Categorie
Bellezza & Salute

Benessere: sette alimenti che possono sollevare il nostro morale

L’HuffPost Healthy Living ha compilato una lista di alimenti, “amici” del nostro benessere, capaci di risollevarci il morale senza danneggiarci. Certo, ovviamente non parliamo di bomboloni alla crema o altri dolci grassi; ma di soluzioni che possono giovare al nostro umore e al tempo stesso al nostro benessere fisico. Ecco quali sono questi alimenti:

alimenti naturali: il blogger di Huffpost e psichiatra Dr. Drew Ramsey ha affermato: “la ricerca emergente, nel campo di neuroscienza e nutrizione, mostra che le persone che si alimentano di cibi trattati hanno più alti livelli di depressione, ansia , cambi di umore, iperattività e una vasta gamma di problemi mentali e emotivi”. Cucinare pasti con alimenti naturali può essere un buon modo, per prendersi cura del proprio corpo e della propria mente;

salmone: questo tipo di pesce, come tutti i pesci grassi, hanno un’alta quantità di acidi grassi omega 3, che sono importanti per il benessere dell’organismo. La ricerca mostra come questi grassi hanno un effetto protettivo contro la depressione e, in uno studio, è stato dimostrato che hanno ridotto l’ansia negli studenti;

mandorle: esse sono piene di un composto alimenti, allegria, cibo, morale, depressionechiamato tirosina, importante per la produzione di dopamina. Mangiare le mandorle significa, non solo, migliorare la salute cardiovascolare, grazie alle fibre e agli acidi grassi monoinsaturi e poloinsaturi, ma anche sollevare il morale;

mele: il CNN ha riportato che le mele sono ricche di quercetina, un composto, che difende le cellule cerebrali dai radicali liberi, che possono danneggiare il rivestimento dei neuroni;

cioccolata: tutti sappiamo che la cioccolata è buona e piena di antiossidanti. Ma può aiutare anche a ridurre l’ansia. In quelli che soffrono d’ansia, il cioccolato al latte può ridurre i sintomi;

semi di girasole: sono un’altra fonte di tirosina, vitamina E e selenio;

tofu: la salsa di semi di soia è una fonte ricca di tirosina, ma fornisce anche le giuste quantità di proteine, che hanno benefici sulla salute delle ossa, riducendo i sintomi della menopausa.

Categorie
Bellezza & Salute

L’esercizio potrebbe sollevare il morale di chi soffre di malattie croniche

NEW YORK (Reuters Health) – secondo i primi studi di una ricerca, svolgere attività fisica, regolarmente, potrebbe sollevare il morale di persone, che hanno problemi cronici di salute, come il cancro, disturbi al cuore o alla schiena.

Ma non è una cura miracolosa: in media, sei persone avrebbero bisogno di frequentare la palestra o fare jogging, per veder un miglioramento nell’umore.

Il dr. Alan Gelenberg, che presiede il dipartimento di psichiatria all’università Penn State ad Hershey ha affermato: “è davvero un dato interessante e ne sono felice, perché mi piace l’idea”.

Gelenberg, che non ha partecipato, in prima persona, alla ricerca, ha affermato che tali scoperte concordano con le linee guide dell’Associazione Psichiatrica Americana, che consiglia l’esercizio fisico, per combattere la depressione.

Con il nuovo studio, pubblicato negli Archivi di Medicina Interna, i ricercatori hano voluto sottolineare che l’esercizio può anche aiutare persone che hanno malattie croniche, che non hanno una diagnosi depressiva, ma che tuttavia stanno giù di morale.

Matthew Herring, dell’università di Alabama esercizio fisico cancro moralea Birmingham, e i suoi colleghi hanno esaminato 90 studi, che includono più di 10000 persone con problemi di salute, come il cancro, malattie del cuore, malattia polmonare ostruttiva cronica, fibromialgia, obesità. In ogni studio, le persone hanno svolto attività fisica – in media, tre volte a settimana per 17 settimane.

Secondo Herring, i sintomi depressivi delle persone, sono calati del 22 %, grazie all’esercizio fisico.

L’efficacia dell’esercizio fisico sui sintomi depressivi tra i pazienti è di piccola misura ma significativa” ha affermato al Reuters Health, tramite email.

Tuttavia, rimane incerto quanto gli effetti dell’esercizio fisico durino, quali tipi di esercizio sono più utili – se l’aerobica, la corsa, il cammino o esercizi di forza.

Gelenberg ha dichiarato che le persone con malattie croniche che si sentono depresse, dovrebbero fare esercizio, seguendo le linee guide di un dottore e una dieta equilibrata e sana.

Categorie
Amore

La gelosia è una qualità morale

La gelosia è fondamentalmente la paura di perdere ciò che si pensa di avere, nel nostro caso di perdere o di non possedere totalmente la persona che amiamo. Parliamo quindi della nostra gelosia verso il partner e non della gelosia rivolta verso di noi.

gelosia carattere coppiaSono state dette molte cose su questo sentimento, esse si basano fondamentalmente sul principio che la gelosia è causata da una nostra mancanza psicologica. In parole povere: non abbiamo abbastanza stima di noi stesse, siamo troppo dipendenti dall’altra persona, abbiamo un vuoto interiore, siamo dominate dall’insicurezza, ecc.

Ora, se tutto ciò fosse vero, e in alcuni casi è proprio vero, allora il problema non sarebbe la gelosia in quanto tale, ma una fragilità psicologica che coinvolge tutte le sfere della vita; sarebbe un disturbo della personalità da curare per ritrovare un equilibrio e una vita serena. Ma qui siamo nel campo della patologia e le patologie vanno ovviamente curate. Ma la gelosia, in sé, non è annoverata nell’elenco delle patologie, nessun medico o psicologico scriverebbe su una cartella clinica: diagnosi = gelosia. Ma allora perché “patologizzare” la gelosia con i discorsi sull’insicurezza, disistima, vuoto esistenziale?

Io vorrei proporre un approccio diverso alla gelosia e considerare la gelosia per ciò che in realtà è, cioè una qualità morale, al pari della generosità o dell’egoismo, della temperanza o dell’intemperanza, ecc.

Le qualità morali sono quelle qualità legate alla ragazza gelosavita complessiva di una persona. L’insieme del nostro essere e della nostra esistenza, la struttura della nostra vita quotidiana, i pensieri che ci accompagnano durante la giornata, gli stimoli ai quali ci sottoponiamo, i desideri che coltiviamo, le scelte concrete che facciamo, i sì e i no che diciamo, ecc… Ecco, tutto questo ci fa essere in un determinato modo, ci fa essere ciò che siamo, e ciò che siamo è manifesto attraverso le qualità che ci sono proprie. Qualità che si sono create durante il processo di crescita e che quotidianamente andiamo ad alimentare o meno o a crearne delle altre.

La gelosia, allora, non è altro che una qualità in mezzo ad altre qualità. E’ una qualità alla quale ci siamo “educate” in un determinato modo, magari patologico o equilibrato, ma che possiamo decidere di coltivare o meno, di coltivare in un certo modo o in un altro… Tutto dipende da ciò che vogliamo essere, da ciò che scegliamo di essere.

Non dobbiamo sostenere uno spontaneismo infantile, perché questo non è altro che la manifestazione di una personalità immatura; dobbiamo piuttosto “prendere in mano la nostra vita”, come si suol dire e cercare di capire cosa stiamo facendo, cosa siamo e dove vogliamo andare. È il principio della consapevolezza di sé, sul quale tanto insisto nei miei post.

Per ora vi lascio con questi spunti di riflessione, la prossima volta cercherò di descrivere le caratteristiche della gelosia e il suo significato in quanto qualità morale.