Categorie
Bellezza & Salute

Vuoi essere più attraente? Mangia frutta e verdura 5 volte al giorno!

Mangiare frutta e verdura, cinque volte al giorno, non è solo un bene per la salute, ma anche per una meravigliosa e fruttuosa vita sentimentale! La ricerca dimostra che consumare molta frutta e verdura dona alle persone una pelle luminosa, che le rende attraenti. Quindi via quell’aspetto malaticcio o quella pelle dal colore giallognolo!

Chi ha difficoltà a mangiare la verdura, ora ha un motivo in più per aumentare le porzioni dei salutari e deliziosi ortaggi.

La scoperta giunge da uno studio, effettuato dai ricercatori dell’università di St Andrews, di Cambridge e di York, che hanno scattato 20 foto di uomini e donne, modificandole per creare quattro diversi gruppi. Nella prima serie di immagini, i volti di coloro, che mangiavano tanta frutta e verdura, apparivano luminosi, mentre nella seconda la carnagione dei soggetti, che consumavano meno verdura, appariva meno sana. Nella terza e quarta serie di foto, i volti presentavano tonalità contrastanti di colore.

I volontari hanno poi valutato l’attrattiva delle foto: i volti frutta verdure fa bene salute energia felicipiù luminosi, dal tipico bagliore dorato, sono stati, chiaramente, giudicati i più belli.

La ricercatrice Carmen Lefevre ha spiegato: “ciò suggerisce che, nel giudicare velocemente le altre persone, consideriamo inconsciamente chi potrebbe essere in salute, e forse in maniera più importante, chi potrebbe non essere sano”.

Precedenti ricerche hanno dimostrato che il “bagliore dorato”, tipico di quegli individui, che mangiano verdura, è dovuto alle sostanze chimiche vegetali, chiamati carotenoidi, contenuti nei pigmenti gialli, arancioni e rossi nella frutta e verdura.

Categorie
Cucina

Ricette smoothies alla frutta: gustose bevande per l’inverno

Sono salutari, sono dolci e sono cremosi: sono gli smoothies! Lo smoothie è una bevanda a base di frutta fresca o verdura, ma non può essere comparato al nostro frullato o al milk-shake. È un miscuglio a base di purea di frutta fresca, unita allo yogurt, gelato, o latte; gli smoothies sono più densi di un frullato, più liquidi di una purea e sono ottimi mix di “integratori” nutrizionali!

Si possono consumare dei gustosi smoothies durante l’estate, per ravvivare le giornate afose, ma anche durante l’inverno, per riscaldare i pomeriggi freddi e per offrirci una merenda gustosa e salutare.

Di seguito alcune idee per preparare degli smoothies caldi alla frutta, davvero veloci e genuini:

1. smoothie alla mela e noci

Tutto ciò che vi serve è: 200 ml di succo di mela, 2 gambi di sedano, tritati; 1 cucchiaino di noci tritate e un pizzico di cannella. Frullare il succo di mela, sedano e noci fino a che il composto non diventi liscio e omogeneo (“smooth”). Scaldare la miscela in un pentolino o nel microonde, mescolando. Cospargetelo di cannella prima di servirlo;

2. smoothie ai frutti di bosco

Tutto ciò che vi serve è: 200 ml di succo di arancia, frullati6 cucchiaini di frutti rossi misti (freschi o congelati), 1 cucchiaini di semi di papavero. Frullare tutti gli ingredienti fino a che il composto diventi omogeneo. Scaldare il composto in un pentolino o nel microonde, mescolando e servire;

3. smoothie alle ciliegie

Tutto ciò che vi serve è: 250 ml di latte di mandorla, 1 bustina di tè Masala Chai (tè alle spezie, originario dell’India), 1 cucchiaino di semi di lino dorati, 1 cucchiaino di cacao in polvere, 10 ciliegie snocciolate, fresche o congelate.

Scaldare il latte di mandorle, in un pentolino, con la bustina di tè e semi di lino. Rimuovere la bustina, versare il latte sul cacao e le ciliegie, e frullare il tutto. Servire caldo;

4. smoothie energizzante alla banana

Tutto ciò che vi serve è: 250 ml di latte di avena, 1 cucchiaino di farina d’avena, 1 banana schiacciata, ¼ di baccello di vaniglia. Combinare il latte di avena, farina d’avena e banana in una casseruola. Raschiare i semi dal baccello di vaniglia e aggiungerli nella padella insieme al baccello. Riscaldare delicatamente, mescolando di tanto in tanto, poi togliere il baccello di vaniglia, mescolare e servire.

Categorie
Curiosità

Il segreto per mantenere l’autocontrollo in un buffet? Mangiare prima la frutta!

Un buffet di dolci o di gustose pietanze salate sa essere molto allettante e può “tentare” chiunque segui una dieta rigorosa. Ma una nuova ricerca dimostra come resistere alle tentazioni, facendo attenzione alla scelta e all’ordine del cibo.

Un team di ricercatori statunitensi afferma che consumare cibi sani, come la frutta e lo yogurt, all’inizio di un buffet, può incoraggiare le persone a non catapultarsi nelle scelta di cibi pieni di grassi e fritti.

I ricercatori, Dr. Brian Wansink e Dr Andrew Hanks, presso la Cornell University, affermano che i primi ingredienti, che scegliamo all’inizio di un buffet, finiscono nell’occupare i due terzi di un piatto.

Gli scienziati hanno sottoposto 124 persone ad un buffet, chiedendo loro di scegliere, casualmente, la loro colazione da due diversi tavoli. I ricercatori hanno scoperto che l’ordine, in cui il cibo è stato presentato, ha influito molto sulla scelta del commensale.

L’ 86,4 % dei commensali ha consumato la frutta, mangiare stesse cose dieta dimagrirequando gli è stata offerta come prima pietanza, e solo il 54,8 % ha preso la frutta, quando gli è stata offerta come ultima scelta.

Il dottor Wansink ha affermato: “i primi tre prodotti alimentari, che una persona ha di fronte, in un buffet, comprendono il 66% del totale del suo piatto, indipendentemente dal fatto che gli alimenti abbiano un alto o basso contenuto calorico”.

I ricercatori hanno anche rivelato un interessante legame tra la prima pietanza offerta e la scelta successiva del commensale, noto come “effetto trigger”. Le persone, che avevano preso, per prima, uova e formaggio erano più propense a consumare, dopo, pancetta e patate. Mentre chi aveva optato, all’inizio, per la frutta era più incline alla scelta di alimenti simili e salutari.

Lo studio è pubblicato sulla rivista “PLoS One”.

Categorie
Bellezza & Salute

5 modi per eliminare l’alito di aglio: dal latte alla frutta

È noto a tutti che l’aglio ha effetti benefici sulla salute del nostro organismo; se consumato, come semplice condimento ai nostri piatti o alla cottura di vegetali o altre pietanze, l’aglio può abbassare i livelli di colesterolo e di pressione sanguigna. Purtroppo, l’aglio ha un solo aspetto negativo: i suoi effetti sul nostro alito sono devastanti e possono durare anche più di un giorno.

Victor Sierpina, professore di medicina integrativa all’università del Texas Medical Branch, afferma: “i composti a base di zolfo nell’aglio vengono rilasciati non solo nella bocca, ma anche nell’intestino, dal quale poi si diffondono nei polmoni e nella pelle”. Perciò trattare l’alito di aglio non è solo questione di una perfetta e immediata pulizia della bocca. Ecco a voi delle soluzioni naturali più efficaci:

1. mangiare i contorni: è risaputo che gli chef decorino i piatti con il prezzemolo: le sostanze chimiche delle piante, come i polifenoli, possono interagire con i composti di zolfo nell’aglio e aiutare a neutralizzare l’odore. Il basilico ha lo stesso effetto;

2. bere il latte: il latte sembra ridurre l’alito cattivo causato sorriso foto perfettodall’aglio, se lo si beve prima o durante un pasto; uno studio del 2010 pubblicato su Journal of Food Science suggerisce: “il latte agisce come un detergente della bocca, e il grasso neutralizza lo zolfo”;

3. bere il tè verde: il tè verde ricco di polifenoli può attutire l’alito cattivo;

4. aggiungere funghi al sugo di pomodoro: una ricerca preliminare suggerisce che i polifenoli nei funghi agiscono velocemente sull’alito di aglio, rispetto ad altri ingredienti;

5. per il dessert, optare per la frutta: gli enzimi naturali nelle mele, nelle bacche, ananas e kiwi constrastano i composti a base di zolfo.

Categorie
Bellezza & Salute

Dieta: qual è la frutta più calorica? Scoprilo con noi…

Tutti i nutrizionisti sostengono l’importanza della frutta e del suo giornaliero consumo per soddisfare il fabbisogno quotidiano ma, come ben seppiamo, non tutti i tipi di frutta sono adatti alla dieta e a mirati regimi alimentari. Bisogna specificare che non c’è nessuna frutta che, presa da sola, faccia ingrassare ma, nel momento in cui si è a dieta, si devono tenere in considerazione gli zuccheri presenti nella frutta che si vanno a sommare alle altre calorie assunte durante il pasto.

I mandarini contano 72 calorie, per 100 grammi e risultano con una quantità di zucchero doppia rispetto all’arancia, i cachi presentano un’alta percentuale di zuccheri e sono frutta verdure fa bene salute energia felicidunque molto energetici ma il loro consumo è sconsigliato a chi soffre di diabete e, soprattutto, di obesità.

La banana è un altro tipo di frutta molto zuccherata consigliata soprattutto per chi fa sport, a ruota la seguono i melograni, l’uva che è sconsigliata in caso di dieta o glicemia alta, i fichi d’india, i fichi.

Cercate dunque di dosare le razioni di questa frutta che contiene un alto tasso di zuccheri oppure, se proprio non riuscite a resistere al loro succoso richiamo, mangiatele lontano dai pasti.

Categorie
Cucina

Da Women’s Own arrivano i dieci supercibi anti-età

Il guru della dieta, Angela Dowden, di Women’s Own consiglia dieci alimenti semplici per un aspetto sano e più giovane:

  1. crescione d’acqua: offre benefici protettivi contro il cancro. È un’eccezionale fonte di calcio, ferro, vitamina K, che rafforza le ossa, e vitamina A per una vista migliore. CONSIGLIO: usalo con patate, brodo di pollo, latte, cipolle e aglio per ottenere una minestra nutriente e con poche calorie;
  2. fagioli rossi: sono una buona fonte di flavonoidi, una famiglia degli antiossidanti, che possono mantenere l’invecchiamento sotto controllo. Il loro basso indice glicemico e l’alto contenuto di fibre aiutano a mantenere stabili i livelli del glucosio nel sangue;
  3. pomodori: il colore rosso dei pomodori proviene da un pigmento naturale chiamato licopene, che è uno dei più potenti antiossidanti. È stato dimostrato che il pomodoro agisce dall’interno all’esterno, per proteggere la pelle contro i raggi ultravioletti;
  4. salmone: Dr. Nicholas Perricone afferma: “l’infiammazione è associata a molti processi dell’invecchiamento”. Il salmone è ricco di omega-3, che agiscono contro l’infiammazione;cibo anti età
  5. carote: queste verdure, apparentemente semplici, sono ricche di beta-carotene, che contrasta i radicali liberi. Per di più, le carote aiutano a migliorare il sistema immunitario;
  6. prugne: hanno un’alta percentuale di anti-ossidanti e sono molto efficaci, anche se mangiate con lo yogurt;
  7. cavoli ricci: sono super ricchi di luteina, che aiuta a proteggere contro i raggi ultravioletti. Gli oculisti lo raccomandano, perché previene la degenerazione maculare;
  8. olio di oliva: è dimostrato che la dieta mediterranea, ricca di olio di oliva, è la più salutare tra le diete. Gli studi comprovano che l’olio aiuti a sviluppare meno rughe;
  9. latte di soia: due bicchieri di latte di soia, al posto del latte normale, potrebbero essere un grande aiuto, durante i problemi della menopausa, e per mantenere la pelle soda;
  10. frutti di bosco: gli antociani nei frutti di bosco sono fonte di vitamina C, che stabilizza il collagene e permette di avere una pelle più giovane.
Categorie
Cucina

Dolce di Pasqua: Panini dolci con la croce di frutta glassati

Quando si è alle prese con i dolci pasquali, si pensa sempre a qualcosa che possa essere tradizionale ma al tempo stesso stupire parenti ed amici.

Una buona idea per variare un po’ quest’anno, potrebbe essere preparare dei dolcetti tipici dell tradizione inglese, ovvero i tradizionali panini gustosi.

Tempo di preparazione per la ricetta è di circa 2 ore, mentre il tempo di cottura si aggira in un arco di tempo che va dai 10 ai 30 minuti.

Ecco di seguito ingredienti e modalità di preparazione.

INGREDIENTI:

Per i panini

  • 625g di farina forte
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiaini di spezie miste macinate
  • 45g di burro (senza sale),tagliato a cubetti, più altro per ungere
  • 85g di zucchero
  • 1 limone (solo scorza)
  • 1½ cucchiaino di lievito ad azione rapida
  • 1 uovo fresco
  • 275ml di latte tiepido
  • 125g di frutta secca

Per la decorazione

  • 2 cucchiai di semplice farina
  • olio vegetale
  • 1 cucchiaio di melassa, riscaldata leggermente, per la glassa

panini dolci pasqua ricetta

Metodo di preparazione

Per i panini, setacciare la farina, e unire sale e spezie miste macinate in una scodella grande, poi frizionare il burro con le dita. Formare un buco al centro della miscela, poi aggiungere zucchero, scorza di limone e lievito.

Aggiungere alla farina un uovo sbattuto insieme al latte tiepido. Mescolare il tutto formando una pasta soffice e morbida.

Rovesciare l’impasto su un piano di lavoro precedentemente infarinato. Combinare accuratamente la frutta secca col l’impasto per almeno 5 minuti.

Ungere una grande terrina col burro. Modellare l’impasto a forma di palla e porlo nella terrina, poi coprire con un canovaccio e lasciarlo riposare in un luogo caldo per un’ora circa.

Rovesciare poi l’impasto sul piano di lavoro infarinato e sbatterlo più volte. Riformare una palla e rimetterlo nella terrina, ricoprire di nuovo con il canovaccio e farlo riposare per altri 30 minuti.

Porre l’impasto sul piano di lavoro infarinato e dividerlo in 11 parti uguali. Appallottolare ogni pezzo, poi appiattirli leggermente a forma di panino usando il palmo delle mani. Coprire i panini di nuovo con il canovaccio e farli riposare per 5-10 minuti o usare il forno a microonde per accorciare i tempi.

Scaldare il forno a 200°.

Per la decorazione, mescolare la farina con 2 cucchiai di acqua calda.

Quando i panini saranno lievitati, inserire la precedente miscela di farina nella tasca da pasticciere e formare una croce su ogni panino.

Far cuocere per 8-12 minuti. Tolti dal forno, spazzolarli con calda melassa.

Categorie
Bellezza & Salute

Frutta e verdura migliorano la vita: ci rendono più energiche e felici

Frutta e verdura, alimenti essenziali e preziosi per la salute umana.

Secondo quanto emerso da una ricerca condotta da alcuni ricercatori del Dipartimento di Nutrizione Umana di Otago, fare uso di frutta e ortaggi può apportare conseguenze positive sull’umore e lo stato d’animo degli individui. Contengono innumerevoli proprietà benefiche, le quali aiutano a mantenere un benessere generico della persona  e a prevenire diverse tipologie di malattie.

Le proprietà fondamentali, di cui sono in possesso questi indispensabili cibi, sono legate al loro grosso quantitativo di vitamine, alla grande percentuale di acqua e di fibre, alla loro freschezza. Lo studio, pubblicato sul British Journal of Healt Psycology, è stato fatto su un campione di 281 giovani, i quali per 21 giorni hanno compilato un questionario con i dettagli dell’età, sesso, etnia, peso e altezza.

Dal campionamento sono stati banditi coloro che hanno riscontrato disturbi alimentari. I ragazzi, a fine giornata, nel loro diario, hanno inoltre dovuto utilizzare nove aggettivi positivi e nove negativi per esprimere un giudizio di valutazione delle ultime 24 ore trascorse.

In seguito, attraverso cinque quesiti frutta verdure fa bene salute energia feliciè stato chiesto loro cosa avessero mangiato, enumerando con precisione le porzioni di frutta, verdura e pietanze meno salutari.

La ricerca, a questo punto, ha spezzato una lancia a favore del consumo di frutta e verdura dimostratosi realmente benefico sui soggetti che si sono rivelati  più energici e felici. In realtà, se medici e nutrizionisti affermano e consigliano, costantemente, di fare largo uso di questi alimenti un motivo ci sarà!

 

Maria Francesca Baratta

Categorie
Bellezza & Salute

Stop al fumo: frutta e verdure aiutano a smettere di fumare

Chi mangia più frutta e verdura sembra riuscire a smettere prima e meglio di fumare. È quanto emerso da una ricerca della University of Buffalo negli Stati Uniti, che si è basato su dati raccolti riguardo a più di 1000 fumatori dai 25 anni in poi.

frutta verdura smettere fumareL’analisi si è basata sulle diete seguite da questi soggetti, e si ci è resi conto che quelli che seguivano una dieta ricca di vitamine e fibre potevano smettere di fumare con più facilità, o almeno smettere per periodi abbastanza lunghi, anche sei mesi. Le probabilità aumentano di tre volte e sembra che la causa sia che le fibre aumentano il senso di sazietà e quindi aiutino a sentire meno il desiderio di fumare.

Ma anche il fattore gusto è importantissimo in questa ricerca: le verdure peggiorerebbero il gusto del tabacco! Per cui chi ne mangia di più o chi inizia a mangiarne di più potrebbe cominciare a trovare il fumo meno “buono” di quello che credeva.

Un effetto opposto fanno invece il caffè o la carne, che invece migliorano la percezione del sapore del tabacco sulle papille gustative.

Insomma la via per una vita sana sembra ridursi sempre alle stesse poche regole alimentari e comportamentali (niente fumo e alimentazione ricca di vitamine e fibre), se poi queste regole si associano in relazioni di consequenzialità, diventa davvero difficile vivere male!

Categorie
Bellezza & Salute

Sport, cibo e massaggi per affrontare la primavera, ecco i consigli!

La primavera è arrivata e come dice il proverbio citato in passato dalle nostre nonne: “Aprile dolce dormire”. Così ci ritroviamo spesso a fare sbadigli in pieno giorno ad abbandonare la palestra per continui giramenti di testa. Quali sono le cause? Come combattere la stanchezza?

In primis ci sono gli sbalzi di temperatura a creare in noi disagi fisici e affaticamento mentale; per continuare poi con l’errato modo di vestirsi durante questo periodo di caldo mattutino e freddo serale. La soluzione comincia proprio dai piedi: portare scarpe troppo calde per paura di raffreddori e malattie dovuti a temperature altalenanti è un errore a cui si può ovviare facilmente con calzini di cotone e scarpe di mezzo peso. Anche il resto del vestiario non va mantenuto uguale a quello invernale, ma allo stesso tempo neanche alleggerito troppo, l’ideale sarebbe vestirsi a strati per esser protetti in tutte le fasi della giornata. Anche i colori dei nostri abiti ci aiutano a stare meglio di umore, quindi cancellate per un pò la regola del nero che snellisce, perchè snellire fa rima con deperire.

Stessa regola dei colori vale per la casa. Arricchitela di fiori e decorazioni colorate, anche con disegni fatti a mano che vi riportano un pò al mondo dell’infanzia e quindi alla spensieratezza.

Lo sport poi, va sicuramente alleggerito in questo periodo di fioritura: arti marziali pesanti, sollevamento dei pesi e allenamenti estenuanti non aiutano il nostro corpo. Lo yoga, il pilates, il ballo, il nuoto libero e gli sport leggeri combattono l’ansia da prestazione e lo stress di rimanere concentrati, in quanto di facile apprendimento.

Se si amano gli sport estremi, conviene allora, munirsi di integratori adeguati alla debolezza che accusate: concentrazione, energia muscolare, memoria ecc.

Altro metodo di riposo sono le nuove vacanze De-Tech cioè fine settimana dedicati al relax e all’allontanamento dalle tecnologie come tv, computer e cellulari che oramai “controllano” la nostra vita.

Per le più svogliate, ci sono i massaggi e l’aroma terapia offerti da qualsiasi centro benessere.

Le novità in commercio e i prodotti energizzanti sono ottimi, ma non dimenticate i vecchi rimedi naturali: una dieta ricca di fibre, verdure crude e frutta fresca; passare del tempo inseme alla famiglia; camminare a piedi ed ogni tanto respirare un pò d’aria di mare sono metodi antistress per dimenticare le preoccupazioni lavorative.