Categorie
Meteo

Maltempo al Nord: arriva la perturbazione spezza estate

Edoardo Ferrara, meteorologo, annuncia: “In arrivo un nuovo break temporalesco sull’Italia, che non risparmierà nessuno, con piogge e temporali da Nord a Sud e calo termico”.

Un’estate che finisce quindi, dal sapore di pioggia che da stasera partirà dal nord per arrivare al centro sud nella giornata di domani: una storm line che metterà sotto assedio quest’estate torrida ma anche molto breve. “Una nuova perturbazione atlantica spezzerà l’alta pressione delle Azzorre e determinerà i primi rovesci e temporali su Alpi e Prealpi, in estensione a Valpadana e Liguria a fine giornata. Attenzione, il rischio di fenomeni violenti è concreto, con locali grandinate e raffiche di vento”.

Saranno queste le caratteristiche della perturbazione “spezza estate” che scenderà da martedì al centro sud e si concentrerà principalmente sui versanti adriatici. Dopo i temporali però, tornerà il sole, con un clima più clemente, gradevole e asciutto, grazie ai venti da settentrione che mitigheranno i raggi solari ancora roventi per la stagione. Sarà un po’ più complicata la situazione metereologica per il Sud, che terrà stretto a sé per un paio di giorni la perturbazione, a dispetto invece del sole a nord e soprattutto in Toscana. Ma l’estate sembra davvero finita, e tra il 24 e il 25 ci saranno nuovi rovesci, a meno che non ci si presenti nell’immediato futuro un autunno mite, quasi da spiaggia.

Categorie
Sport

Tragedia a Mosca, muore Andrea Antonelli pilota Superstock 600 (VIDEO)

E’ morto sul colpo Andrea Antonelli, giovane pilota italiano di 25 anni che correva nella classe Superstock 600. Al primo giro del Gran Premio di Mosca, corso in condizioni proibitive sotto un nubifragio, impatta prima con la moto di un pilota che lo precedeva, che ha avuto un guasto e viene poi falciato da Zanetti, che non lo vede.

Primo giro di una corsa di moto sotto l’acqua, una nuvola d’acqua impenetrabile si alza sul rettilineo dopo il passaggio delle prime moto, dietro nessuno vede più nulla, condizioni assurde, che diventano tragiche quando ci aggiungi la sfortuna che un pilota per un problema rimane “fermo” sul rettilineo, Antonelli lo investe in pieno e vola a terra. Forse è questo impatto ad uccidere il pilota della Kawasaki del team Go Eleven, ma se questa botta non bastasse ecco la catastrofe, dietro arriva l’altro italiano Zanetti che non vede e non capisce nulla e prende in pieno Antonelli.

La morte viene ufficializzata dopo quasi un’ora, ma si capiva sin da subito che la condizione del pilota era già precipitata e tutto ricordava tragicamente la domenica del 23 ottobre 2011, in cui perse la vita Marco Simoncelli in Moto GP. Andrea Antonelli non c’è più, mentre alcuni piloti (Melandri su tutti) chiedono maggiori tutele per le categorie Superbike e Superstock e la famiglia a casa starà impazzendo dal dolore di vedere un giovane 25enne morire sotto un muro d’acqua in una gara che probabilmente non si sarebbe dovuta nemmeno correre, su una pista che tutti definiscono poco sicura e inadatta alla potenza delle moto e a garantire i piloti.

Ecco il video della tragica caduta:

https://www.youtube.com/watch?v=xIJGAlF8lTI

Categorie
Meteo

Meteo di Pasqua: Venezia sotto l’acqua alta. La marea raggiunge i 125 cm

Le previsioni Meteo pare abbiano avuto ragione e la tanto annunciata perturbazione in arrivo nella notte a cavallo fra sabato e domenica ha già presentato il suo biglietto da visita.

Fra le città del nord Italia maggiormente colpite troviamo Venezia, messa sotto scacco da forti venti di scirocco che stanno tutt’ora interessando l’Adriatico. Il risultato? Un forte innalzamento della marea che ha portato la stessa a raggiungere un’altezza pari a circa 125 cm: innalzamento che, in base a quanto riportano le fonti online, starebbe interessando quasi il 40% di Venezia.

Fortunatamente il problema del’innalzamento della marea era stato previsto e sia le sirene che gli sms inviati alla cittadinanza hanno fatto si che nessun danno particolare a cose o persone si manifestasse.

L’allarme, tuttavia, non è ancora cessato e anche nella prossima notte, quella a cavallo fra domenica e lunedì, è previsto un innalzamento della marea che dovrebbe portarsi oltre il metro.

acqua alta venezia pioggia marea pasqua 2013

Categorie
Meteo

Come sarà il tempo a Pasqua? Il meteo promette pioggia da nord a sud

Quale sarà il tempo che avremo la domenica di Pasqua? È certamente questa la domanda che risuona nelle teste di tutti noi in questi giorni a ridosso del fine settimana pasquale.

E benché oggi il cielo ci stia regalando un piccolo momento di tregua in gran parte della penisola, sembra proprio che da domani tutto cambierà a causa dell’arrivo di un’ennesima perturbazione.

Come sarà il tempo per questa Pasqua 2013? Certamente all’insegna della variabilità, con piogge sparse, nuvoloni, qualche schiarita e, addirittura, in alcuni luoghi alpini anche neve.

Il meteo dovrebbe infatti prevedere per previsioni meteo domenica pasqua pioggiadomenica nella mattinata un sole velato nel nord e centro Italia, con piogge sparse sul versante alto Adriatico e su quello Tirreno, specialmente nella parte costiera che va dalla Toscana al nord della Calabria.

La situazione si complica un po’ nel pomeriggio, con il centro-sud a rischio di forti rovesci temporaleschi; rovesci che con più probabilità andranno a colpire le province più interne.

Stesso destino dovrebbe essere riservato anche a Veneto, Lombardia ed Emilia.

Categorie
Meteo

Meteo Pasqua e Pasquetta: continuano pioggia e temperature basse

Domenica 31 marzo e lunedì 1 aprile, rispettivamente giorno di Pasqua e Pasquetta, spesso dedicati a passeggiate e gite fuori porta per poter assaggiare i primi giorni di primavera in totale relax, purtroppo, quest’anno ci regaleranno cielo cupo e piogge sparse praticamente su tutta l’Italia, dal mare alla montagna le condizioni meteo generali non saranno un granché. Per cui massima attenzione se ci spostiamo in auto soprattutto sabato e domenica al centro-nord dove sono previste precipitazioni intense e nevicate fino a quote relativamente basse come 1.000 metri.

Meteo_PasquettaIl maltempo che attanaglierà soprattutto l’Italia orientale, lascerà tra domenica pomeriggio e la giornata di lunedì qualche sprazzo si sole solo sul versante tirrenico del nostro Paese, con possibili condizioni di bel tempo ridotte ad alcune aree della Sicilia occidentale e della Calabria meridionale. Su tutto il resto dell’Italia resteranno condizioni di tempo variabile, che sicuramente terranno tanti italiani in casa, lontano da parchi e aree campeggio, in cui passare la consueta gita fuori porta di Pasquetta.

Per cui se ci stiamo organizzando con amiche e amici, meglio prevedere un’opzione coperta che eviti così che i nostri piani vadano in fumo a causa delle condizioni meteo, che si preannunciano ben poco incoraggianti. Da segnalare i mari che andranno da mosso a molto mosso in quasi tutte le zone costiere del nostro Paese, con particolari disagi dovuti alle condizioni del mare nel Tirreno centro-meridionale e nel Canale di Sicilia.

Categorie
Meteo

Pasqua sotto pioggia e neve? Il meteo non promette nulla di buono

Sembra proprio che quest’anno Pasqua arrivi portando con sé non una bella primavera, bensì con un richiamo (non proprio desiderato) all’inverno.

Eh si… care amiche di PinkDNA, i segnali meteo non fanno presagire nulla di buono per questo fine settimana che si avvicina e da nord a sud l’Italia sembra proprio che sarà sferzata da vento, pioggia e addirittura neve.

Una Pasqua, dunque, che per alcune tinte potrebbe essere più vicina al Natale che a quella festa dai tiepidi soli e i fiori già sbocciati. Ma allora come potremo passare le feste?

Dovremo fare di necessità virtù e se davvero sarà brutto tempo, prediligere alle scampagnate una giornata in casa. Ovviamente riunendo amici e parenti tutti in un’unica casa.

Il must, pioggia pasquaprobabilmente, sarà quello dei giochi di società: da Cluedo a Trivial, da Pictionary a nomi, cose, città, ecc…

E voi… che idee avete per Pasqua e Pasquetta se il tempo sarà brutto? Diteci la vostra e proviamo a condividere idee su come trascorrere allegramente queste due giornate, anche con condizioni meteo avverse!

 

Categorie
Meteo

Meteo 3 febbraio: maltempo e neve sul centro-Italia a quote basse

Arriva in centro Italia il maltempo che imperverserà per l’intera settimana su gran parte del nostro Paese. Infatti, già da stamattina si registrano pioggia e neve sulle regioni centrali, con forti nevicate sugli appennini. Ma la neve cade e cadrà nel corso della giornata anche a basse quote, pur non dovendo creare grossi disagi alla circolazione. Al Sud la situazione è lievemente migliore con cielo coperto un po’ ovunque e piogge sparse, ma non si escludono schiarite nel corso della giornata. Mentre i mari saranno da mossi a molto mossi, con una variazione del moto ondoso sensibili rispetto a ieri.

Maltempo_ItaliaAl Nord cielo sereno un po’ ovunque, anche se le temperature stanno scendendo rispetto ai giorni scorsi. Per l’inizio della settimana sono previste nevicate sulle Alpi e piogge sparse, con una situazione di cielo sereno solo al Sud. Resta il rischio come nella scorsa settimana di nebbia e foschia sulla Pianura Padana, mentre per metà settimana le condizioni meteo sull’Italia peggioreranno un po’ ovunque e il maltempo porterà pioggia, neve e temperature rigide, ma pur sempre nella media stagionale.

L’assaggio di primavera di questi giorni, soprattutto al Sud e in Sicilia verrà cancellato rapidamente da un ritorno prepotente dell’inverno e per rivedere una bella giornata ci vorrà probabilmente dopo San Valentino e Carnevale.

Categorie
Meteo

Meteo: Immacolata e weekend sotto pioggia (Napoli) e neve (Milano)

Cielo fosco, piogge copiose al Sud e neve al Nord, così ci avvicineremo al sabato dell’Immacolata. Non sarà una giornata da gita fuori porta, ne da passare in centro a fare shopping, poiché le previsioni dicono che  già da domani al Nord una perturbazione porterà neve sulle Alpi e pioggia su tutte le regioni settentrionali fino alla Toscana, dove già domani si potranno vedere fiocchi di neve a quote relativamente basse.

Sabato 8 dicembre e per tutto il weekend, la perturbazione batterà soprattutto le regione meridionali, con piogge molto intense, grandine e neve sui rilievi. Basti pensare che in Calabria, già da qualche giorno, sta nevicando copiosamente sull’altopiano della Sila, mentre tutta la regione è sferzata da pioggia e vento, con mare grosso.

Inoltre, sempre per l’Immacolata, Trieste ritroverà la Bora che spirerà con venti fino a 100 Km/h. Peggio di tutti se la passerà Napoli e molte città della Campania per cui c’è già grande allerta per possibili nubifragi, soprattutto viste le condizioni di dissesto idrogeologico in cui versano i territori di Campania, Calabria e Sicilia. Il meteo per Roma è relativamente migliore con piogge nella notte e al mattino, ma una giornata dell’Immacolata che passerà tra acquazzoni e schiarite. Milano, invece, già domani potrà vedere i primi fiocchi di neve, che arriveranno in serata, mentre sabato il tempo potrebbe essere clemente, ma le temperature saranno vicine allo zero.

Insomma, una Festa dell’Immacolata e un weekend che è consigliabile passare in casa, visto che il maltempo imperverserà su tutto il Paese, lasciando poco spazio alla prima sciata della stagione o allo shopping natalizio. Toccherà rinviare tutto al periodo di Natale o comunque alla prossima settimana, dove potrebbero esserci un paio di giorni di sole.