Categorie
Bellezza & Salute

Prurito intimo, qualche consiglio per curarlo senza medicinali

Uno dei disturbi più comuni legati al corpo femminile è quello del prurito intimo. Si tratta di una condizione non particolarmente dolorosa, ma molto fastidiosa che impedisce spesso il normale svolgimento di una giornata lavorativa, mettendo a disagio la donna che ne soffre.

Un disturbo del genere spesso viene curato con pomate e lozioni, lavaggi sterili e a volte l’assunzione di medicinali, come l’antibiotico, che impedisce la formazione di batteri dannosi nel corpo.

Ma è il caso di prendere medicinali importanti per un prurito? Spesso i rimedi naturali sono molto più efficaci e duraturi, e riescono a farci raggiungere un benessere completo, senza nessuna controindicazione. In particolare il prurito intimo può essere curato con semplici accorgimenti alimentari.prurito intimo Il prurito, o comunque ogni tipo di infezione che interessa il tratto vaginale (leggere cistiti comprese), è dovuto ad una alterazione del naturale PH della pelle.

Questo spesso è dovuto ad una assunzione di zuccheri massiccia, tale da alterare il nostro equilibrio e da procurarci un disagio. Per poter alleviare e nel migliore dei casi far scomparire il prurito è quindi sufficiente eliminare per un periodo di tempo più o meno lungo, ogni tipo di zuccheri dall’alimentazione.

Quindi banditi pane e pasta, formaggi e dolci, zucchero nel caffè o in altre bevande, e ogni tipo di cibo che possa contenere zuccheri semplici o complessi. Per mantenere un’alimentazione comunque completa, si può ovviare con altri cereali, come il farro o l’orzo, oltre a massicce dosi di succhi senza zucche di frutti rossi, che mantengono sana la flora uterina.

Infine è regola di buona abitudine piuttosto che di “cura naturale” bere acqua naturale in abbondanza.

Categorie
Bellezza & Salute

La pelle di notte: trucchi e consigli per un viso rilassato e sempre al top!

Cosa accade di notte, quando le tenebre cominciano a calare e il silenzio dimora indisturbato?

Beh potremmo pensare che di notte, l’attività che proprio tutti ci accomuna sia il dormine, ma non è proprio così!

La pelle è tra i pochi organi della nostro corpo a non riposare mai e a mantenere la propria attività sempre.

Mentre noi dormiamo essa è impegnata in tutti i suoi mille processi e, badate bene, è il momento della giornata in cui lavora più del solito.

Secondo recenti studi, pare proprio che eseguire un impacco ai capelli facendolo agire per le otto ore notturne, sia il segreto grazie al quale potremmo svegliarci al mattino con capelli lucenti e dalla texture setosa.siliconi dannosi pelle

Le creme antiage e quelle idratanti, stese sul viso, risultano invece più efficienti se utilizzate di notte anziché di giorno, poiché il tempo di posa è massimo e l’idratazione sarebbe eccellente. Di notte infatti, la temperatura cutanea aumenta, favorendo così la disidratazione; proprio per questo è necessario: struccarsi bene prima di dormine, pulire il viso da ogni residuo e idratarlo con una noce di crema.

La cute di notte si rigenera anche perchè non è stressata dalla carica energetica della luce solare e, il rilassamento stimola il rinnovamento delle cellule.

Mentre siamo impegnate a sognare, le cellule della nostre epidermide spazzano via tutte le tossine malefiche, eliminano i radicali liberi e riparano i danni della pelle aumentando la produzione di collagene.

Quindi sono davvero pochissimi i trucchi per svegliarti la mattina con la pelle liscia e rilassata: una buona dose di crema idratante ci consentirà di apparire splendenti dinanzi lo specchio anche alle 7 di mattina.

Provare per credere! 😆

Categorie
Bellezza & Salute

Liquirizia: rallenta le cellule tumorali dell’epidermide

Secondo una nuova ricerca, la liquirizia potrebbe essere la chiave per contrastare la forma più letale di tumore della pelle. Una ricerca, condotta negli Stati Uniti, ha identificato un composto presente nella radice della liquirizia, che ha rallentato la crescita delle cellule tumorali durante dei test di laboratorio.

Ora, i ricercatori sperano che il composto possa essere la base di un nuovo farmaco, che combatta il melanoma maligno. Precedenti studi hanno dimostrato che la liquirizia contiene una sostanza chimica anti-tumorale, denominata glicirrizina. Ma i tentativi di mutare tale sostanza in una medicina sono stati ostacolati dal fatto che il consumo di glicirrizina, a lungo termine, può portare ad ipertensione e gonfiori del tessuto cerebrale.

Tuttavia, gli esperti dell’Università del Minnisota pelle liscia e morbidanegli USA, hanno ora trovato un altro ingrediente della liquirizia – noto come Isoangustone A – che ha gli stessi benefici, ma senza effetti collaterali pericolosi.

In quest’ultima ricerca, gli scienziati hanno estratto il composto Isoangustone A dalla radice della liquirizia e l’hanno applicato a cellule tumorali della pelle in laboratorio. Il composto ha rallentato la velocità di riproduzione delle cellule di melanoma, in parte bloccando il rilascio di alcune proteine, necessarie per la loro propagazione.

La liquirizia è già nota come un rimedio popolare per l’herpes labiale.

Categorie
Bellezza & Salute

Una cura contro l’acne? L’aspirina potrebbe essere la giusta soluzione

L’aspirina è tipicamente usata per curare forme influenzali e quei fastidiosi mal di testa, ma potrebbe avere straordinari benefici anche per la pelle, curandone in particolare l’acne .

Scrivendo su XOVain, Beth Nottingham rivela come gli antidolorifici, che hanno un costo accessibile per tutti, siano una forma di acido salicilico, un noto teraupetico nell’acne, che aiuta a “ridurre il gonfiore”, “sbloccare i pori” e “ammorbidire la pelle spessa e squamosa”.

Schiacciando semplicemente cinque compresse e mescolando la polvere con un cucchiaio di yogurt bianco e miele, si ottiene un’ottima maschera “lenitiva ed idratante”.

Come dichiara Beth Nottingham, tale miscuglio miracoloso non dovrebbe essere utilizzato da persone, che soffrono di allergie ai latticini o alle aspirine. Per cui bisogna stare attenti al suo Pillola dei cinque giorni dopoutilizzo e se si ha qualche dubbio, è meglio verificare attraverso un patch test dietro l’orecchio. È bene lasciare la maschera sul viso dai 10 ai 20 minuti. Una volta che si è seccata, basta rimuovere l’impasto dal viso con un panno umido caldo.

Beth Nottingham conferma che dopo questo trattamento facciale, la pelle sarà liscia e morbida e consiglia di effettuare questa straordinaria cura di bellezza due volte a settimana. Non ci resta che provare, per credere! 😉

Categorie
Bellezza & Salute

Lo smartphone rovina la pelle

Gli smartphone sono diventati i nostri migliori amici, le nostre anime gemelle, il nostro mondo, la nostra infinita memoria virtuale. Sono per noi come delle calamite che difficilmente riusciamo a staccare dalle nostre mani, dalle nostre orecchie, dal nostro viso.

Per i phone dipendenti arrivano però delle brutte notizie: messaggi, touch screen e surriscaldamento dell’apparecchio creano danni irreparabili alla nostra amata pelle. Messaggiare provoca problemi al collo e il modo migliore per prevenire questi fastidi è quello di scrivere messaggi tenendo sempre il cellulare all’altezza smartphonedegli occhi.

Per mettere poi a fuoco i testi scritti con dei font piccoli molti tendono a strizzare gli occhi, questo genera delle piccole rughe conosciute anche come zampe di gallina, la soluzione? Ingrandire i caratteri.

Il cellulare è poi il migliore compagno delle nostre orecchie ma fate attenzione perché il calore sprigionato, dopo ore e ore di conversazione, dall’apparecchio ha la stessa potenza del sole e può generare macchie scure sulla nostra pelle. Per sviare questo problema acquistate degli auricolari.

Gli smartphone con schermo ampio sono poi il must della stagione ma ricordate di pulirli ed igienizzarli spesso; i germi di mani, tasche e borse trovano su di esso un’ospitale dimora e avvicinando il cellulare al viso di rischia di far proliferare brufoli e acne.

Categorie
Bellezza & Salute

BB cream, la rivoluzione del make up che proviene dall’oriente

Il trucco è da sempre il migliore amico delle donne che lo hanno rivoluzionato, stravolto e reso glamour e ancora una volta sono loro a dettare le nuove tendenze piegandole ai propri gusti e alle proprie esigenze. Pare che nella pochette di molte donne non ci sia più spazio per il fondotinta scalzato dalle più rivoluzionarie e complete BB Cream, le creme multifunzione che idratano e migliorano il colore della nostra pelle.

Le BB, “Blemish Balm ossia balsami anti-imperfezione, uniscono un trucco leggero e raffinato ad un ottimo trattamento che rinvigorisce, illumina e deterge la pelle.

Queste nuove creme sono adatte a donne di tutte le età; colorano, idratano, proteggono dai raggi Uv, correggono le imperfezioni, difendono la pelle da aggressioni bb creamambientali e fungono da lenitivi grazie ad ingredienti anti-irritazione; tanti confortevoli vantaggi in un unico tubetto dunque per un trucco semplice, veloce, immediato e naturale.

È proprio grazie alla formula “tutto in 1” che le donne impegnate a destreggiarsi tra lavoro e figli riescono, in poco tempo, a curare il proprio aspetto al meglio; per essere impeccabili basta applicarle ogni mattina su tutto il viso escluso il contorno occhi oppure, se non riuscite a cambiare totalmente le vostre abitudini in campo di make up, potete usarle in piccole quantità come base per il fondotinta garantendogli maggiore durata e perfezione.

Quasi tutte le donne usano le nuove BB cream ma poche sanno che la prima formulazione è nata in oriente; sono stati dermatologi della Corea e del Sud-Est asiatico a creare questo prodotto e, inizialmente, lo hanno consigliato per trattamenti riparatori post-intervento. Le BB, grazie alle molteplici proprietà che possiedono, favoriscono la cicatrizzazione e nascondono gli arrossamenti dovuti ad interventi di medicina estetica.

In molte hanno ormai abbandonato il fondotinta che dà l’effetto “mascherone”, e tu?

 

Categorie
Bellezza & Salute

Ad ogni labbra il suo rossetto: come scegliere il colore giusto!

Il rossetto è fondamentale per ogni donna che si rispetti; illumina e dà colore al viso, idrata e rende il sorriso più allegro e sensuale. Ma ci siamo mai chieste quali sono le nuance che si adattano meglio alla forma delle nostre labbra e al colore dei nostri capelli e della nostra pelle?

Intanto bisogna dire che le bionde devono eliminare dai loro trucchi rossetti troppo scuri come, ad esempio, il prugna e il marrone che, invece, si adattano perfettamente alle more.

L’altro parametro da tenere in considerazione è la dimensione delle labbra: chi le ha sottili deve scegliere il lucido oppure rossetti dai colori tenui, quelli forti andrebbero, euristocratsinfatti, a sottolineare la sottigliezza delle labbra, chi ha le labbra carnose può invece utilizzare colori più scuri che, paradossalmente, riescono a creare un effetto ottico strabiliante dando alle labbra meno importanza.

Il rosso fuoco e acceso rimane comunque il must dei rossetti, è un colore focoso, erotico e sensuale ma dosatelo sempre bene perché il troppo può diventare volgare. Ricordate, tra l’altro, che il rossetto rosso deve essere sempre contrapposto ad un trucco leggero, naturale, nude per dirlo in gergo. Se il rosso poi vi sembra eccessivo optate per un rose tenue, floreale.

E le tue labbra… di che colore sono?

Categorie
Bellezza & Salute

Cura del corpo e della pelle: i benefici del bicarbonato in 7 consigli

La cura del corpo è lo “sport” migliore per noi donne che miriamo ad essere perfette e belle in ogni periodo dell’anno; il detto latino “mens sana in corpore sano” è diventato il nostro credo e per il nostro benessere siamo pronte a spendere un mucchio di soldi. Vista la crisi è, però, arrivato il momento di mettere da parte il portafoglio abbracciando la filosofia dei trattamenti low cost e fai da te.

Il miglior alleato della nostra bellezza è certamente il bicarbonato, ottimo per la cura del corpo e per trattamenti completi dalla testa ai piedi.

Se ci si vuole rilassare dopo una lunga giornata di lavoro e ricaricare le energie la migliore soluzione è quella di aggiungere una mezza tazza di bicarbonato al bagno caldo, si otterrà così un effetto energizzante, tonificante e rinvigorente con una pelle che diventa ogni giorno più morbida e levigata. Se invece si desidera eliminare le cellule morte, le tossine e le impurità basta aggiungere al bicarbonato un po’ d’acqua per creare una sorta di scrub da massaggiare, con movimenti circolari, sulla pelle.

Il bicarbonato è un toccasana anche per l’igiene orale, è ideale come collutorio perché neutralizza gli acidi prevenendo le carie ma anche come sbiancate se utilizzato, sporadicamente, al eco bio cosmesi salute benessere viso corpo donnaposto del dentifricio. Grazie ai suoi microgranuli, infatti, garantisce un sorriso perfetto e un alito sempre fresco.

L’utilizzo del bicarbonato permette anche di contrastare i cattivi odori come quelli generati dal sudore, basta tamponarlo sotto le ascelle per ottenere lo stesso effetto del deodorante senza, però, il rischio di incorrere in irritazioni o reazioni allergiche; la nostra preparazione non contiene né alcool né profumi permettendo, così, di mantenere l’odore naturale della pelle.

Il carbonato monosodico è anche ideale per un trattamento dei piedi, delle mani e dei capelli; basta fare un pediluvio o aggiungerlo allo shampoo per avere pelle soffice e capelli setosi.

 

Categorie
Bellezza & Salute

Abbronzatura: scoperta la molecola per proteggere la pelle dal sole

Le scottature potrebbero essere solo un brutto ricordo e finalmente il piacere di abbronzarsi in estate non avrebbe più le controindicazioni e le paure legate alla possibilità di insorgenza di malattie della pelle. I ricercatori dell’Università di Duke hanno infatti scoperto la molecola Trpv4, che potrebbe essere il segreto per combattere i tumori della pelle e l’ingrediente per realizzare nuovi prodotti protettivi e abbronzanti.

Quello che non tutti sanno è che le scottature, così fastidiose e dolorose, sono un invito che il nostro corpo ci fa a non stare più al sole, in modo tale da evitare una sovraesposizione ai raggi Uvb, che possono addirittura causare modifiche nei Dna della pelle e far sviluppare malattie come (tra le peggiori) il tumore.

A governare gli stimoli di prurito e bruciore che sono caratteristici delle scottature, è proprio la Trpv4, una specie di cancello che controlla i livelli di calcio nella pelle.

Così la molecola scoperta, strettamente legata alla abbronzaturaproduzione di calcio all’interno delle cellule della pelle, potrebbe essere la chiave per mettere a punto prodotti cosmetici per proteggere la pelle dalle scottature e forse, in un futuro ottimistico, anche un ingrediente base per la cura delle malattie della pelle a tutti i livelli.

Categorie
Miley Cyrus

Miley Cyrus in pelle a luglio: sexy ma con uno stile da dimenticare? (video)

Miley Cyrus nel mirino degli esperti di moda. La giovane cantante, eletta donna più sexy dell’anno, è stata fotografata ieri a Berlino mentre era impegnata in un’intervista con la tv tedesca. La bella Miley si è però trovata a dover fronteggiare in patria delle critiche abbastanza dure e soprattutto innegabilmente ben argomentate.

Tutto sarebbe nato dalla scelta di stile della cantante e attrice: un abito a tubino nero di pelle, con le maniche a tre quarti ed una sobria scollatura a V. Certamente l’abito si poggia alla perfezione sulle atletiche curve di Miley, tuttavia sembra che la scelta sia stata fortemente criticata tanto che la giornalista Chrissy Mahlmeister ha scritto una lettera aperta alla cantante per chiederle cosa l’ha spinta a scegliere per la fine di luglio un abito del genere!

In effetti, argomento Chrissy, l’abito non sarebbe stato Miley Cyrus in pelle a lugliomale al massimo a giugno, soprattutto quest’anno che è stato afflitto da una prima parte d’estate tempestosa e fresca, ma adesso, a fine luglio, con un caldo insopportabile, perché scegliere un abito del genere?

L’ironia della lettera raggiunge l’apice della comicità nel momento in cui la scrittrice si chiede come sia possibile che Miley non è minimamente intaccata da sudore: “ti sei calata completamente in un antitraspirante o sei un cyborg?”.

httpv://www.youtube.com/watch?v=o2ZMsQOFm2o