Categorie
Senza categoria

La Corte Costituzionale respinto il legittimo impedimento per Berlusconi, Gasparri vuole lasciare, lui dice: “Restiamo”

La decisione della Corte Costituzionale, che ha respinto il conflitto di attribuzione sollevato dai difensori di Silvio Berlusconi, all’epoca dei fatti Presidente del Consiglio dei Ministri, nei confronti del tribunale di Milano nell’ambito del processo Mediaset, per leggittimo impedimento, processo nel quale, lo ricordiamo, Silvio Berlusconi è stato condannato per frode fiscale a quattro anni di reclusione e a cinque di interdizione dai pubblici uffici.

Silvio_Berlusconi_RabbiaNelle ore precedenti alla decisione, il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri (Pdl) aveva addirittura considerato possibile “le dimissioni di tutti i parlamentari del Pdl” in caso d’interdizione di Berlusconi. Dopo la comunicazione ufficiale della Corte di Cassazione, subito la risposta durissima del partito: “Ci rechiamo immediatamente da Berlusconi. La decisione travolge ogni principio di leale collaborazione e sancisce la subalternità della politica all’ordine giudiziario”.

Una mossa di lealtà che il Cavaliere ha invece giocato a suo favore, confermando il suo sostegno al Governo in carica e recitando alla perfezione la parte dell’uomo di Stato, quale dice di essere: “Questo tentativo di eliminarmi dalla vita politica che dura ormai da vent’anni, e che non è mai riuscito attraverso il sistema democratico perché sono sempre stato legittimato dal voto popolare, non potrà in nessun modo indebolire o fiaccare il mio impegno politico per un Italia più giusta e più libera”.

Categorie
Programmi TV

Francesca Pascale replica alle donne del Pdl: Virginia Raffaele ha talento

Virginia Raffaele, diventata celebre a Quelli che… con l’imitazione di Belen Rodriguez, ancora una volta ci mostra il suo talento e, dopo averci regalato una fantastica Nicole Minetti, ha deciso di cimentarsi in una perfetta imitazione della fidanzata di Silvio Berlusconi, ovvero Francesca Pascale.

Sembra impossibile soltanto pensare di guardare un’imitazione di Virginia Raffaele senza ridere, eppure c’è chi non solo lo ha fatto, ma anzi si è anche irritato e non si tratta della diretta interessata, Francesca, ma di alcune donne del Pdl, che hanno giudicato la performance dell’imitatrice razzista e offensiva.

Virginia Raffele imita francesca PascaleA replicare a tali parole, ritenendo la Raffaele molto simpatica e talentuosa, è stata, però, proprio la stessa Pascale, che spiegando alle sue “paladine” che non c’è nulla per cui difenderla, ha rivelato di essersi divertita molto nel vedere la performance di Virginia.

In una nota, la senatrice del Pdl Maria Rosaria Rossi, che ha visto l’imitazione della comica insieme a Francesca Pascale, ha dichiarato:

«Capisco e ringrazio le colleghe e i colleghi di partito che hanno sentito l’esigenza di spendere parole a difesa di Napoli e di Francesca, ma mi permetto di dire a loro che la difesa, stavolta, non serve, perché non c’è stata offesa. Noi campani, e Francesca non sfugge alla regola, siamo persone capaci di grande ironia e autoironia, e sappiamo sorridere in primo luogo di noi stessi. So anche che Francesca ha cercato la Raffaele, e che sarebbe lieta di salutarla e di conoscerla. Il “caso” non solo è chiuso, ma non esiste affatto”.

La senatrice ha, infine, aggiunto che sia lei che la Pascale hanno riconosciuto il talento di Virginia e che hanno riso, guardandola, con sincera ammirazione e divertimento.

 

Categorie
Musica & Spettacolo

Virginia Raffaele imita Francesca Pascale: le donne del Pdl difendono la fidanzata di Berlusconi

Dopo il tormentone Belen Rodriguez e Nicole Minetti, la bravissima imitatrice Virginia Raffaele si è cimentata a Quelli che il calcio in un nuovo personaggio, ovvero la fidanzata di Silvio Berlusconi, Francesca Pascale, che ha, però, già riscosso polemiche da parte del Pdl.

Se al pubblico del programma televisivo condotto da Victoria Cabello l’imitazione della Pascale ha fatto ridere molto, lo stesso non è staso per le donne del Pdl e precisamente Micaela Biancofiore e Daniela Santanchè che sono subito scese in campo in difesa della fidanzata di Silvio Berlusconi.

Virginia Raffele imita francesca PascaleLe due “ultrà berlusconiane” hanno, infatti, replicato all’imitazione della Raffele non solo definendola razzista, ma anche non veritiera.

La parlamentare Biancofiore, precisamente, durante un’intervista da KlausCondicio ha dichiarato:

“L’imitazione di Francesca Pascale a ”Quelli che” è offensiva verso una donna perbene, che ha fatto la gavetta come poche, e verso tutti i napoletani, che inchioda a stereotipi di sguaiatezza inaccettabili. Perché la Raffaele non imita la moglie di Bersani o il compagno di Vendola? Forse perché teme di perdere il posto? L’imitazione è razzista perché assimila a torto il concetto di sguaiatezza e smodatezza a quello di napoletanità”.

ma cosa ne penseranno invece di tutto ciò il cavaliere e la sua fidanzata? Beh sicuramente presto lo scopriremo! Intanto eccovi qui di seguito un video dell’imitazione.

httpv://www.youtube.com/watch?v=IJ3_RBrl-6M

Categorie
Senza categoria

Onorevole del Pdl in un video hard di Tinto Brass: è Fiorella Ceccacci Rubino

Ormai, purtroppo, nella politica italiana siamo abituati al peggio, perché, dunque, meravigliarsi davanti alla notizia che un’onorevole del Pdl è la protagonista di un video hard firmato Tinto Brass? L’onorevole in questione è la 47enne Fiorella Ceccacci Rubino.

Il passaggio dal mondo dello spettacolo al mondo della politica è ormai sempre più frequente… ne sono un esempio Mara Carfagna, Gabriella Carlucci e come dimenticare, poi, Nicole Minetti! A quanto pare, però, anche il passaggio dal mondo del porno alla politica sta avendo una sua crescita e, dopo la scesa in campo della pornostar Ilona Staller, in arte Cicciolina, nulla ormai ci stupisce, nemmeno sapere che l’onorevole Fiorella Ceccacci Rubino è stata la protagonista di un video del maestro del soft/erotico Tinto Brass.

Fiorella-Ceccacci-RubinoIl video risale al 1999 è si intitola S.C.T.M.V. (Sono Come Tu Mi Vuoi) e nonostante sia ormai quasi impossibile reperirlo in Italia, continua invece a riscuotere ancora un enorme successo in Spagna. Il filmato riprende l’allora 34enne Ceccacci Rubino in un bagno, prima alle prese con una particolare depilazione e poi in ginocchio, con un catenaccio al collo, mentre mangia da un ciotola (ecco spiegato il “sono come tu mi vuoi”).

C’è da dire, però, che l’onorevole non ha un vero e proprio passato nel porno, in quanto questa è l’unica prestazione davanti alle telecamere; la Rubino, infatti ha esordito come attrice di teatro, per poi finire, come già sappiamo, in politica.

Che i fan stiano ora rimpiangendo il suo cambio di carriera? Beh, intanto sappiate che si è già guadagnata un posto per il prossimo Parlamento!

Categorie
Gossip

Nicole Minetti e il sogno americano. Da grande vuol fare la First Lady!

Dopo il desiderio erotico svelato ai magazine “gossippari”, Nicole Minetti insegue l’american dream. Pare proprio, che la giovane consigliera regionale della Lombardia, abbia rinunciato alla difesa del Made in Italy,a favorire la ripresa della nostra economia, e abbia fatto le valigie per volare verso il nuovo mondo.

Gli ultimi avvenimenti che hanno interessato il Consiglio Regionale della Lombardia, infatti, hanno profondamente colpito Nicole Minetti, che in seguito alle sue dimissioni ha annunciato di volersi trasferire a New York, dove spera di essere conquistata da un giocatore di baseball e magari tornare un giorno in Italia per votare Berlusconi. Nicole

Lo avrebbe annunciato lei stessa in un’intervista rilasciata alla ormai solita e fidata rivista “Chi”, aggiungendo che è stanca del fango che le è stato gettato addosso qui in Italia e che ha deciso di partire con l’obbiettivo di diventare la first lady degli U.S.A.

Nicole Minetti giustamente, punta alle stelle (e strisce) conscia del suo carisma e dell’effetto del fascino della donna italiana sugli americani. Nell’intervista rilasciata al settimanale diretto da Signorini ha dichiarato che il suo trasferimento segna “Un capitolo della mia vita che si chiude, ma non mi abbatto. E niente lacrime, i dolori, quelli veri, sono altri”.

Se finora il problema principale dell’Italia consisteva nella fuga dei cervelli verso paesi più aperti e che offrono più possibilità di crescita, ora forse inizia a delinearsi un’altra tendenza; ogni paese d’altronde esporta i suoi prodotti migliori.

Ci auguriamo che Nicole, come tantissimi altri giovani partiti in cerca di fortuna, possa realizzare i suoi sogni e mantenere alto il nome dell’Italia.

Categorie
Gossip

Nicole Minetti torna a Milano, sotto protezione da fotografi e TV

Estate finita, vacanze terminate e anche i politici tornano a lavoro. Fra loro arriva anche la tanto chiacchierata Nicole Minetti che, dopo film hard mancati e sexy classifiche personale sui politici italiani, riprende in mano la sua vita lavorativa e prende posto nell’aula del consiglio regionale della Lombardia.

nicole minetti milano pdl dimissioniDetta così nulla di strano, se non fosse per la decisione proveniente direttamente dall’ufficio della presidenza del Pirellone, che ha bandito telecamere e fotografi. La motivazione? “Proteggere” la consigliera regionale del Pdl da una certa “invasione di campo” da parte dei media.

Certo, perché il ritorno della Minetti a Milano pare facesse gola davvero a molti fra paparazzi, reporter e quant’altri. Specie dopo la notizia del rifiuto della Minetti a presentare le dimissioni dalla sua carica.

Ma quali sono le zone proibite? Secondo quanto è trapelato, pare che fotografi e cameramen dovranno tenersi ben alla larga dalla buvette e dagli altri spazi adiacenti l’aula: una vera e propria zona rossa accessibile solamente ai giornalisti della carta stampata… e scusate se è poco.

Sarà così per molto? Pare di no, la scelta dovrebbe essere temporanea. Staremo a vedere che accadrà…

Categorie
Gossip

Ciao Ciao Minetti? E’ aperto il totoscommesse sulle dimissioni!

Continua la bufera nel mondo della politica. Fra scontri, spending review, spread e manovre fiscali, ecco ora arriva anche il caso Minetti. E si, proprio così, la bella Nicole Mientti, attualmente consigliere regionale in Lombardia, dovrebbe dimettersi.

nicole minetti dimissioni pdlAlmeno questo è quello che il Pdl le chiede. Perché? Semplice, perché indagata per favoreggiamento della prostituzione insieme a Lele Mora ed Emilio Fede. Ma Nicole? Cosa risponde Nicole Minetti?

Picche! Decisamente Picche! Eccola infatti presentarsi con tutta tranquillità all’appuntamento per l’Expo al Pirellone, come se nulla fosse, in piena forma e abbronzatissima. Le sue dichiarazioni a riguardo? Una sonora campanella d’allarme per tutti: ”Per il bene di tutti, non ho intenzione di rilasciare dichiarazioni, per favore finiamola qua”.

Starà bleffando? O la Minetti ha davvero qualcosa di inconfessabile che farebbe tremare il Pdl? Certo è che il totoscommesse da parte di giornali e TV è più che mai aperto e tutti gli organi di informazione aspettano il primo passo falso o la prima dichiarazione, che potrebbe dare il via alla nuova bomba mediatica della politica italiana.

Intanto maliziosi e mal pensanti fanno nicole minetti oops abbronzatagirare già le prime voci e indiscrezioni. C’è chi parla di altri festini, chi ne fa una questione puramente monetaria e chi pensa a tutto come ad una bufala.

Dall’altro lato c’è, invece, chi si domanda come mai fino ad ora la Minetti non avrebbe dovuto dimettersi, e poi… così… di punto in bianco… dovrebbe saltare giù dalla torre ed abbandonare il castello firmato Pdl.

Bah… la questione è decisamente confusionaria e poco chiara… staremo a vedere come evolverà il tutto. E voi? Che ne pensate?