Categorie
Musica & Spettacolo

Addio a Cory Monteith, star di Glee: trovato morto in un hotel di Vancovuer

Il mondo del cinema e dei musical da oggi l’addio a una delle star più note di Glee: Cory Monteith, trovato morto in una camera di un hotel di Vancovuer, in Canada. Cory Monteith aveva 31 anni ed era certamente nel fiore della sua carriera: salito alla ribalta con la serie tv Glee, nel ruolo di Finn Hudson.

Il corpo di Cory Monteith è stato ritrovato ieri, sabato 13 luglio, in una stanza dell’Hotel Fairmont Pacific Rim e al momento non è dato sapere quali siano le cause del decesso. Per saperne di più si dovrà attendere l’autopsia prevista per domani, lunedì 15 luglio.

Tuttavia online alcuni cominciano ad avanzare delle ipotesi sulla causa della sua morte e per i più questa potrebbe essere legata all’alcolismo. Cory Monteith, infatti, il 1 aprile 2013 era Cory Monteithentrato in un centro di riabilitazione per prevenire l’alcolismo, proprio a causa dei suoi problemi con l’alcol.

La sua permanenza al centro, però, non durò molto dato che ne uscì il 26 aprile.

Non resta che attendere l’esito dell’autopsia per saperne di più…

Categorie
Amore

San Valentino last minute? Con Day Use adesso si può

San Valentino è ormai alle porte e ancora una volta è importante pensare ad un regalo giusto per stupire il nostro partner. Un regalo che non si limiti ad essere un dono effimero che si consuma in pochi giorni, come dei cioccolatini o delle rose, ma al contrario una sorpresa che esca fuori dai normali canoni e che rimanga impressa per sempre nei ricordi.

Bene, ma cosa inventarsi? Un’idea affascinante ed innovativa viene da Dayuse Hotels, società leader nel campo delle prenotazioni di camere e capace di offrire la soluzione giusta per vivere giornate da favola. Ma attenzione, non stiamo parlando del solito sistema di prenotazione, bensì di un nuovo concetto di intendere il soggiorno in hotel: sfruttarlo nelle ore diurne.

Chi è impegnato per lavoro, ma vuole comunque day use hotel san valentinoritagliarsi momenti di intimità con il proprio compagno o la propria compagna, non sempre può prenotare un hotel per almeno 24 ore complete e con pernotto annesso. Questo perché comporterebbe, all’atto pratico, un’assenza dal lavoro per due giorni consecutivi.

Ben più facile sarebbe, dato che San Valentino quest’anno cade di giovedì e quindi proprio nel centro della settimana, potersi assentare solo per qualche ora e tornare a casa in serata.

Un piano perfetto, direte voi, ma come è possibile sfruttare i comfort di un Hotel di lusso solo nelle ore diurne, passando un San Valentino indimenticabile a prezzi vantaggiosi? Semplice, basta avvalersi del servizio offerto da Day Use.

Sul sito web www.dayuse-hotels.com potremo trovare un folto parterre di soluzioni adatte a tutte le nostre esigenze: dagli hotel con centro benessere immersi nella tranquillità e lontani dal frastuono delle metropoli, a quelli situati nei luoghi più affascinati d’Italia, fino ad arrivare ad hotel dal design più moderno e ricercato.

Due esempi su tutti fanno capire quanto Dayuse si avvalga di strutture esclusive e seducenti: l’hotel 5 stelle The Gray di Milano, caratterizzato da un arredo particolare e strabiliante, fatto di letti sospesi, vasche idromassaggio circolari e bagno turco privato; e lo Château Monfort, dallo stile più classico, che trae ispirazione dal mondo incantevole delle fiabe e delle più grandi opere liriche.

day use hotel offerta san valentinoInsomma veri e propri paradisi dove passare il 14 febbraio in una cornice indimenticabile: luoghi capaci sia di rinnovare la passione con il partner e sia di essere un eden che ci consenta di vivere per un giorno in pieno relax.

Il tutto senza stravolgere la nostra vita, restando nella più totale discrezionalità e con un occhio sempre attento alla spesa.

Infatti la soluzione day use è meno costosa del pernottamento tradizionale in hotel e, se questo no bastasse, fra le garanzie Dayuse rientrano: migliori tariffe garantite, prezzi scontati dal 30% al 70% e cancellazione gratuita fino all’ultimo minuto. A tutto ciò si aggiunge la possibilità di prenotare anche il giorno stesso e senza carta di credito, con pagamento direttamente in hotel al momento dell’arrivo.

Originalità, flessibilità e risparmio, per un servizio che ci consente di passare un San Valentino più unico che mai. Non resta che scegliere la location che ci emoziona di più fra le oltre 400 soluzioni e i 90 hotel da prenotare in Italia a disposizione sul sito.

Categorie
Gossip

Aida Yespica non vince l’Isola dei Famosi, ma conquista Bobo Vieri

Arrivata a Milano per la finale dell’Isola dei Famosi, ad accogliere la bella Aida Yespica, cui i calciatori nostrani non sono mai dispiaciuti, trova un amico “molto stretto” il ballerino Bobo Vieri. Già, sembra proprio che la soubrette di ritorno dall’Isola sia voluta atterrare tra le braccia dell’ex attaccante della nazionale, che si è distinto anche come ballerino nell’ultima edizione di Ballando con le stelle su Raiuno.

Così Bobo Vieri, che secondo le cronache dei ben informati, sarebbe inseguito nuovamente anche dalla sua storica ex, Elisabetta Canalis, sembra battere un colpo: che dice “sono interessato ad Aida Yespica”. Già, perché Bobo oltre ad averla accompagnata in albergo, sembra abbia passato parecchio tempo con la bella venezuelana. Ma la contempo, Vieri non si è lasciato scappare una misteriosa brunetta, salutata con un bacio appassionato. Che il noto attaccante sia uno “sciupa femmine” è cosa nota, ma fare gli occhi dolci a due donne nella stessa notte è quasi da record.

Vedremo se Aida, dopo aver condiviso una burrascosa esperienza con Matteo Ferrari, difensore di calcio da cui ha avuto anche un figlio, preferisca passare all’attacco tentando l’avventura con Bobo Vieri.

Categorie
Gossip

Vittoria Puccini e Claudio Santamaria tra baci e tenerezze

Vittoria Puccini e Claudio Santamaria, sono stati avvistati in provincia di Siena in un hotel mentre si coccolavano nella vasca termale del centro benessere.

Vittoria Puccini e Claudio Santamaria tra baci e tenerezzeUn amore discontinuo quello che ha legato la coppia Santamaria e Puccini per un anno, ma che adesso sembra aver raggiunto la felicità. Forse il ricordo dell’ex, Alessandro Preziosi per lei e, quello di Delfina Fendi per lui, non riusciva a far decollare la passione tra Vittoria e Claudio. Ora sembra tutto sistemato, qualcuno parla di matrimonio entro fine anno, ma le foto non bastano per darci delle sicurezze.

Certo si tratta di amore focoso, ma aspettiamo un anello al dito che ci confermi il grande passo.

Vittoria Puccini ha una figlia Elena, avuta dalla relazione con Alessandro Preziosi e con cui deve tutt’ora passare le vacanze proprio per il bene della piccola. Proprio a San Valentino Vittoria era stata fotografata con Elena e Alessandro e molti speravano in un ritorno di fiamma. Gli avvocati, invece, affermano tutt’altro…

Vittoria e Alessandro sono sempre in lite per la custodia e tutte le conseguenze burocratiche della separazione resa ancor più difficile dalla mancanza di un’unione legale tra i due. Quando escono tutti e tre a passeggio lo fanno solo per dovere di genitori e non di certo per loro piacere.

Deve essere davvero dura per la piccola Elena che a sei anni, ormai, inizia a comprendere piaceri e dispiaceri della separazione dei genitori: più giocattoli, più affetto, ma tanti andirivieni da casa di mamma e casa di papà.

 

http://www.youtube.com/watch?v=54DUhVOaD3Y

Categorie
Musica & Spettacolo

Whitney Houston, we will never forgive you…

La sua voce, resta soltanto la sua calda e unica voce in grado di far venire la pelle d’oca a chiunque sia innamorato. Whitney Houston ieri sera se n’è andata, con tutti i suoi conflitti interiori, con tutto ciò che portava nell’anima. La ragazza prodigio nata Newark nell’estate del ’63, capace di conquistare il mondo con la sua voce e con quell’acuto all’interno della sua canzone simboloi “I will always love you“, in grado di toccare il cuore di ogni persona, è stata battuta forse da quella depressione che l’attanagliava ormai da anni.

Whitney HoustonLo scorso anno sembrava essersi ripresa, un nuovo album, palcoscenici e fans tutti per lei, ma ciò non è bastato evidentemente a lenire il dolore che Whitney si portava dentro. La separazione e forse le contraddizioni di una vita hanno segnato la storia e l’animo di questa donna, che faceva della grinta il proprio punto di forza. E’ morta in un hotel di Beverly Hills, dove era riunita tutta la sua famiglia, ma è morta da sola nella sua stanza; inutili i tentativi di rianimarla. Oggi è inutile chiederci perché, fare retorica su come il mondo della musica consumi troppo spesso anime deboli e fragili celate dietro voci capaci di sorprendere per intensità e potenza.

Di Whitney resta la sua fantastica interpretazione nel film “Guardia del corpo“, resta la sua voce inimitabile e la passione che riusciva a trasmettere nelle sue canzoni. Tutto il resto non conta e non può di certo oscurare una vera stella della musica, non per i 170 milioni di dischi venduti, ma per le emozioni che è riuscita a regalare a tutti coloro hanno avuto la fortuna di ascoltare una sua canzone. Per tutto ciò, cara Whitney noi non ti dimenticheremo mai; sarai sempre lì con la tua voce, assieme ad Amy Winehouse a ricordarci che siamo donne, capaci di essere sensibili e fragili, ma al contempo di avere la forza di poter raggiungere ogni nostro sogno mettendo a frutto il nostro talento.

Per salutare Whitney abbiamo scelto questo brano, che forse racconta bene chi era realmente questa donna.

httpv://youtu.be/MDktVtUfxl4

 

Eccovi il testo di questa splendida canzone, che in pochi conoscono, ma che forse racconta la voglia di correre verso la tranquillità di Whitney Houston e la sua essenza fragile, che l’ha forse tradita ieri sera.

Run to you

I know that when you look at me,
There’s so much that you just don’t see,
But if you would only take the time,
I know in my heart you’d find
Oh, a girl who’s scared sometimes,
Who isn’t always strong
Can’t you see the hurt in me?
I feel so all alone
I wanna run to you, oh~o,
I wanna run to you, oh~o,
Won’t you hold me in your arms
And keep me safe from harm?
I wanna run to you, oh~o,
But if I come to you, oh~o,
Tell me will you stay,
Or will you run away?
Each day, each day I play the role
Of someone always in control
But at night, I come home and turn the key,
There’s nobody there, no one cares for me
Oh what’s the sense
Of trying hard to find your dreams?
Without someone to share them with
Tell me, what does it mean?
I wanna run to you, oh~o,
I wanna run to you, o~o,
Won’t you hold me in your arms
And keep me safe from harm?
I wanna run to you, oh~o,
But if I come to you, oh~o,
Tell me will you stay,
Or will you run away?
Run away, No,
I need you here
I need you here to wipe away my tears,
To kiss away my fears.
No, if you only know how much
I wanna run to you, oh~o,
I wanna run to you, oh~o,
Won’t you hold me in your arms
And keep me safe from harm?
I wanna run to you, oh~o,
But if I come to you, oh~o,
Tell me will you stay,
Or will you run away.
Or will you run away.