Categorie
Bellezza & Salute

Micosi su piedi e mani: cure e rimedi al naturale!

Molte di voi saranno incappate in qualche forma di micosi, altre per fortuna sanno solo di cosa si tratta. La micosi è un’infezione delle unghie, di piedi e mani, che molto spesso si riscontra in piscina, nelle docce o con il semplice sudore dovuto ai calzini e alle scarpe chiuse. Le unghie dei piedi, soprattutto gli alluci, sono quelle maggiormente colpite, mentre per quanto riguarda le mani, i casi sono per fortuna meno frequenti.

Il fungo può manifestarsi sotto forma di macchia giallastra e portare ad un innalzamento dell’unghia dal letto ungueale o più facilmente ad uno sbriciolamento della stessa.

Tra i vari prodotti proposti dal mercato, per sconfiggere la micosi, alcuni sono risultati ben predisposti ed esaurienti nei risultati che promettevano di raggiungere, altri invece totalmente inutili. micosiQuando sono gli elementi naturali a porre rimedio alle varie patologie, è consigliabile propendere per questa soluzione.

Pare, infatti, che l’olio di chiodi di garofano sia davvero risolutivo per l’unghia e per la detersione della pelle sottostante, oppure potrete optare per una diluizione del composto, con olio extra vergine d’oliva; è consigliabile applicare l’unguento due volte al giorno per due settimane così che il fungo sparirà gradualmente, non lasciando alcuna traccia antiestetica.

Provare per credere 😉

Categorie
Casa

Biobab: il parquet per la tua casa facile da pulire, naturale e dalla lunga vita!

Avere una casa accogliente non significa solo decorarla con belle tende, piante da interni, quadri ecc. Una componente fondamentale è data certamente dai pavimenti, che in qualche modo devono rispecchiare la nostra personalità ed il nostro stile.

Una delle scelte più di classe e belle da vedersi è sicuramente quella del parquet: pavimentazione calda per eccellenza e capace di stregare chiunque entri in un’abitazione. A questo punto, però, quando si parla di parquet, per noi donne entrano in gioco molte variabili.

Fra queste alcune rivestono un ruolo fondamentale e sono: durevolezza, nessuna di noi vuole avere a che fare con pavimenti che dopo qualche anno si desquamano e cominciano a perdere la loro bellezza; facilità nella pulizia, lo spauracchio che da sempre attanaglia noi donne quando si parla di parquet è l’ombra funesta delle macchie; naturalità, perché avere a che fare con strani prodotti sintetici a volte può comportare non poche paure sulla nostra salute e di quella dei nostri bambini; e infine l’ecosostenibilità, fattore certamente non trascurabile per chi vuole imporre un’inversione di tendenza salvaguardando anche la salute del pianeta.

Proprio per rispondere a tutte queste necessità Maccani pavimenti, azienda italiana ormai punto di riferimento nel settore delle pavimentazioni “calde” (non solo in legno, ma anche per laminato, linoleum e resilienti), ha deciso di lanciare la nuova Divisione Natura. Un’idea che arriva non per caso, ma che è stata maturata in un processo che ha visto crescere l’esperienze tecnica dell’azienda in tutti i suoi anni di attività (dal 1946).

Ma di cosa si occupa la Divisione Natura? Il focus si concentra sull’ecocompatibilità e la sostenibilità dei prodotti offerti, un parterre di soluzione dirette a chi è attento e sensibile alla tutela dell’ecosistema; ma al tempo stesso non vuole trascurare la qualità. Il tutto puntando su pavimentazioni “naturali” al 100% e tenendo sempre in prima linea il benessere delle persone.

Ed è proprio nel mondo dei parquet che Maccani pavimenti trova il suo fiore all’occhiello della Divisione Natura. Stiamo parlando di Biobab: il parquet tutto legno e natura. Infatti Biobab è costituito da una particolare finitura superficiale agro-artigianale ed ecologica, che prende il nome di RESINIUM®. Questa è a base di resine vegetali ed olio essenziale di lavanda (rigorosamente coltivata in Italia). Ma come mai la scelta della lavanda vi chiederete? Certo per il profumo, ma non solo. Dovete sapere che la lavanda è nota anche per le sue proprietà antibatteriche ed antisettiche e le resine vegetali che la compongono hanno una grande durevolezza nel tempo.

Tutto ciò, unito alla totale assenza in RESINIUM® di prodotti di sintesi e di derivazione petrolifere (dato che è completamente vegetale), fanno si che siano rispettati i principi di pulizia, ecosostenibilità e salute (anche in considerazione delle proprietà astatiche che rendono il prodotto molto igienico e facile da pulire). In più, per noi donne che siamo sempre alle prese con detersivi ed aspirapolvere, sarà un lieto piacere sapere che questo parquet è molto resistente sia alle macchie che al passaggio.

Insomma che vogliamo di più? Beh, qualcosa di più da dire in realtà c’è. Se dovessimo incappare in quelle fastidiosissime macchie ostinate o quei piccoli graffi che tanto ci danno fastidio, Meccani ci fornisce un Kit di Manutenzione in dotazione con il primo acquisto.

Ultima chicca: Biobab (disponibile nelle tre essenze rovere, olmo e larice) si pulisce facilmente usando semplicemente la scopa elettrica e il cattura polvere. Inoltre si può lavare con un sapone ad hoc: Biobab Soap, che consentirà nel tempo di rendere il nostro parquet sempre più resistente e fisiologicamente antibatterico.

Non vi basta? Volete una dimostrazione? Guardate la sezione video di Maccani su YouTube e in particolare il video di seguito in cui è la stessa Sig.ra Sara Maccani a mostrare come rimuovere da Biobab ogni tipo di macchia:

[youtube id=”7a5hF29lj74″ width=”620″ height=”360″]

Mentre se volete maggiori dettagli potete consultare il nuovo sito web di Maccani pavimenti dedicato a Biobab: www.biobab.trentino.it.

 

Articolo sponsorizzato

Categorie
Bellezza & Salute

Lo zucchero lascia il posto a un nuovo dolcificante naturale: lo Stevia

La Commissione Europea ha approvato, da qualche giorno, la commercializzazione di un nuovo edulcorante di origine naturale, lo Stevia, che dai primi di dicembre troverete sugli scaffali dei supermercati sotto forma di dolcificante.

steviaSembra finalmente finita l’era dei dolcificanti sintetici a basso contenuto calorico e questa potrebbe essere già una buona notizia. Perché? Semplice. Visti i tanti dubbi che si addensano sull’aspartame presente in moltissimi dolcificanti, come quelli che si trovano nelle gomme senza zucchero, non è affatto un brutta notizia quella di un nuovo edulcorante di origine naturale. Ma anche qui le certezze, almeno per il momento, non sono ancora tantissime…

Questo perché l’Efsa (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) ha concesso sì la commercializzazione dello Stevia, però assicura che non ci sono effetti collaterali se si fa un uso “moderato” dei prodotti che conterranno questo nuovo dolcificante. Bene, ma da dove viene questo Stevia? L’elemento naturale viene estratto da una pianta esotica dolcissima, molto simile alla nostra menta. Insomma buone notizie, ma come sempre un uso esagerato resta sconsigliato.