Categorie
Cinema

Anteprima Cinema: i film in uscita nelle sale dal 24 febbraio

Joseph Gordon-Levitt è uno di quegli attori che riesce a rimanere nell’immaginario degli spettatori, sarà per la sua faccia pulita o per la sua capacità di alternare grossi blockbuster e film indipendenti, il giovane Joseph si è ritagliato uno spicchio di pubblico affezionato. Pubblico certamente felice di sapere che venerdì prossimo arriva al cinema il suo ultimo film. Si tratta di 50/50, una commedia drammatica in cui il protagonista 27enne, Adam Schwartz, scopre di avere un cancro molto raro ed è costretto a rivedere la sua vita sotto ogni punto di vista. Il titolo, 50/50, indica le possibilità di ‘farcela’ che ha il nostro Adam. Come finirà?

cinema prossime uscite sale 2012Ma questo fine settimana non si parla solo di malattie! In arrivo anche un paio di donne davvero combattive, una favola ambientalista e molto altro. Andiamo con ordine: dopo essere stato presentato al Festival di Roma lo scorso ottobre, arriva in sala Hysteria, la storia, riveduta e corretta, dell’invenzione del vibratore, che si carica anche di discorsi e problematiche legate all’emancipazione femminile nella società londinese dell’800. Protagonisti Maggie Gyllenhaal, Hugh Dancy e Rupert Everett.

Dopo la lotta per l’emancipazione femminile, arriva anche una donna emancipata e in cerca di vendetta. E’ Gina Carano, campionessa di arti marziali e protagonista di Knockout – resa dei conti, ultimo film di Soderberg. La protagonista è Mallory, un super soldato americano a caccia di vendetta dopo il tradimento dei suoi compagni di missione. Una sorta di Kill Bill a suon di cazzotti.

Arriva al cinema anche Andrea Camilleri, con la trasposizione per il grande schermo del suo romanzo La scomparsa di Patò, in cui si racconta la sparizione del Signor Patò e delle ricerche per ritrovarlo. Il film è interpretato da Neri Marcorè, Nino Frassica e Maurizio Casagrande.

Spazio anche alle storie vere però, quelle così strane da risultare inventate, è il caso di Qualcosa di straordinario, favola buonista ispirata ad un fatto realmente accaduto nei mari ghiacciati del Circolo Polare Artico. In piena Guerra Fredda, Usa e URSS hanno collaborato per liberare delle balene rimaste bloccate sotto i ghiacci del Polo. Protagonista ‘umana’ è Drew Barrymore, nei panni di un’attivista di Green Peace coinvolta in prima persona nelle manovre di salvataggio.

Il cinema francese, si sa, ha sempre trovato una buona accoglienza qui da noi e questa settimana ci riprova con Quasi Amici, una storia sul razzismo e sui pregiudizi raccontata con toni di commedia. Alla regia i semi-sconosciuti Olivier Nakache e Eric Toledano per un film che promette di divertire e emozionare. Un giorno questo dolore ti sarà utile è il titolo, lungo e poco eloquente, dell’ultimo film di Roberto Faenza, sua prima esperienza Oltreoceano con un cast di super divi: Toby Regbo, Deborah Ann Woll, Stephen Lang, Lucy Liu, Aubrey Plaza, Ellen Burstyn, Marcia Gay Harden, Siobhan Fallon e Peter Gallagher. La storia è incentrata su James (Toby Regbo), adolescente in crisi e incerto sul futuro in una famiglia di artisti divorziati.

Per concludere che ne dite di un salto nel blu? È quello che fanno i protagonisti di Viaggio nell’Isola Misteriosa, sequel ideale di Viaggio al centro della Terra del 2008, interpretato tra gli altri da Dwayne – the Rock – Johnson a capo di una spedizione di salvataggio alla ricerca del nonno del protagonista, il giovane Josh Hutcherson.

E quindi che sia un’avventura in una terra selvaggia, una capatina nella Londra dell’800 o una passeggiata al Polo, l’appuntamento è da venerdì 24 febbraio in tutti i cinema italiani.

Categorie
Cinema

Al Festival di Roma arrivano Tin Tin e il primo vibratore della storia!

Il secondo giorno del Festival di Roma vede in scena l’atteso film di Steven Spielberg: Le Avventure di Tin Tin il segreto dell’Unicorno. A presentare il film sarà Jamie Bell. A chi non lo conoscesse suggerirei di andare un po’ indietro con la mente, a quel delizioso film del 2000 che è Billy Elliot… ricordate il protagonista?

Bhè, 11 anni hanno fatto del piccolo Billy un bel giovanotto, alto e robusto, che in questo periodo è in diversi schermi italiani con ben tre film: Jane Eyre, The Eagle e quest’ultimo Tin Tin. Lui è il protagonista, ma non lo vediamo mai dal momento che, per realizzare il film, il regista Steven Spielberg (nientemeno!) ha scelto di utilizzare la performance capture: la tecnica usata per il Gollum de Il Signore degli Anelli per intenderci, mantenendo però le fattezze dei personaggi da fumetto che compongono il film.

Oltre al bel Jamie è oggi anche il giorno di Hysteria, film sull’invenzione… del vibratore! A presentare la graziosa e frizzante commedia ci sarà Maggie Gyllenhaal, sorella del più famoso Jake e protagonista del film insieme a Rupert Everett, anche lui presente sul red carpet di Roma. Nella pudica e bigotta Londra dell’età vittoriana, l’accattivante Maggie Gyllenhaal si calerà nei panni della figlia di uno psichiatra impegnato nelle ricerche della cura dell’isteria, che culmineranno con l’invenzione del primo vibratore della storia. Infatti il noto strumento di piacere si rivelò inizialmente come un rimedio infallibile per curare irritabilità, sbalzi d’umore e crisi di pianto.

Il curioso oggetto ha avuto poi lunga vita. Per i fortunati che hanno partecipato alla proiezione stampa del film, c’è stato in omaggio un piccolo vibratore… che probabilmente qualcuno userà come portachiavi!