli sbalzi di temperatura a creare in noi disagi fisici e affaticamento mentale; per continuare poi con l’errato modo di vestirsi durante questo periodo di caldo mattutino e freddo serale. La soluzione comincia proprio dai piedi: portare scarpe troppo calde per paura di raffreddori e malattie dovuti a temperature altalenanti è un errore a cui si può ovviare facilmente con calzini di cotone e scarpe di mezzo peso. Anche il resto del vestiario non va mantenuto uguale a quello invernale, ma allo stesso tempo neanche alleggerito troppo, l’ideale sarebbe vestirsi a strati per esser protetti in tutte le fasi della giornata. Anche i colori dei nostri abiti ci aiutano a stare meglio di umore, quindi cancellate per un pò la regola del nero che snellisce, perchè snellire fa rima con deperire.

Stessa regola dei colori vale per la casa. Arricchitela di fiori e decorazioni colorate, anche con disegni fatti a mano che vi riportano un pò al mondo dell’infanzia e quindi alla spensieratezza.

Lo sport poi, va sicuramente alleggerito in questo periodo di fioritura: arti marziali pesanti, sollevamento dei pesi e allenamenti estenuanti non aiutano il nostro corpo. Lo yoga, il pilates, il ballo, il nuoto libero e gli sport leggeri combattono l’ansia da prestazione e lo stress di rimanere concentrati, in quanto di facile apprendimento.

Se si amano gli sport estremi, conviene allora, munirsi di integratori adeguati alla debolezza che accusate: concentrazione, energia muscolare, memoria ecc.

Altro metodo di riposo sono le nuove vacanze De-Tech cioè fine settimana dedicati al relax e all’allontanamento dalle tecnologie come tv, computer e cellulari che oramai “controllano” la nostra vita.

Per le più svogliate, ci sono i massaggi e l’aroma terapia offerti da qualsiasi centro benessere.

Le novità in commercio e i prodotti energizzanti sono ottimi, ma non dimenticate i vecchi rimedi naturali: una dieta ricca di fibre, verdure crude e frutta fresca; passare del tempo inseme alla famiglia; camminare a piedi ed ogni tanto respirare un pò d’aria di mare sono metodi antistress per dimenticare le preoccupazioni lavorative.