Categorie
Gossip

The Canyons, il regista su Lindsay Lohan: sono sconcertato e deluso

Lindsay Lohan è stata criticata dal regista di “The Canyons” per il mancato sostegno del film. Paul Schrader, che in precedenza aveva lodato l’attrice 27enne definendola come una “star di talento ma imprevedibile”, ora disapprova il suo atteggiamento indifferente alla promozione del film.

Ha dichiarato pubblicamente su Facebook: “sono sconcertato e deluso dal rifiuto di L.L. nel promuovere The Canyons. Lei è una produttrice del film, è suo al 25%. Ha ricevuto recensioni meravigliose (tra le negative) per la sua performance. L’ho assunta quando nessun altro lo avrebbe fatto. Ha lottato per mantenere il suo ruolo, quando volevo licenziarla per inaffidabilità. Non ha altri film in gattabuia (sic)”. Lindsay Lohan – che ha già posato nuda per la rivista Playboy – appare come una pornostar nel thriller accanto a James Deen.

Il regista pensa che Lindsay Lohan abbia schivato gli Lindsay Lohanincontri con la stampa, perché pare che la star non abbia un buon rapporto con il collega James Deen. Ha spiegato:

posso solo supporre che Lindz consideri Canyons come parte di un reprobo passato, che deve dimenticare, per andare avanti. Non si è mai a proprio agio quando si lavora con James Deen e forse questo ancora la infastidisce. Presumo che i suoi amici, la sua famiglia e i suoi rappresentanti le abbiano consigliato di considerare Canyons come una grossolanità”.

Lindsay Lohan risponderà a tali provocazioni o rimarrà in silenzio?

Categorie
Gossip

The Canyons: Lindsay Lohan assente al Festival di Venezia

Lindsay Lohan, la protagonista di “The Canyons”, non si è presentata insieme alle altre celebrità al Festival del Cinema di Venezia; è rimasta a casa per motivi personali, a meno di un mese dalla fine dei suoi 90 giorni di riabilitazione.

Il film nasce dalla collaborazione tra Paul Schrader e l’autore di “American Psycho”, Bret Easton Ellis. Al fianco di Lindsay Lohan, ha recitato il pornodivo James Deen, che è stato presente all’evento insieme allo sceneggiatore e al regista alla prima anteprima europea a Venezia.Lindsay Lohan

Alla conferenza stampa, Schrader ha commentato l’assenza dell’attrice: “per 16 anni sono stato un ostaggio di un’attrice imprevedibile e di grande talento. Aveva detto che sarebbe stata qui oggi, non l’ha fatto e non parlerò della sua vita privata perché ci vorrebbe tanto tempo”. Tuttavia, insieme al resto del cast, Schrader ha elogiato il suo lavoro di attrice, confrontandola persino alla famosa Marilyn Monroe. Il regista ha dichiarato: “non sono le stesse come attrici, sono molto diverse. Ma entrambe hanno avuto le loro difficoltà nel separare la vita professionale dalla loro vita privata”.

The Canyons”, finanziato grazie alla piattaforma di crowfunding Kickstarter, è stato il secondo film ad essere presentato il 30 agosto nella Sala Grande, suscitando molto scalpore.

Categorie
Gossip

Lindsay Lohan: un nuovo amore al centro di recupero?

L’attrice di “The Canyons”, recentemente, ha concluso il trattamento di 90 giorni, ordinato dal giudice, nel centro riabilitativo Cliffside Malibu, in California – e sembrerebbe che in questi 3 mesi, Lindsay Lohan abbia trovato anche l’amore! Sul tabloid MailOnline, è riportato che l’attrice, dalla vita travagliata, si sia fidanzata con un ragazzo 23enne, anche lui in cura, presso il centro.

Una fonte, proveniente dalla stessa struttura, ha dichiarato sul sito RadarOnline: “prima dell’arrivo di Lindsay, ero compagno di stanza del ragazzo che poi lei ha frequentato. Quando è arrivata, già dopo il primo o secondo giorno li ho visti baciarsi”. La coppia ha ostentato la loro storia d’amore e il ragazzo è stato allontanato dalla struttura.

La fonte ha aggiunto: “tutti noi in riabilitazione sapevamo che si stavano frequentando. Era abbastanza evidente. Ma alla fine, il ragazzo è stato cacciato fuori a causa di Lindsay. Lindsay Lohan nuovo ragazzo Avi SnowIl ragazzo ha confessato di aver trasgredito le regole della struttura, ma erano così sfacciati che la gente si sentiva a disagio della situazione”.

Il ragazzo misterioso è stato mandato in un altro centro di soli uomini, ma è stato riferito che la coppia continua a vedersi; la fonte ha dichiarato: “stanno ancora insieme. Si vedono fuori e lei lo incontra lì”.

Categorie
Cinema

The Canyons e Lindsay Lohan: sbranati dalla critica!

Probabilmente Lindsay Lohan avrà, nuovamente, un brutto colpo emotivo ora che sembra abbia finito il periodo di riabilitazione e dopo che il suo nuovo film “The Canyons”  è stato definito dalla critica come “imperfetto” e “noioso”, in occasione della premiere a New York.

Il thriller erotico, scritto dall’autore di “American Psycho”, Bret Easton Ellis, è stato proiettato lunedì  al Film Society del Lincoln Center di Manhattan.

Lindsay Lohan non ha potuto partecipare, lunedì sera, all’evento da red carpet, poiché era al centro di riabilitazione, in California; e, sicuramente, ora non sarà contenta di leggere e sentire le recenti recensioni del film.

Todd McCarthy di The Hollywood Reporter ha etichettato il film come “un’imperfetta e noiosa rappresentazione unidimensionale di personaggi della Hollywood periferica, che non sono degni nè di essere visti sullo schermo nè di essere considerati nella vita reale”, un film ricco di “cliché melodrammatici” e personaggi con “mancanza di personalità”.

David Denby, del New Yorker, scrive: “Lohan è una Lindsay Lohan nuovo ragazzo Avi Snowvera attrice, ma in questo film lei è sbuffante, affaticata ed imprecisa, e piange molto .. Non si capisce se piange per interpretare il ruolo del personaggio, se si lamenta per dover partecipare ad un film di così basso livello, o è in lutto per i suoi problemi”.

Eric Kohn di Indiewire.com ha criticato, in maniera particolare, le prestazioni sessuali della Lohan: “Lohan è come se fosse blanda e immobile come un oggetto”, aggiungendo, “il suo aspetto robotico congela ogni situazione”.

 

Categorie
Gossip

Lindsay Lohan vende le sue confessioni per 2 milioni di dollari

E pensare che ci sono ragazze che pagherebbero ora per raccontare i loro problemi o le loro pene d’amore a qualcuno… invece, poi, ci sono casi come quelli di Lindsay Lohan in cui si ricevono ben 2 milioni di dollari per raccontare le proprie disavventure!

L’attrice, cantante e modella statunitense, Lindsay Lohan, fa fruttare decisamente bene le sua vita rocambolesca e la sua immagine da cattiva ragazza. Oprah Winfrey, infatti, si è aggiudicata la prima intervista della Lohan alla “modica cifra di 2 milioni di dollari.

Lindsay-LohanLa star al momento si trova in un centro di riabilitazione, dove sta scontando tre mesi a causa di un incidente stradale. Questa è solo uno dei tanti episodi che riguardando Lindsey; la Lohan, infatti, più e più volte in passato è stata arrestata o per guida in stato di ebrezza, o per possesso di droga, o per non aver adempiuto a degli obblighi con la giustizia e una volta anche per il furto di una collana del valore di 2500 dollari (come se avesse bisogno di rubarla).

L’intervista a Lindsay verrà, dunque, realizzata dopo l’uscita dal centro di riabilitazione, ovvero in agosto. Il canale Own, inoltre, preparerà anche un docu-reality in 8 episodi su di lei per il 2014.

Categorie
Cinema

Lindsay Lohan: sesso e scene hard in The Canyons (video trailer)

Lindsay Lohan continua a far parlare di sé e dopo le dichiarazioni del regista Paul Shrader che l’ha paragonata alla Monroe ora ecco arrivare le parole della critica sul nuovo film The Canyons: pellicola che vede Lindsay Lohan nuda, sensualissima e protagonista di scene hard con il prono attore James Deen.

Scene di sesso troppo esplicito e una Lindsay Lohan troppo scatenata con il pornodivo James Deen. E’ questo che la maggior parte della critica online e offline sta dicendo del film e dell’atteggiamento della Lohan. In realtà, però, non è l’hard il centro del film… o melgio non proprio…

La trama vede al centro della pellicola un film noir che si snocciola fra le vite di cinque ragazzi sui vent’anni in cerca di successo, di quella chiave che gli consenta di svoltare la propria vita e cambiarla Lindsay Lohan scene hard video The Canyonsin meglio.

A condire il tutto c’è ovviamente un elevato tasso di erotismo, che sembra sfociare con le scene sopra descritte.

Al momento non è dato sapere molto d più, quel che possiamo fare è lasciarvi al video del trailer rilasciato:

httpv://www.youtube.com/watch?v=AENDAxKLxLY

Categorie
Gossip

Lindsay Lohan: paragonata a Marylin Monroe dal regista Paul Shrader

Il regista del prossimo film “The Canyons” di Lindsay Lohan ha espresso, apertamente, le sue opinioni sul lavoro con la star dalla vita travagliata. Paul Shrader, 66 anni, ha dichiarato che l’attrice 27enne mostra sul set “ritardo, imprevidibilità, capricci, assenze, indigenza e psicodramma”.

Shrader ha diretto 17 films, tra cui “American Gigolo” del 1980 con Richard Gere e, ora, rivela sulla rivista “Film Comment”, com’è stato lavorare con Lindsay Lohan.

Il regista ha dichiarato che mentre lavorava sul set di “The Canyons”, ha letto il libro di James Good, “The Making Of The Misfits”, che narra le vicende dell’ultimo film di Marylin Monroe insieme a Clark Gable, sceneggiato allora dal marito commediografo Arthur Miller.

Schrader ha scritto: “Penso che Lohan abbia un talento Lindsay Lohan nuovo ragazzo Avi Snownaturale nella recitazione, migliore di Marylin Monroe, ma, come la Monroe, la sua debolezza è l’incapacità di fingere. Lei deve sentire un’emozione, prima di riprodurla sul set. Questo porta ad ogni sorta di turbamento emotivo, per non parlare dei ritardi sul set ed il melodramma. Quando le cose vanno bene, c’è la magia del cinema”.

Il film “The Canyons” uscirà nelle sale cinematografiche il 2 Agosto.

Categorie
Gossip

Lindsay Lohan: dopo la riabilitazione si nasconderà dai riflettori

Sembra che Lindsay Lohan voglia nascondersi, dopo la riabilitazione, per mantenere la sua sobrietà. Attualmente, l’attrice dalla vita travagliata sta seguendo un trattamento di 90 giorni, ordinatole dal giudice, come parte di un patteggiamento, dopo essere stata giudicata colpevole di falsa testimonianza.

È stato riportato che Lindsay è terrorizzata e ha paura di ricadere nelle sue brutte abitudini, quando lascerà il centro Cliffside a Malibu, in California, il prossimo mese. Perciò l’attrice sta progettando di trasferirsi in una parte remota degli Stati Uniti, dove non sarà tentata dal ricadere negli stessi errori del passato.

Secondo quanto riportato su TMZ, la star di Mean Girls non intende assolutamente tornare al Los Angeles o a New York, sostenendo di voler cambiare la sua vita, in una zona tranquilla del Paese, Lindsay Lohan nuovo ragazzo Avi Snow“dove non ci sono paparazzi”. Non si sa per quanto tempo Lindsay, 26, prevede di isolarsi lontano dai riflettori, ma fonti vicine all’attrice affermano che “vuole tornare al suo vero sé”.

Attualmente, la star è in trattamento per tossicodipendenza, presso l’impianto Cliffside – Lindsay è stata condannata a passare 90 giorni di riabilitazione, all’inizio di quest’anno, dopo essere stata riconosciuta colpevole, per aver mentito alla polizia, riguardo un incidente stradale, che si è verificato la scorsa estate.

Categorie
Cinema

Lindsay Lohan si confessa tra droga, sesso e riabilitazione, nell’intervista con Piers Morgan

Su Mail on Sunday, in esclusiva, l’intervista di Piers Morgan all’attrice Lindsay Lohan, protagonista di una vita davvero strana, insolita e movimentata. Nata a New York nel 1986, divenne una modella a soli tre anni, un’attrice di soap a sette anni, e una star a 10 anni, quando interpretò il principale ruolo in The Parent Trap con Dennis Quaid e Natasha Richardson.

Ma la sua vita e la sua carriera sono state sempre annebbiate da abusi di alcol e droga, giorni in carcere, un’accusa di rapina e dovette frequentare centri di riabilitazione, per vari trattamenti. La vita di Lindsay Lohan è una soap opera, probabilmente a causa anche dell’influsso del padre Michael, un ex speculatore di Wall Street atto alla violenza, abuso di alcol e droga, e che è stato due volte in carcere.

Lindsay Lohan si confessa droga sesso intervista

 

Nella seguente intervista Lohan appare, tuttavia, come una ragazza vulnerabile, che vuole trovare la tanto desiderata normalità, nella sua vita tormentata:

Il film “Genitori In Trappola” ti ha trasformata in una grande stella del cinema, in giovanissima età. Se avessi il potere di portarti indietro nel tempo e ti dicessi: “Lindsay, il tuo provino è stato un fallimento”, come la prenderesti?

Mi arrabbierei moltissimo.

Ma la tua vita sarebbe stata migliore?

No, io credo che ogni cosa accada per una ragione.

Non rimpiangi nulla?

No, io vivo senza rimpianti. Ho fatto degli errori, che vorrei cambiare, ma non rimpiango nulla, perché ho imparato da essi.

La fama ti ha sconvolto?

Si, in una certa misura. Ma è una cosa normale, non posso lamentarmi.

È come una droga?

(Ride) non so se è come una droga, ma in qualche modo può essere come essa, perché è coinvolgente. Sono più felice quando mi trovo in un set. È come una terapia per me.

Quanto ha influenzato tuo padre nella tua vita?

È stato deprimente. Venivo portata in diverse direzioni per tutto il tempo, e non ho mai avuto il tempo di rilassarmi e sedermi. La terapia mi ha aiutata.

Quando è stata la tua prima terapia?

A 13 anni. Volevo parlare con qualcuno. Non volevo affliggere mia mamma, ancor di più.

Quando hai cominciato a perdere il controllo della tua vita?

Penso, nella mia tarda adolescenza, a Los Angeles. Sono stata arrestata, per la prima volta, all’età di 20 anni per possesso di cocaina. E da allora la stampa mi ha sempre perseguitata. È stata la prima volta che ho preso delle droghe. Ero in un club con delle persone, con le quali non avrei dovuto essere, ho preso la cocaina e mi sono messa in macchina. È stata una cosa stupida.

Così improvvisamente ti sta andando tutto storto. Cosa ti è passato per la testa?

Non volevo ascoltare nessuno. Non mi fidavo di nessuno. Mia madre continuava a dirmi di lasciare Los Angeles e tornare a casa a New York. Avrei dovuto darle ascolto. Ma io non volevo andare a New York, perché mio padre era lì. Io non biasimo nessuno, tranne che me stessa. Io non volevo mio padre, nella mia vita, in quel momento, perché era già un caos di suo. Non è stato mai un padre. L’ho anche beccato una volta tradire mia madre, a casa di nonna.

Vuoi iniziare davvero questo corso di riabilitazione?

La vedo come una buona cosa. Dopo potrò tornare ad essere pienamente concentrata sul mio lavoro. Ma penso che avrei potuto fare altre cose. La cosa migliore, che potevano fare per me, era mandarmi all’estero in diversi paesi per aiutare i bambini.

Ora sai davvero qual è la tua sessualità?

Si mi piacciono i ragazzi. Quando sono stata con Samantha, non voleva lasciarla perché non volevo stare sola.

Qual è stato il momento più bello della tua vita?

In giorno in cui ho avuto la parte in “genitori in trappola”. Ero così felice.

È quello più triste?

Il giorno in cui ho visto il volto di mia mamma, mentre ero in carcere. Ho passato 12 giorni lì dentro e ho pianto per quattro giorni di fila.

 

Categorie
Gossip

Lindsay Lohan ha un nuovo ragazzo? I rumors dicono di si!

È da un pò di tempo che non appena sentiamo il nome di Lindsay Lohan, pensiamo subito ai suoi problemi di alcol e droga.

Ma le ultime notizie sull’attrice ventiseinne sono ben diverse dalla normalità; si dice che Lindsay Lohan stia frequentando il promoter di un nightclub newyorkese e chitarrista del gruppo City of Sun, Avi Snow e che lo sostenga nel suo lavoro.

Attualmente, Lindsay non ha ancora confermato di avere una relazione con l’artista Avi, ma, sabato, la coppia è stata vista scambiarsi un bacio e lei ha auto-scattato una foto con la chitarra del suo presunto compagno, che ha poi messo come immagine di profilo su Twitter.

Lui ha dichiarato su E! News: “Lei è davvero Lindsay Lohan nuovo ragazzo Avi Snowcarina e divertente. É una delle nostre più grandi sostenitrici”.

Tuttavia, la domanda che sorge è : ma lei cosa sostiene? Il gruppo o lui?

Lindsay Lohan potrebbe aver trovato cose in comune tra Avi e la sua ex-compagna, Samantha Ronson, per la passione della musica pop che li lega.