Categorie
Musica & Spettacolo

Lasciami Entrare, il nuovo album di Valerio Scanu

Valerio Scanu ci riprova, da solo, senza major a guardargli le spalle, senza amici potenti a sostenerlo economicamente, e a quanto pare anche senza persone che possano sostenerlo emotivamente

Valerio-ScanuUscirà il 28 gennaio “Lasciami Entrare” il nuovo album completamente autoprodotto del cantante sardo, che dopo il trionfo nel 2010 con il Festival di Sanremo e con la sua “Per Tutte Le Volte Che…” ha affrontato un periodo complicato nella sua carriera, che lo ha portato al divorzio con la sua major EMI. A detta di Valerio, le intenzioni della casa di produzione discografica erano quelle di fargli “cantare i loro pezzi”, cosa che artisticamente Scanu non è stato più in grado di sostenere. Così ha deciso di fondare la sua casa di produzione, la NatyLoveYou, in cui ha investito passione, tempo e soprattutto soldi (“’Nel disco che sta per uscire ho investito tutto me stesso e tutti i miei soldi: non ho più una lira”). Non si tratta quindi di un piccolo album di un ragazzetto da talent, ma di un progetto rischioso e importante, che il cantante, ad appena 24 anni, ha deciso di intraprendere mostrando non poca spina dorsale.

E’ stato un periodo impegnativo è difficile per Scanu; il divorzio dall’EMI gli è costato moltissimo e adesso il cantante si ritrova a dover ricostruire tutti i rapporti, per sua stessa ammissione: “ … Ora devo ricostruire tantissimi rapporti, a cominciare da quello con i media. E non è facile. Cercherò di smussare il mio carattere ma non rinuncerò a far valere le mie opinioni”.

“Lasciami Entrare” è stato presentato dall’uscita di “Sui Nostri Passi”, singolo che ha fatto da apripista e che fa ben sperare per il successo del progetto. Oltre al singolo, l’album è formato da altri dieci brani inediti.

Categorie
Musica & Spettacolo

Lady Gaga: il nuovo album? “Ribalta” la pop art di Warhol

Per la promozione e la cover del nuovo album “ARTPOP”, Lady Gaga ha, certamente, posto la massima attenzione sull’aspetto artistico, oltre che musicale, del suo lavoro. Pare che la cantante abbia trovato il perfetto equilibrio: il connubio tra arte e musica pop!

Recentemente, Miss Germanotta ha rilasciato, per MailOnline, un’intervista con la compagnia telefonica britannica, O2, che ha scelto la canzone “Do What U Want” per il suo spot pubblicitario.

La 27enne newyorkese ha cercato di descrivere il suo nuovo album; ecco le sue parole: “come potrei definire ARTPOP? Beh, mi piacerebbe definirlo in tanti modi diversi. Nell’album dico “potremmo appartenerci. ARTPOP” , così in maniera più semplice potrei esprimere il sogno di queste due cose, che non possono fare a meno l’uno dell’altro, arte e pop insieme ma con l’arte in prima posizione”.

Ha aggiunto: “quindi l’intento dell’album è stato quello lady gaga artpopdi inserire la cultura dell’arte nella musica pop, l’inverso di quello che fa Warhol”.

Recentemente, Lady Gaga è stata vista sfoggiare una serie di abiti accattivanti e artistici. E dopo aver lasciato l’Europa, la cantante ha mantenuto il suo abbigliamento bizzarro, in occasione dei YouTube Music Awards a New York; l’artista ha indossato una lunga camicia di pelle, un cappellone nero in testa, un paio di tronchetti con maxi zeppa e per finire una bizzarra e spaventosa dentiera.

Categorie
Musica & Spettacolo

Britney Spears: lettera ai fan e copertina del nuovo album

Venerdì, Britney Spears ha rilasciato la copertina del suo nuovo album “Britney Jean”, pubblicando una fantastica e commovente lettera, indirizzata ai suoi fan. La cantante ha condiviso un link su Twitter, spiegando: “una lettera personale scritta da me per voi e la cover per l’album più personale che abbia mai fatto”.

Ecco le sue parole:

siamo tutti così abituati a scrivere i nostri pensieri in 140 caratteri (su Twitter), ma a volte è bello prendere tempo per sedersi e scrivere qualcosa di un po’ più lungo e personale. Il mio nuovo album, “Britney Jean” è quasi pronto e non vedo l’ora che l’ascoltiate! Ho versato il mio cuore e l’anima in questo album ed è stato un viaggio incredibile. Ho imparato molto su me stessa, e dato che lo sto ultimando, mi sono resa conto dell’appoggio incredibile di chi mi ha sostenuta negli ultimi 15 anni. Grazie a tutti per avermi seguita in questo viaggio e per avermi permesso di fare Britney Spears sexy teaser video Work Bitchquello che amo fare…ho avuto diverse esperienze in questi ultimi anni e ciò mi ha spinta a scrivere canzoni più profonde, che penso possano riguardare anche voi. Lavorare con persone come Sia, William Orbit, e naturalmente Will.i.am è stato incredibile…voglio mostrarvi i diversi lati di Britney Spears. Io sono una performer. Una mamma. Sono divertente. Sono vostra amica. Sono Britney Jean”.

“Britney Jean” è il titolo dell’ottavo album della cantante e verrà rilasciato il 3 dicembre, il giorno dopo il suo 32° compleanno. La cover dell’album è il ritratto artistico diretto di una cantante, che si spoglia di tutto, e racconta la sua vita, attraverso la musica. Non vediamo l’ora di ascoltarlo!

Categorie
Musica & Spettacolo

Linkin Park: ecco lo streaming del nuovo album remix Recharged

E’ già disponibile on line in streaming il secondo album remix dei Linkin Park, che dopo “Reanimation”, tornano a rimaneggiare e modificare alcuni dei loro pezzi migliori per mettere insieme quattordici tracce inedite in cui si respira, letteralmente il tipico sound della band statunitense. Lo streaming di “Recharged” è disponibile su Deejay, a questo link: http://www.deejay.it/speciali/linkin-park-lalbum-in-anteprima/356208/.

Il disco uscirà in vendita il prossimo 29 ottobre ed è stato interamente prodotto da Rick Rubin e Mike Shinoda. Per Chester Bennington, voce e frontman (in senso lato) del gruppo, questo nuovo lavoro non è solamente una raccolta di remix, ma un vero e proprio progetto che si posiziona in un continuum artistico con gli ultimi due album della band: “A Thousand Suns” e “Living Things”.

Nell’album in cui Chester Bennington, Mike Shinoda, Brad Delson, Phoenix, Rob Bourdon e Joe Hahn ci ripropongono il loro mutevole sound, si riconoscono in particolare importanti brani della storia recente del Linkin Park, come quelli tratti dall’album “Living Things”, trai quali spicca “A Light That Never Comes”, realizzato in collaborazione con il dj Steve Aoki e scelto come ‘singolo’ di lancio di questa riproposizione remixata dei loro ultimi successi.

Per il lancio dell’album è previsto il rilascio di 500 box set in Linkin Parkedizione limitata prenotabili e acquistabili al seguente link: http://linkinpark.warnerreprise.com/it/.

Nel box ci sarà oltre ad un esclusivo gadget formato da una Interactive Art Sculpture in 3D, con la raffigurazione di una testa di leone circondata da un fluido magnetico chiamato “ferrofluid”, racchiusa in una sfera di vetro con un supporto personalizzato (diametro della sfera di 4 cm), un magnetic stylus, un libro illustrato ispirato a “Living Things”, due Disco Folio sempre di “Living Thigns” e una custodia personalizzata con cerniera.

Una edizione davvero esclusiva, che nessun fan accanito della band può perdersi!

 

Categorie
Musica & Spettacolo

Katy Perry e Prism: dalla preview del nuovo album all’uscita

Finalmente arriva nei negozi e negli store on line “Prism”, prossimo album di Katy Perry, che il 22 ottobre sarà alla portata di tutti. La bella Katy non ha dovuto faticare poco per portare a casa quest’altro successo, o meglio quello che speriamo sia un successo per lei.

La sua turbolenta vita sentimentale, nell’ultimo periodo, l’ha resa vittima di momenti di instabilità che allo stesso tempo sembra le abbiano dato la spinta e l’ispirazione per lavorare all’album.

Già vi abbiamo parlato delle questioni un po’ spinose legate a “Roar”, il primo singolo estratto dall’album e in circolazione da qualche mese, con gli animalisti che le si sono rivoltati contro a causa dell’utilizzo “improprio” di animali per realizzare il video della canzone. Tuttavia la bella Katy non si è lasciata scoraggiare, arrivando addirittura a girare un altro video del brano, che invece di mostrarla discintamente abbigliata di pelli e lustrini, mostra solo una conversazione su cellulare in cui le parole della canzone sono rappresentate da faccine e disegnini che diverse persone si scambiano nella chat comune.

Superate le critiche e concentratasi sul suo percorso, la kay perry roar animalisti video crudelePerry è ora impegnata nel lancio del nuovo disco del quale abbiamo ascoltato una preview, da qualche giorno disponibile on line. Tra ritornelli dance e la sua voce sintetizzata, sembra che Katy abbia un po’ perso la grinta che ci aveva fatto innamorare di lei. Nonostante questa impressione, la Perry ha dichiarato che l’album è molto più dark e impegnativo, sia per i temi trattati sia per il momento personale che ha attraversato (il divorzio).

L’album “Prism” è stato registrato tra la California e la Svezia. A lavorare con lei in veste di produttore Klaus Ahlund, che nel suo curriculum vanta collaborazioni con Britney Spears, Kesha, Madonna e Robyn.

 

Categorie
Musica & Spettacolo

James Blunt torna alle origini con il nuovo album Moon Landing

Si era parlato di ritiro, di necessità di vivere la vita con la donna che ama e di possibilità economica per farlo senza più necessariamente lavorare, e quindi senza più fare musica. Una notizia che ci aveva fatto anche storcere un po’ il naso perché trattava il fare musica come un “lavoro” privo di ispirazione.

E invece James Blunt ha smentito tutti, anche se stesso, e ora torna alle origini. Martedì 22 ottobre uscirà il suo nuovo album che lo riporta alle origini della sua musica, si chiama “Moon Landing” e già dietro al titolo cogliamo le atmosfere desertiche, malinconiche e affascinanti dei suoi primi lavori.

Il lavoro di Blunt, per sua stessa ammissione, è molto molto personale, c’è “un forte ritorno alle origini. Parla di me e di Tom, il produttore, che ripercorriamo la nostra carriera, dall’inizio ad oggi”. Il Tom in questione è Rothrock, lo stesso collaboratore con cui Blunt aveva prodotto il suo primo album, “Back to Bedlam” e che, insieme a Martin Terefe, produce anche questo lavoro del cantautore inglese.

Ryan Tedder, cantante degli One Republic, ha scritto insieme james blunt nuovo album Moon Landinga Blunt “Bonfire Heath”, una ballata decisamente nelle corde di James, che è il primo singolo estratto dall’album ed è in rotazione radiofonica da martedì 15 ottobre, stessa data a partire dalla quale è possibile ascoltare l’album in streaming su iTunes.

Intanto, per chi fosse interessato, James Blunt sta organizzando il suo tour promozionale e arriverà anche da noi, il prossimo anno, il 18 marzo, al Mediolanum Forum di Assago.

Categorie
Musica & Spettacolo

Frank Ocean chiude con la musica… fino alla prossima estate

L’epoca social sta ridefinendo anche il concetto di giornalismo e di esclusiva, così mentre fino a qualche anno fa era il professionista di settore ad estorcere la novità o l’esclusiva al personaggio di turno, adesso è lo stesso VIP che veicola i propri messaggi senza intermediari e senza filtri.

Così è accaduto anche ieri per Frank Ocean, che tramite Tumblr, rispondendo ad una domanda di un fan, ha rivelato che non pubblicherà nuova musica prima della prossima estate. Ad darci questa informazione è il sito Gigwise.

Il momento artistico di Ocean è delicato. Reduce ancora dal successo del suo primo album, “Channel Orange”, dopo anni da ghostwriter per colleghi di ogni livello di notorietà, l’esponente del moderno rhythm and blues made in United States è reduce da un brutto infortunio alle corde vocali, una lacerazione, che si è procurato durante un mini-tour in Australia. Per sabato 9 novembre si aspetta il suo ritorno live, in un concerto a Los Angeles.

E pensare che è passato appena un anno da quando i Frank Ocean albumColdplay gli concessero l’onore e l’onere di essere l’artista d’apertura per una serie di concerti nel loro tour europeo in luglio e agosto 2012. E solo l’8 luglio 2012 è uscito il suo primo brano ufficiale, “Pyramids”, che ha preannunciato il primo lavoro.

Ebbene dopo anni passati a scrivere brani per i colleghi più noti, tra cui spiccano Justin Bieber, John Legend e Beyoncé, ma anche i meno noti Brandy e Aramide Makinde, Frank Ocean è finalmente pronto a confermare la sua carriera da solista.

Categorie
Musica & Spettacolo

Avril Lavigne torna con un nuovo album omonimo

Nanananana complicated! E’ più o meno tutto quello che ricordiamo del suo brano d’esordio, brano che l’ha resa famosa anche da noi dal lontano Canada. Dal 2002 sono passati ben 11 anni e intanto Avril Lavigne si è sposata, ha cambiato look ed  diventata donna.

Dopo due anni di silenzio (nel 2011 il suo ultimo album “Goodbye Lullaby”), la Lavigne ritorna con un album omonimo “Avril Lavigne” che, dopo un pre-annuncio fissato per il 24 settembre scorso, arriverà invece ufficialmente nei negozi di dischi e negli store on line il prossimo 5 novembre. La cantante canadese è pronta a riprendere il suo posto nel panorama internazionale musicale e, come per molti suoi colleghi, si prepara a sfoderare un album che vanta preziose collaborazioni.

E’ già disponibile “Let me go”, ballata romantica che Avril ha realizzato con la collaborazione di Chad Kroeger (leader dei Nickelback e marito di Avril) e che si può ascoltare su Vevo e Youtube (disponibile in calce all’articolo), mentre, tra le tredici canzoni di cui sarà composto il nuovo album, si parla già di una collaborazione con Marilyn Manson che ha fatto anche discutere su un probabile flirt trai due; il brano si intitola “Bad Girl”.

Un look ancora più dark ma anche più adulto, Avril, nella avril lavigne dark abito sposa nero amtrimonioCover del dischi appare sempre biondissima ma pallida e con un pesante trucco nero, che nell’insieme le dona moltissimo.

La giovane artista ha dichiarato: “Scrivo da sola le mie canzoni, quindi mi serve più tempo prima di andare in studio e registrare i brani. E’ la mia vita la mia fonte d’ispirazione”.

E così vale anche per Avril Lavigne”, che è stato registrato nel corso di quest’anno in California, presso gli Henson Studios di Los Angeles. Il disco è co-prodotto da Lavigne, Chad Kroeger, Martin Johnson, già vecchio collaboratore, e David Hodges, che prima era nella formazione degli Evanescence e che ha già lavorato con artiste del calibro di Anastacia e Céline Dion.

Categorie
Musica & Spettacolo

Britney Spears: ecco perché il suo nuovo album s’intitola Britney Jean

Si prospetta un ritorno fantastico per Britney Spears, che rilascerà il suo ottavo album il 3 dicembre. La 31enne ha deciso di intitolare il suo nuovo capolavoro “Britney Jean”, un soprannome che le sta molto a cuore. Ieri, Britney Spears ha spiegato la scelta del titolo del suo prossimo album, nel corso di un’intervista in diretta, con il programma radiofonico londinese, Capital FM.

Ha affermato: “si chiama Britney Jean. È un album personale e tutta la mia famiglia mi chiama così. Suona come un vezzeggiativo, e volevo condividerlo con i miei fan”.

Durante l’intervista, la cantante non ha voluto rivelare le collaborazioni nella preparazione dell’album, rispondendo alle domande con un sorriso e semplicemente: “dovrete aspettare e vedrete”.

Nel frattempo, Britney Spears è felicissima di partire con il suo Britney Spears amore Jason Trawick matrimonio nozze sposatour; ha commentato il suo ingaggio al Planet Hollywood Resort and Casino di Las Vegas, che la vedrà protagonista di 96 spettacoli per due anni, a partire dal 27 dicembre.

La cantante ha dichiarato: “ne sono davvero entusiasta. Ho fatto il giro del mondo così tante volte e ogni sera mi trovavo in un hotel diverso. Sarà così bello avere un posto ora per me, per i miei figli e per la mia famiglia. Un tour in un solo posto è l’ideale”.

Categorie
Musica & Spettacolo

L’anima Vola: da oggi il nuovo album di Elisa

Esce oggi, 15 ottobre, il nuovo album di Elisa, che a 4 anni da “Heart”, torna nei negozi dischi con “L’anima Vola”, una raccolta di undici brani tutti in italiano. Si tratta di canzoni che dimostrano la maturità artistica della cantautrice di Monfalcone che si propone con nuovi argomenti e nuove corde, da donna, appunto, e per la prima volta anche da madre.

Ma la vita e le soddisfazioni private e emotiva di Elisa non ne hanno spento l’animo ribelle da contestatrice. Molti sono i brani dettati dalla rabbia contro il sistema corrotto che ci governa, brani in cui Elisa vuole che si prenda in mano il destino, ognuno il proprio, per portare un beneficio comune alla società: “Dobbiamo prendere in mano il futuro e agire, senza paura. La cosa che non mi piace dell’Italia è l’assenza di meritocrazia”.

L’album, come ormai è sempre più frequente per i nostri artisti, ma anche per quelli esteri, si impreziosisce di collaborazioni con i grandi nomi della musica.

“E scopro cos’è la felicità” ad esempio nasce dalla collaborazione con Tiziano Ferro, mentre “A modo tuo”, firmata dall’amico e collega Ligabue, è una ninna nanna che si inserisce a pieno titolo nel “filone” della maternità, tema caro e nuovo per la nostra Elisa. “Ecco che” è l’intenso frutto della collaborazione di Elisa con Giuliano elisa nuovo albumSangiorgi che ha scritto le parole per la musica della cantautrice, brano che è stato scelto da Giovanni Veronesi per commentare il suo ultimo film in uscita a novembre, “L’ultima ruota del carro”, del quale Elisa ha curato tutta la colonna sonora.

E sempre ad un’incursione nel cinema appartiene “Ancora Qui”, prezioso brano scritto su musica del Maestro Ennio Morricone per il film Django Unchained di Quentin Tarantino.

Ecco la tracklist:

“Lontano da qui”,

“Pagina bianca”,

“Un filo di seta negli abissi”,

“L’ anima vola”,

“Maledetto labirinto”,

“E scopro cos’è la felicità” feat. Tiziano Ferro,

“A modo tuo”,

“Specchio riflesso”,

“Ancora qui”,

“Non fa niente ormai”,

“Ecco che”.