Categorie
Gossip

Belen Rodriguez: denuncia dalla Società Italiana dei Pediatri

La nostra cara Belen Rodriguez è diventata, senza ombra di dubbio, una delle donne più amate dagli italiani e nonostante abbia partorito da poco più di venti giorni, non si possono non notare le curve nuovamente perfette della showgirl. Mentre tanti uomini, dunque, invidiano il ballerino di Amici Stefano De Martino, a molte donne, invece, la Rodriguez non va molto a genio e a quanto pare nemmeno alla SIPPS (Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale).

Eh già, pare che Belen, involontariamente o meno, si sia messa leggermente nei guai, originando delle polemiche nei suoi confronti da parte della Società Italiana dei Pediatri.

Il tutto, in un certo modo, sarebbe collegato alle continue foto che ritraggono Belen e Santiago dal momento della sua nascita; ma se già state pensando ad una sorta di tutela dell’immagine del bambino, che continua a finire su siti web e riviste, sappiate che non ci si riferisce a questo.

belen santiago prima foto ufficiale chi parcoL’accusa mossa dalla SIPPS a Belen Rodriguez è quella di pubblicità occulta, precisamente di un latte in polvere acquistato dalla showgirl in una farmacia. In una nota si legge:

Nei giorni scorsi  sono state pubblicate su un noto settimanale di gossip le foto della neomamma Belen Rodriguez mentre acquista in farmacia un latte formulato e un biberon. I pediatri della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS) intendono denunciare che le foto in questione rappresentano una intollerabile pubblicità occulta”

Il presidente dell’ente, il Dott. Giuseppe Di Mauro, ha poi spiegato l’intenzione da parte della Società di “denunciare ogni pubblicità occulta di latte artificiale, biberon e tettarelle soprattutto quando sfrutta immagini di personaggi di grande visibilità mediatica per dare messaggi gravemente fuorvianti come l’utilizzo di latte artificiale a discapito del latte materno”.

Categorie
Programmi TV

Alessandro Di Pietro licenziato dalla Rai: pubblicità occulta fra le motivazioni

Sembra proprio che ci siano cattive notizie per Alessandro Di Pietro: il conduttore Rai, noto per essere il volto del noto programma tv Occhio alla Spesa, infatti, sarebbe stato licenziato con una lettera proveniente direttamente dai vertici Rai.

La notizia, trapelata sul Web qualche minuto fa, sta facendo il giro dei social network e creando motivo di discussione fra i fan del programma in onda ogni giorno su Rai1.

Il motivo di una decisione tanto drastica sembrerebbe derivare dalla vicenda sulla pubblicità occulta che ha colpito Alessandro Di Pietro in prima persona e che è costata alla Rai una multa dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Secondo quanto riporta l’Agcm, Di Pietro alessandro di pietro licenziato rai occhio alla spesaavrebbe ecceduto con il risalto dato verso una pasta per diabetici in tre puntate del programma Occhio alla spesa e questo avrebbe portato alla multa.

Il risultato di tutto ciò è una lettera di risoluzione del contratto ad effetto immediato per Di Pietro. Non resta che attendere le prossime ore per saperne di più…