Categorie
Moda

Tendenze e Stile: le Espadrillas sono il nuovo must dell’estate!

Alzi la mano chi ha trascorso le vacanze ad Ibiza o a Barcellona e non ha fatto ritorno con le mitiche Espadrillas ai piedi! Le semplici calzature, tipiche della cultura spagnola e realizzate in fresca tela con suola in corda, divengono un vero e proprio must have dell’estate 2013.

Comode e originali, le Espadrillas, erano la scarpa emblema degli anni ’60, indossate persino da Grace Kelly e da Brigitte Bardot, le quali miravano ad esaltare un look semplice abbinandolo ad una scarpa cool. Realizzate nei lontani Paesi Baschi, erano calzature tipicamente usate da quella fascia di persone umili: contadini e venditori ambulanti i quali non disponevano di una somma consistente di danaro per poter acquistare un paio di scarpe quanto meno risolutivo.

L’unica soluzione era individuata nelle calzature in canvas che nella metà del XX secolo divennero popolari in tutto il mondo e adoperate anche dal fashion system. Oggi, sono molti i brand che puntano sull’Espadrillas, rivisitata e abbellita è declinata in mille modi diversi per esaltare la bellezza di outfit, personalizzandolo.

Moschino, Chanel e Valentino hanno ceduto al fascino espadrillasdella calzatura proponendola con un mood chic e bon ton, mentre Missoni e Louboutin hanno pensato di dotare la scarpina di un bel tacco 12, per le amanti delle vertigini.

Molte sono le ragazze che preferiscono il modello flat: a righe, monocolore o a fantasia, rimanendo fedeli alle origini delle Espadrillas; altre optano per la zeppa, mentre i ragazzi possono sbizzarrirsi liberamente tra i tanti modelli in camoufflage o multicolor presenti negli store.

Categorie
Moda

Shopping bag primaverile: cosa ci metto?

In giro per negozi tra un Must e l’altro che i vari stilisti han tirato fuori per questa stagione, mi ritrovo a scegliere cosa mettere nella mia shopping bag per questo clima ancora un pò pazzerello e nel frattempo consiglio a voi amiche di Pink abiti e accessori cool.

Prima tappa insolita del mio percorso è Calzedonia, non per calze e collant ma per il costume da bagno. Anche se un pò prematuro, non potevo fare a meno di fermarmi a provare il bellissimo bikini verde smeraldo con coppe a triangolo e bordini dorati. Il prezzo non era poi così male 45,00 euro slip e reggiseno, ottimo affare, peccato che non ci fosse la mia taglia. Mi confessa la commessa, infatti, che proprio quel modello sta andando a ruba; così me ne vado via un pò delusa.

Basta poco, però per riprendermi. Passo da un’ottica bellissima e vedo in primo piano i nuovi occhiali da sole di Moschino stile anni ‘50 con lenti allungate come gli occhi di un gatto. La montatura è in osso effetto leopardato e il costo è di soli 140,00 euro. Vado avanti convinta che una spesa del genere dovrò farla con i saldi e scorgo un negozio multimarca in cui primeggia un abitino rosa e bianco stile suora di clausura di Denny Rose al prezzo di 92,00 euro. Inorridita e consapevole che quell’abito non entrerà mai nella mia shopping bag, rimpiango di non essermi fermata a provare gli occhiali da sole. Così, alzo il passo per recarmi nella zona delle grandi firme della città. Ovviamente i prezzi cominciano a salire e le mie pupille a dilatarsi per la tentazione di comprare tutto. Le scarpe sono l’oggetto feticcio che il mio occhio vedrebbe a qualsiasi distanza. Tra le tante, un sandalo in particolare con i colori pastello e delle stringhe sfalzate, attira la mia attenzione. Scopro che si tratta di una scarpa Loriblu in pelle scamosciata e che il costo si aggira sui 300,00 euro. Mamma mia! È la mia esclamazione e cerco nella vetrina qualcosa che possa far caso al mio piccolo portafoglio. Niente da fare il costo più basso (149,00 euro) è quello dei sandali color ocra di Manas, una cosa davvero fuori dai miei gusti.

Dopo parecchie vetrine scartate, mi accorgo di essere arrivata nella zona franchising e retail e, forse qui, potrò trovare qualcosa che fa al caso mio. Original Marines propone uno short in jeans con risvolto e cinta intrecciata a soli 27,90 euro: indosso mi stanno benissimo e decido di comprarli. Adesso però ci vuole un pezzo da abbinare! Accanto a questo negozio c’è Stefanel, che da qualche anno ha svecchiato le proprie collezioni e abbassato un pochino i prezzi. Mi colpisce al volo una giacca di seta bi-color, bianca e glicine, a soli 160,00 euro; ma decido di optare per qualcosa di più casual da abbinare al pantaloncino. Nel frattempo mi affaccio in gioielleria per curiosare un pò e vedo due ragazze giovani che provano l’orologio di Armani d’acciaio lucido con cristalli al prezzo di 299,00 euro, un pò preoccupata dalla scelta precoce per un orologio da adulti, continuo la mia ricerca. Entro da Zara e finalmente trovo cosa abbinare: una bellissima maglia con orlo asimmetrico e maniche a tre quarti al prezzo di 39,95 euro.

La mia shopping bag è piena non solo di abiti ma soprattutto di certezze che fare shopping è una cosa che richiede tempo, conoscenza e attenzione.

Al prossimo appuntamento pinkgirls…