Categorie
Cinema

Festival Internazionale del Film di Roma 2013: oggi la premiazione dei vincitori

Termina oggi, sabato 16 novembre, l’avventura cinematografica che ha visto Roma immersa nei nuovi titoli che ambiscono a diventare icone della filmografia internazionale. Parliamo ovviamente dell’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, che oggi vedrà la sua cerimonia di chiusura e il gran finale con la premiazione nella bellissima Sala Santa Cecilia.

Tanti i film proiettati e numerosa anche è stata l’affluenza delle persone che hanno deciso di intravedere, anche solo da lontano, le star che hanno calpestato il red carpet del Festival Internazionale del Film di Roma.

Un evento che ha visto anche momenti difficili, come quelli registrati qualche giorno fa in occasione della proiezione di Hunger Games – La ragazza di fuoco; ma si sa, il cinema è anche questo, ma fortunatamente non solo questo.

E allora ci piace dire di aver apprezzato le novità cinema recensioni filmcinematografiche, le storiche riprese e il ritorno al passato di alcune pellicole, con altre che invece hanno posto l’accento sulle difficoltà della crisi di questi giorni.

Ora non resta che attendere qualche ora per sapere il nome dei vincitori: il countdown è lanciato, chi vincerà secondo voi?

Categorie
Cinema

Festival del Cinema di Roma: oggi gli ultimi 3 film e domani la premiazione

Ci siamo: anche la settimana dedicata all’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma sta giungendo al termine e con essa anche la proiezione dei titoli in gara. E proprio oggi è la giornata che vedrà chiudersi il concorso con la proiezione degli ultimi tre film in programma nella Sala Sinopoli: Another Me, Mogura no uta e Tir.

Proprio quest’ultimo sarà il primo dei tre titoli ad essere proiettato. L’appuntamento è per le ore 17. Per chi non lo conoscesse, Tir rappresenta il primo lavoro narrativo di Alberto Fasulo, in cui viene raccontata la crisi dei nostri giorni, ma dal punto di vista di un ex-professore che diventa camionista a causa dei suoi problemi economici.

A seguire, alle ore 19, sarà il turno di Another Me: festival-cinema-romaun adattamento cinematografico del noto e omonimo romanzo di Cathy MacPhail, che vede alla regia la firma di Isabel Coixet.

Infine alle 22 andrà “in onda” Mogura no uta del regista Takashi Miike.

Non resta che attendere la fine di questa giornata per sapere poi, domani, chi vincerà questa kermesse made in Roma. E voi? Avete già un vostro preferito?

Categorie
Musica & Spettacolo

Chi ha vinto Sanremo 2013: la classifica, i video dei vincitori e la premiazione

Perchè Sanremo è Sanremo… e si, si diceva così tempo fa. E a dirla tutto lo si potrebbe esclamare ancora, dato il boom di ascolti e il seguito che il festival della canzone italiana ha generato anche quest’anno.

Tuttavia, all’indomani del week end che ha visto chiudersi la kermesse sanremese, sul Web non si cerca altro che la classifica finale dei vincitori del Festival.

Questo, probabilmente, ad indicare che sì il festival è stato seguito, ma non proprio tutti lo hanno guardato come si penserebbe. Ma non vogliamo qui parlare di dati Auditel e simili. Qui vogliamo semplicemente riportarvi la classifica dei primi tre vincitori ufficiali di Sanremo, insieme ad alcuni link sulla nostra classifica ragionata e, in coda a tutto, alcuni video sulla premiazione e le canzoni ufficiali dei vincitori.

vincitore

Chi ha vinto Sanremo 2013?

Marco Mengoni si è seduto sul gradino più alto, Elio e le storie tese in seconda posizione e i Modà sul gradino più basso.

Per maggiori informazioni e riflessioni sulla classifica, vi invitiamo a leggere la nostra classifica ragionata qui:

Sanremo 2013: la classifica finale ragionata di PinkDNA

A seguire alcuni video dalla premiazione ai clip ufficiali delle canzoni vincitrici.

httpv://www.youtube.com/watch?v=1Ak01HNUDcA

httpv://www.youtube.com/watch?v=unRjK82bDLw

httpv://www.youtube.com/watch?v=lRq0TzYBris

httpv://www.youtube.com/watch?v=d_PMhFuEnu0

Categorie
Cinema

Isola dei famosi 9: alla fine la super naufraga è Aida Yespica

Ok, adesso è davvero finita, questa lunghissima edizione dell’Isola dei Famosi 2012, si è conclusa ieri sera con l’ormai arcinota “seratona” del “naufrago dei naufraghi“. Una sorta di lunghissima notte degli Oscar nostrana, con tutte le amenità del caso. Ci sono stati ricchi premi e cotillon un po’ per tutti i naufraghi di questa edizione. Momenti divertenti, quiz ed esibizioni da lasciare a bocca aperta, come l’ennesima “sperimentazione” vocale di Valeria Marini, che dopo aver fatto la soubrette, la ballerina, l’attrice e la stilista ha deciso di provare anche l’ultima carta della cantante/intrattenitrice.

E mentre Cecchi Paone e il Divino Otelma, si sono aggiudicati le prime posizioni come peggio fisico da spiaggia, il personaggio maschile che ha conquistato il pubblico dell’Isola quest’anno è stato, ovviamente, Rossano Rubicondi che seppur uscito presto ha lasciato un segno nel cuore delle sue tante fan.  Tutto ciò avveniva mentre Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi in uno studio attiguo ballavano alla disperata per battere un guinness riservato agli over 60! E il bello è che i due provetti ballerini ce l’hanno fatta cancellando il vecchio record di 60 minuti, con i loro 100 minuti di ballo scatenato, conclusosi con l’immancabile tuca tuca di Raffaelliana memoria.

Passando alle “discutibili” protagoniste femminili, più per quello che hanno mostrato che per quello che hanno fatto realmente, resta a bocca asciutta l’acuminata Lehotska; mentre fanno incetta di premi, anche non molto simpatici le altre.

Guendalina Tavassi, che aspirava a diventare sexsymbol vince il premio come “paurosa” dell’Isola, ma si può consolare con il premio come personaggio più simpatico/divertente, che poi tutto sto divertimento che ha regalato… Bah…

Nina Moric e Valeria Marini si giocano la palma di più rifatta, ma in questo campo la bella croata è imbattibile con le sue labbra ormai molto più simili ad un canotto che ad altro, e dire che agli esordi aveva davvero un bel viso… La Moric si può comunque consolare con il secondo posto nella classica del personaggio femminile più intrigante. E da qui, infatti, parte la cavalcata verso la vittoria di Aida Yespica, che viene prima eletta dal pubblico Sex Symbol femminile dell’Isola dei Famosi 2012, e poi batte la concorrenza degli altri naufraghi e lei che ha sempre tenuto un “low profile” con qualche acuto gridolino sparso qua e là si aggiudica la palma di Naufrago dei naufraghi.

Mettendo nel finale in secondo piano la vincitrice dell’Isola Antonella Elia, che si è presentata in studio con un vestito da principessa che ha fatto impallidire gli abiti più pomposi che una Barbie possa avere nel suo guardaroba. In tutto questo mare magnum di proclamazioni, di premi e di starnazzamenti nuota come un provetto delfino il sempre simpatico Nicola Savino, anche se noi lo preferiamo quando in radio con Linus regala momenti di vera ilarità con Deejay chiama Italia. Mentre Luxuria si distingue anche in questa puntata e si propone come anchor-woman di prima serata.