Categorie
Cinema

Cinema: Ted, Un sapore di Ruggine e Ossa, Step Up 4 Revolution 3D e altro ancora

Il primo fine settimana d’autunno al cinema ci presenta un calendario molto vario e interessante per ogni tipo di gusto cinematografico. Dopo una pressante campagna promozionale, tanti poster, foto, video e spot, arriva in sala Ted, l’esordio cinematografico del papà dei Griffin, Seth MacFarlane, che conferma anche sul grande schermo il suo talento per la battutaccia e l’umorismo “per adulti”. John è un ragazzino senza amici, che nel giorno di Natale esprime il desiderio che l’orso di peluche che i suoi gli hanno regalato diventi vero. La magia avviene, e nel corso degli anni John (interpretato da Mark Wahlberg) e Ted (con la voce e i movimenti in stop motion dello stesso regista) restano inseparabili. Ma quando quest’ultimo inizia a diventare un problema nei rapporti tra John e l’amatissima fidanzata Lori (la bella Mila Kunis), si renderà necessaria una scelta.

Dall’America ridanciana passiamo alla Francia drammatica di Jacques Audiard che con Un sapore di Ruggine e Ossa racconta una storia di more e resurrezione attraverso l’amore e la solitudine. Stéphanie è la donna perfetta, una principessa, addestra orche a Marineland. Ali è povero e insicuro. Dopo un primo incontro fugace il destino li farà rincontrare proprio quando lei, dopo un tragico incidente, è costretta, senza gambe, su una sedia a rotelle. Dall’acclamato regista de Il Profeta, il premio Oscar Marion Cotillard si avventura in un film molto drammatico che non fa altro che confermare il suo talento di attrice e quello di Audiard come narratore. Con la Cotillard, protagonista del film anche Matthias Schoenaerts.

Dalla Francia del sud attraversiamo di nuovo l’Oceano e andiamo a Miami, con Step Up 4 Revolution 3D, il quarto episodio della fortunata saga di ballo che questa volta ha per protagonisti Ryan Guzman e la ballerina Kathryn McCormick. Due ragazzi di diversa estrazione sociale si incontrano e si innamorano grazie alla danza e al valore di protesta che ha l’arte nella società.

Torniamo invece in Italia, dove questa settimana ci aspettano a partire dal 4 ottobre, tre storie nuove. La prima ce la racconta Francesca Comencini che con Filippo Scicchitano e Giulia Valentini presenta Un giorno speciale, un racconto leggero e a tratti sospeso dell’incontro di due giovani che vogliono cambiare il loro destino.

Poi è il turno di Edoardo Gabbriellini, che con Padroni di Casa, fa incontrare sul set Valerio Mastrandrea e Elio Germano, facendo debuttare al cinema in qualità di cattivo della storia il cantante Gianni Morandi.

Infine l’attore Gianluca Ansanelli debutta alla regia con una commedia da lui scritta: All’ultima Spiaggia, storia banale che ironizza in maniera spicciola sulla crisi economica del Paese.

Categorie
Musica & Spettacolo

Ritratto di Kathryn McCormick: una promessa del cinema e della danza

Se fossimo americani impazziremmo già per lei, volto notissimo del talent statunitense “So You Think You Can Dance”, ma dal momento che stiamo da quest’altro lato dell’Atlantico la signorina Kathryn McCormick ha bisogno di qualche presentazione. Alta, fisico atletico, bella e molto dolce, con gli occhi scuri e straordinariamente gentile, Kathryn è una ballerina professionista, balzata agli occhi del grande pubblico grazie al reality show.

Il vero e proprio successo che l’ha portata in questi giorni a girare per l’Europa e a fare tappa a Roma e Milano è arrivato però con Step Up 4 Revolution 3D, in cui la McCormick interpreta Emily, una giovane ereditiera con la danza come unica ragione di vita, desiderio in contrasto con i piani pragmatici e imprenditoriale del padre. La fortunata serie di film basati sull’hip hop e sulla danza in ogni sua forma  continua con questo quarto capitolo e questa volta è il turno della bella e simpatica Kathryn approfittare della visibilità che il film offre. Con lei a fare coppia sul set c’è il modello Ryan Guzman, atleta di Arti Marziali Miste prestatosi al grande schermo per la prima volta in questa occasione. La McCormick era titubante riguardo alla scelta di trasformarsi in attrice.

Lei, da ballerina, era abituata a contare solo su se stessa, “Come attore, invece – dice Kathryn – devi mettere da parte il tuo ego, devi immergerti nell’attimo e ascoltare la persona che ti sta parlando”. Ma i produttori dei film non avevano dubbi che Kathryn McCormick potesse essere a loro Emily, e così è stata quasi tirata dentro al progetto del quale adesso è molto orgogliosa. Non c’è dubbio che la ragazza si sia impegnata, ma ha confessato che è stata davvero dura portare a termine il film “Per i balli (numerosissimi nel film, ndr) dovevamo provare tantissimo, e in più dovevamo fare le prove di recitazione!”.

La ragazza, di 25 anni, ha però le idee molto chiare, ed è consapevole dell’importanza che l’arte ha nella sua vita: “Sono convinta che l’arte possa essere anche una forma di protesta. La danza può essere qualcosa di molto bello, molto divertente, ma attraverso di essa si può raggiungere anche un obbiettivo più grande. E’ possibile attraverso l’arte affrontare temi sociali”. La sua formazione da ballerina quindi sembra solo la punta dell’iceberg, solo l’inizio di una carriera che si preannuncia lunga e sicuramente con più interessi. Dopo una piccola parte nel film sfortunato Fame – Saranno Famosi, Kathryn ha infatti ottenuto il ruolo da protagonista per Step Up 4 e ora si prepara a Chasing 8s, una serie TV prodotta nel 2012 e in onda negli USA in cui interpreta Stacey Logan.