Categorie
Moda

Hair styling per il nostro uomo: tendenze capelli maschili P/E 2013

Molto spesso accantoniamo il mondo maschile, ponendo l’attenzione unicamente sulla sfera femminile, non curanti dei loro look e delle tendenze in voga per l’altra metà della mela.

Non si direbbe, ma anche loro hanno non pochi problemi sia nel vestire che nella gestione della capigliatura, magari lo danno a vedere in misura minore rispetto a noi, ma fidatevi che i maschietti hanno tanti complessi.

Per questa primavera-estate 2013, i ragazzi dovranno optare per look decisamente particolari, azzardando a mood retrò che facciano trasparire quel fascino da dandy moderno e al contempo da bravo ragazzo.

Tagli di capelli freschi e frizzanti per l’estate che verrà, chiome disordinate che li connotino di una finta aria trasandata, alternate a sistemazioni impeccabili e perfette, sigillate da un tocco di brillantina o di crema per capelli.

Anche l’uomo segue assiduamente le ultime stile capelli pettinature uomo primavera estate 2013tendenze, poiché è risaputo che la capigliatura sia uno degli elementi fondamentali per far colpo sulle ragazze e al contempo ingrediente determinante per il successo di un look.

Gli hair stylist propongono, per l’assolata stagione, acconciature dalla verve vintage, ispirate a Marlon Brando e a James Dean; questa estate, sotto il sole cocente vedremo chiome impomatate, influenzate dai famosi miti degli anni ’40, alternati a look spettinati, per chi ha i capelli di media lunghezza; ciocche lasciate libere per essere scompigliate dallo scirocco, accompagnate da qualche centimetro di barba per enfatizzare lo stile bohémien.

I maschietti si divideranno quindi tra due forti tendenze: look spettinato che fa un po’ ragazzo ribelle oppure pettinature eleganti, nelle quali il capello è sempre rigorosamente all’indietro e controllato rigidamente da lacca o gel.

Ah dimenticavo! L’effetto bagnato è da tenere in considerazione: fresco e sbarazzino, come appena usciti da un tuffo in piscina, a noi ragazze non dispiace affatto!

Categorie
Bellezza & Salute

Tendenze make up P/E 2013: tonalità neutre alternate a nuances forti

Freschezza e naturalezza sono le parole d’ordine per il make up primavera-estate 2013!

Tonalità romantiche e neutre che regalano un’allure decisamente chic e raffinata;  le palette di ombretti si tingono di rosa pesca e colori pastello, arricchite da toni forti come il grigio antracite e gli acquerelli, da applicare su tutta la palpebra per poi sfumarli. Nuances naturali e delicate, alternate ad uno smoky eye deciso, per definire uno sguardo dal carattere vellutato e dal tratto marcato e seducente.

Le gote si colorano di blush scintillante e luminoso nelle ore solari, mentre di notte il tutto viene sostituito dalle tonalità sul fuxia e sull’arancio, per un tocco super glam ed eccentrico.

L’attenzione è tutta focalizzata sulle labbra: il corallo acceso e il prugna daranno al vostro look notturno esclusività e ricercatezza, mentre di giorno sono preferibili le tonalità nude e satinate, dall’albicocca al rosa pallido oppure un semplice tocco di gloss, per labbra lucide e naturali.

Sono due gli standard da rispettare: Tendenze make up P-E 2013 tonalità neutre alternate a nuances fortidall’esaltazione della bellezza eterea ed angelica, incorniciata da un viso apparentemente struccato e uniformato da un tocco di cipria; ad uno sguardo ricco ed acceso, caratterizzato da un tratto di kajal nero e da ombretti glitter, marcato da ciglia incurvate dal rimmel e da sopracciglia folte accentuate dalla matita.

Tra le tendenze make up, per la primavera estate 2013, non possiamo non ricordare il rosa, una delle tonalità preferite da chi adora avere un look perfetto e bon ton.

 

Seguirete anche voi i consigli degli esperti di make up o continuerete ad utilizzare i vostri colori prediletti, noncuranti delle nuove tendenze?

A voi la scelta!

Categorie
Moda

Capelli: tendenze e moda per le acconciature P/E 2013

Forme geometriche, effetti lucidi e opachi sono tra i must moda della stagione entrante, ma per essere davvero cool quest’anno, non basta un accessorio in tono con l’abito, anche i capelli devono essere al top e in abbinamento.

Ad un look shining tra pochette dorate di Max Mara e decollete bronzo di Dior possiamo mixare una coiffeur creativa in tre divertenti forme:

  • la prima proposta sulle passerelle di Iceberg è una coda tiratissima ripiegata su se stessa quasi a forma di fiocco che pende sulla nuca,
  • la seconda proposta da Gucci è una coda bassa ripiegata a ventaglio, le cui punte vengon sparate tutte da un lato,
  • la terza acconciatura di Aquilano.Rimondi è una coda con due gobbe.

In tutt’altro stile ci catapultano Dsquared2, Versace Braganzae Blumarine con le collezioni ispirate alla Boheme urbana, dove si associano facilmente capigliature lisce e poco lavorate o trecce che partono strettissime al centro della testa per poi sgranarsi nella parte bassa.

E, se parliamo di geometrie e colori choc nella moda, i capelli non potranno non essere corti con tagli irregolari o ad effetto trompe l’oeil che danno l’illusione di un taglio maschile grazie ad una coda con ciuffi ripresi in avanti tipo frangetta.

Con Giambattista Valli, Marc Jacobs e Louis Vuitton si torna alle scarpe con le punte e ad uno stile ricercato senza più zeppe e plateau e, allora, via al capello ondulato morbido lasciato libero o poco raccolto per dare volume.