Categorie
Gossip

Jennifer Love Hewitt sposerà Brian Hallisay dopo la nascita del primo figlio

Per il momento, il matrimonio tra Jennifer Love Hewitt e Brian Hallisay dovrà aspettare! La 34enne si è fidanzata ufficialmente con Brian Hallisay a luglio, dopo aver saputo che stavano aspettando il loro primo figlio insieme; ma, ora, l’attrice ha deciso di rinviare le nozze, fino a quando il bambino non nascerà, perché vuole essere in perfetta forma, per il grande giorno.

Parlando alla rivista People, in occasione dell’evento “Pampers Love, Sleep and Play” a New York, l’attrice ha dichiarato: “non sto pensando al matrimonio! Abbiamo intenzione di aspettare. Ho intenzione di perdere peso ed essere di nuovo carina, così saremo pronti”.

La star di “GhostWhisperer” ammette di non aver rinunciato mai all’attività fisica, durante la sua gravidanza, sebbene ci siano difficoltà, dovute alla crescita del pancione. Ha spiegato: “in realtà, sto facendo attività fisica più ora da incinta, che quando non lo ero. Faccio esercizio 5-6 volte a settimana. Faccio un sacco di nuoto, Jennifer Love Hewitt matrimoniopilates, yoga – tutta roba buona per il bambino e per me. Sta diventando difficile fare attività, per il mio pancione, ma è davvero importante”.

La coppia – che si è conosciuta sul set della serie “Love Bites” – ha deciso di non sapere il sesso del bambino, prima della nascita; l’attrice ha aggiunto: “non so se sia un maschio o una femmina. Si prevede la nascita a Dicembre. Tutti sono molto eccitati e io non vedo l’ora di conoscere il mio bambino”.

Categorie
Kate Middleton

Kate Middleton e il parto: la Regina è impaziente per la nascita del Royal Baby

Kate Middleton e il parto: tutti attendono il lieto evento e anche la Regina spera che il Royal Baby nasca presto – perché la prossima settimana cominceranno le sue attese vacanze. Oggi ha anche rivelato che non le importa se il nipote sarà un maschietto o una femminuccia. Sua Maestà ha rilasciato tale dichiarazione, durante una semplice conversazione con una studentessa di 10 anni a Cumbria.

La ragazzina, della Scuola Primaria Wiggonby CE, le ha chiesto: “volete che il bambino di William e Kate sia maschio o femmina?” e ha ottenuto come risposta: “non penso che m’importi. Vorrei solo che arrivasse presto. Sto per andare in vacanza”.

Il suo ultimo impegno da Regina è il prossimo martedì e kate middleton incinta partorirà 13 lugliopoi partirà verso Balmoral in Scozia, come ogni anno.

Il mondo è sulle spine in attesa della nascita del piccolo reale, che sarà il terzo pronipote della Regina. Ma stando ai commenti recenti della Regina e della Duchessa di Cornovaglia, Camilla, si percepisce che la nascita del Royal Baby è imminente!

Categorie
Kate Middleton

Kate Middleton incinta: parto e nascita del Royal Baby imminenti, lo rivela Camilla!

Giornalisti di tutto il mondo sono accampati nello spiazzo di fronte l’ala Lindo dell’ospedale St. Mary a Paddington da 15 giorni e i social media danno, continuamente, falsi allarmismi sul travaglio della Duchessa di Cambridge. Ora la Duchessa di Cornovaglia, Camilla, ha voluto far tacere tutte le false voci, suggerendo che la nascita del Royal Baby è imminente e che i sostenitori dovranno attendere “il fine settimana”.

La loquace Camilla si è lasciata sfuggire il segreto reale, durante una visita all’ospedale per bambini Little Harbour a Porthpean, vicino a St Austell, Cornwall.

Lei e il marito, il Principe Carlo, si trovano attualmente nel West Country, per l’evento annuale “Cornwall Week”, che consiste nel partecipare ad attività di beneficenza.

La Duchessa ha improvvisato un discorso di fronte agli kate middleton partorito nato royal babyospiti riuniti a Purthpean e ha dichiarato: “siamo tutti in attesa di una telefonata. Speriamo che entro la fine della settimana, lui o lei sarà qui con noi”. Un portavoce di Clarence House ha, successivamente, confermato il commento.

Il Kensington Palace ha rifiutato di rivelare la data ufficiale della nascita del Royal Baby, anche se Kate Middleton aveva preannunciato che il bimbo sarebbe nato nella metà di luglio.

Categorie
Kate Middleton

Kate Middleton e il parto: se sarà femmina si chiamerà Dorothy?

Ormai in questi giorni, o forse potremmo dire in queste ore, tutti stiamo attendendo una sola cosa: la nascita del royal baby, ovvero la nascita del figlio/a di Kate Middleton e del Principe William! Sarebbero, infatti, già scaduti i 9 mesi di gravidanza della duchessa di Cambridge, che dovrebbe quindi partorire da un momento all’altro

In questi ultimi mesi in cui abbiamo seguito la gravidanza di Kate Middleton ne abbiamo sentite davvero tante, dalla data di nascita del bebè, al sesso, al nome, ecc… ma si avvicina ora il momento di scoprire la verità! Manca davvero pochissimo, ora, infatti, al fatidico momento e si attende kate middleton sangue realela notizia dell’arrivo del figlio o della figlia del principe di Inghilterra.

Ovviamente fino all’ultimo minuto continuano le varie ipotesi, soprattutto sul nome del bebè è in arrivo e mentre sembra essere quasi certo il suo sesso, cioè femmina, c’è ancora tanta discordanza tra i nomi.

Mentre molte persone optano per Diana, nome della mamma defunta di William, e tanti altri per il classico Elizabeth, il nome più accreditato tra tutti sembra essere quello di Alexandra. Tra le tante ipotesi, però, ne spunta anche un’altra, ovvero Dorothy, nome della nonna di Kate, scelta, però, altamente improbabile.

beh, per scoprire chi ha ragione non ci resta che aspettare ancora un po’!

Categorie
Kate Middleton

Kate Middleton pronta al parto: il Regno Unito attende la nascita del Royal Baby

Sono momenti di vera fibrillazione quelli che sta vivendo il Regno Unito in questo momento. La famiglia Reale potrebbe arricchirsi a brevissimo di un nuovo membro, il tanto atteso Royal Baby di Will e Kate, e sembra che la tradizionale riservatezza del popolo di sua Maestà sia andata a farsi benedire e che i festeggiamenti e la follia collettiva abbiano invaso il week end interno e le strade britanniche.

Davanti al Saint Mary Hospital di Londra è tutto un fiorire e spuntare di antenne e stazioni radio e video, microfoni e anche curiosi e passanti. Sono tutti con il naso all’insù, in attesa che l’enorme e sempre bella Kate metta al mondo il suo reale primogenito.

Per i tabloid inglesi accadrà domani, ma nessuno potrà vedere la Duchessa in preda ai dolori del parto, qualcosa è ancora rimasto sacro, o forse le celebrità non devono essere viste soffrire. Quello che è certo è che l’apparato di protezione riservato a William e Kate è sicuramente ben addestrato, e probabilmente ha già preso tutte le precauzioni perché nessuno riesca ad avere il benché minimo scatto o fotogramma della futura mamma.

Dal canto suo Kate vuole un parto naturale, fa yoga e pilates e cerca la serenità giusta per questo momento, speciale per ogni donna, ma forse per lei di più. Prima di vedere terminati i lavori a Kensington Palace, fu casa di Diana e ora dimora londinese dei Duchi, la coppia abiterà a Nottingham Cottage, abitazione di modeste dimensioni, con sole due camere da letto, nella stessa proprietà.

Il rituale che seguirà alla nascita sarà questo: un funzionario kate middleton incinta maschio femmina sesso figliouscirà dalla Lindo Wing con una busta in mano, quella busta sarà esposta pubblicamente nel cortile di Buckingham Palace su un cavalletto coronato adibito a questo uso. Sul foglio ci saranno scritti solo sesso, peso e nome del nascituro. E per la prima volta nella storia del Regno, i social network potranno far viaggiare la notizia veloce come il vento nelle maglie fitte della rete.

Il bambino, o la bambina, sarà (per la prima volta dopo le riforme di Elisabetta) il terzo in ordine di successione al trono, dopo il nonno Carlo e il padre William, scavalcando lo zio Henry, e avrà il titolo nobiliare di Sua Altezza Reale il Principe (o la Principessa)…qui ci sarà il nome…di Cambridge.

Ovviamente la nascita del Royal Baby è anche un business: negozi, turisti e introiti per le casse del Regno, tutto è in aumento in vista della nascita reale. Ovvio che a sapere il sesso sarebbe tutto più semplice, nessun dilemma tra il rosa e il blu, ma poco importa, tutti si tengono su un prudente neutro (giallo o bianco che sia) e siamo sicuri che le scommesse sono partite già da molto tempo: boy o girl?

Categorie
Gossip

Kate Middleton: la figlia si chiamerà Alexandra e nascerà con un cesareo?

E’ iniziato il conto alla rovescia per la nascita del royal baby, ovvero per la nascita del figlio/a di Kate Middleton e del principe William; entro le prossimo due settimane, infatti, il bambino più chiacchierato del mondo (ancor prima di nascere) verrà alla luce. Intanto continuano le scommesse su sesso, nome e quant’altro.

Allora… in questi ultimi mesi in cui abbiamo seguito la gravidanza della duchessa di Cambridge, ne abbiamo sentite davvero tante, a partire dala nata del parto, per finire, addirittura, con l’università in cui studierà il figlio di William e Kate. A pochi giorni dal lieti evento, è arrivato il momenttyo di fare il punto della situazione, e di ricapitolare le ipotesi più accreditate.

kate-middletonPer quanto riguarda il sesso del bimbo in arrivo, tutti sono convinti che sarà una femmina, grazie anche a delle indescrezioni che si sarebbe lasciata scappare Kate: Il suo nome sarà Alexandra, oppure, al massimo Elizabeth o Diana; mentre, se sarà maschio quasi sicuramente si chiamerà George. Per quanto riguarda il parto, la nascita dovrebbe avvenire tramite parto cesareo, precisamente tra il 13 e il 14 luglio, ma non si esclude che possa avvenire prima, magari proprio in questi giorni.

Per quanto riguarda l’esclusiva delle immagini del nascituro, questa è stata attribuita a Helloe e la prima apparizione in tv sarà durante il The One Show, sulla BBC. C’è anche chi ha azzardato l’università a cui si iscriverà il royal baby,  Sant’Andrews di Edimburgo, e la facoltà, ovvero storia dell’arte o storia.

Quante di queste ipotesi saranno confermate’

 

Categorie
Kim Kardashian

Kim Kardashian: dopo la nascita di North arriva il matrimonio

Ebbene si! Doppi festeggiamenti per la celebre coppia – dopo la nascita di North, arriva la proposta di matrimonio per la star del reality. Il rapper 36enne ha chiesto a Kim di sposarla, pochi giorni dopo che la coppia ha accolto la loro prima figlia. Si pensa che il matrimonio avverrà a Settembre a Parigi e si vocifera che Kanye abbia fatto la proposta, senza un anello di fidanzamento, ma che abbia speso £ 500.000 per un anello, con diamante nero, per celebrare la nascita della bambina.

Kim ha dato alla luce sua figlia sabato 15 Giugno, un mese prima della data prestabilita. Il tabloid Mail Online ha rivelato, in esclusiva, che la star del reality era stata ricoverata in ospedale a Beverly Hills, la sera prima.Kim aveva preso una suite per il parto al Cedars-Sinai Medical Center – un ospedale di scelta tra molte celebrità tra cui Britney Spears, Victoria Beckham e Jessica Simpson. Si dice che la star del reality abbia speso più di $ 100.000, per il soggiorno di quattro giorni in ospedale.

Una fonte ha dichiarato al The Sun; “Kanye non ha badato kim kardashian figlia north proposta matrimonioa spese, per non far mancare niente a Kim in ospedale. Ha speso mezzo milione per un anello, progettato mesi fa. È innamorato di lei più che mai e non vede l’ora di sposarsi”.

Kim ha lasciato l’ospedale giovedi ed ora è impegnata a fare la mamma, a tempo pieno; lo dimostra il fatto che, dalla nascita della piccola, Kim, che è un’appassionata di social media, non è riuscita a pubblicare né foto né dichiarazioni, sulla sua pagina Twitter.

Categorie
Gossip

Belen smentisce parto: non sono in clinica, e non faccio nessun cesareo!

Se anche voi fate parte della schiera di persone che stanno aspettando la nascita a momenti di Santiago, il primogenito di Belen Rodriguez e Stefano De Martino, calmatevi… il parto non sarà oggi!

Dopo una scia di notizie sull’attesissimo parto previsto per oggi, il conto alla rovescia scattato praticamente dalla mezzanotte di ieri, le continue domande sulle pagine Facebook, la showgirl argentina non ce la fa più e decide di intervenire sul social network, dove annuncia:

“Per la cronaca, non sono in clinica, e non faccio nessun parto cesareo. Basta scrivere cavolate!!!!”.

belen rodriguez stefano de martino stop video hot downlaodParole che non lasciano spazio a nessun tipo di dubbio come avrete potuto capire!

L’equivoco è nato da un gossip che ha iniziato a circolare qualche settimana fa e riguardava la presunta prenotazione del cesareo in una clinica di Milano per oggi, lunedì 8 aprile 2013. Anche noi vi abbiamo riportato la notizia, spiegandovi però che, trattandosi di un’indiscrezione, andava presa con le pinze.

Ma in tutto ciò, molti sono stati i siti web, anche molto importanti, che hanno dato l’informazione per certa, avviando un vero e proprio contdown.

Beh, come al solito ci ha pensato Belen ad azzittire tutti!

 

Categorie
Gossip

Ruby Rubacuori è mamma: è nata la piccola Giulia!

Karima El Mahroug, conosciuta da tutti come la bella Ruby Rubacuori, è diventata mamma. Ebbene si, proprio la giovane ragazza che tanto ha fatto parlare di sé per le vicende a luci rosse con Silvio Berlusconi, ribattezzate per i più come lo scandalo del Bunga Bunga, sembra abbia dato alla luce una bella bimba.

Ruby Rubacuori è mammaLa notizia del fiocco rosa per Ruby rimbalza online da qualche ora e nonostante tutti ne parlino, resta ancora un alone di mistero sulla location del parto. A diffondere la notizia pare sia stato lo stesso compagno di Ruby, Luca Risso, il quale avrebbe rivelato non solo la notizia del parto, ma anche sesso e nome della pargola. Già, perché di bimba si tratta e si chiama Giulia. La nascita è stata registrata, a quanto pare, lo scorso sabato: una signorinella in piena salute e dal peso di 3 chili e 700 grammi.

Ovviamente, come era facile immaginare, la clinica Villa Scassi di Sampierdarena è stata letteralmente invasa da paparazzi e giornalisti, pronti ad immortalare anche una piccolissima scena. Tuttavia sembra che la direzione sanitaria dell’ospedale abbia smentito la notizia del parto, andando addirittura ben oltre e negando la presenza di Ruby nei propri reparti.

Insomma, pare che attorno a Ruby sia destino che il giallo aleggi incontrastato. Prima per le vicende con Berlusconi ed ora per la sua bimba. Staremo a vedere quali saranno i prossimi sviluppi…

Categorie
Cinema

Il primo respiro. Un documentario sulla bellezza e il mistero della nascita

L’altra sera ho visto “Il primo respiro”, un documentario bellissimo sulla nascita di un bambino del regista francese Gilles De Maistre, con la voce narrante di Isabella Ferrari. Non è una novità, è uscito nel 2007, ma lo consiglio caldamente a tutte le mamme e i papà in attesa che ancora non lo conoscono.

il primo respiroFrutto di tre anni di lavoro e quindi mesi di riprese, il documentario racconta del parto e del primo respiro, grido (Le primer cri è il titolo in lingua originale) di un bambino che dà inizio a una nuova vita. E lo fa narrando le storie reali di dieci donne di paesi e culture differenti: dalla Francia all’India, dal Giappone alla Siberia, dal Vietnam al Brasile la videocamera viaggia per regalarci immagini precise e delicate delle ore che precedono il parto, organizzato e vissuto secondo tradizioni, rituali e scelte differenti.

Si spazia dalle sabbie gialle e calde del deserto dei Tuareg all’ambiente freddo, asettico e caotico di un reparto di maternità. Dal blu di una piscina abitata da delfini che con il loro sonar rassicurano il bebè ancora nel pancione, al marrone del sacro fiume Gange. Da chi decide di partorire nel modo a cui siamo più abituati (è il caso di una splendida ballerina di Parigi) a chi opta per il parto libero: dare la luce al proprio bambino a casa, accompagnata dai canti degli amici più cari, facendo affidamento solo alla forza dell’essere donna, al potere e alle capacità che la natura ha dato al corpo femminile che partorisce. Da chi affronta il travaglio circondata dall’esperienza e dal sapere di altre donne, a chi si ritrova sola in una stanzetta d’ospedale attendendo il cesareo, a chi ancora vive il parto sotto gli occhi di figli e parenti. Diverse donne ma tutte che si preparano a partorire nella stessa giornata, il 29 marzo del 2006, data in cui si è verificata un’eclissi di sole.

È un documentario che non nasconde il dolore, né partoquello materno del travaglio né quello della piccola creatura che viene al mondo. E non maschera neppure la paura: le preoccupazione che segue la rottura delle acque si legge chiara negli occhi delle future mamme e dei futuri padri (quando possono o scelgono di esserci). Ma la bellezza dei paesaggi naturali e soprattutto la meraviglia dello sguardo materno che per la prima volta si posa sulla sua creatura e quella del grido alla vita emesso dal bambino appena nato, donano una gioia immensa… un senso di pace. Sono poesia pura. Una grandissima emozione che si sprigiona al momento della nascita: un secondo prima il dolore, i minuti successivi la magia di chi, per la prima volta, condivide con noi l’aria, facendo di una donna una madre e di un uomo un padre.

Concludo con le parole che aprono il documentario, la dolcezza e l’emozione che provocano fa loro da commento: “Secondo una leggenda talmudica, al momento di venire al mondo, il neonato possiede tutte le conoscenze che ha acquisito nelle vite precedenti. In quel momento gli appare un angelo che gli intima di non rivelarle a nessuno. L’angelo posa il dito sul labbro del bambino e il neonato dimentica tutto per entrare nella vita. Del gesto dell’angelo resterà una sola traccia: la piccola fossa tra il labbro superiore e il naso… Ed è in quel momento che il neonato emette il suo primo grido…”