Categorie
Meteo

Freddo e neve al centro-sud: nei prossimi giorni si abbassano le temperature

Le temperature sono calate, è arrivato il maltempo e quindi anche il freddo. Ma come saranno le prossime giornate di questa ultima e fredda settimana di novembre? Il mese sembra abbia deciso di chiudersi con il gelo e la neve, dato che dal mondo delle previsioni meteo non arrivano che informazioni di questo tipo. Ma vediamole più nel dettaglio.

Ad essere maggiormente colpite saranno le zone ad ovest della nostra penisola e in particolare al centro Italia. Qui l’anticiclone farà sentire già dalle prossime ore un inasprimento delle temperature, che vedrà l’avvento non solo di aria decisamente fredda ma anche l’arrivo di neve a bassa quota.

Stesso destino sembra essere riservato al versante allarme-maltempo-allerta-meteonord tirrenico della Calabria, anch’esso interessato da forti precipitazioni, calo delle temperature e possibilità di neve a bassa quota.

Se la vedrà un poco meglio il nord, che questa volta sarà colpito da un freddo più secco e quasi senza piogge o nevicate.

Ad ogni modo una giornata da passare poco in giro per le strade e quanto più possibile al calduccio in casa: per andare in cerca di regali di Natale, sarà bene sfruttare il vecchio e caro Web!

Categorie
Moda

Rain boots e Tricot style per combattere il freddo nel migliore dei modi!

Ebbene sì: possiamo ufficialmente dare il via allo sfoggio di sciarponi, cappellini in lana e tirare fuori dai nostri armadi gli avvolgenti e morbidissimi indumenti che ci aiutano a combattere le agghiaccianti temperature, nel migliore dei modi.

Quando al mattino suona la sveglia, ci stropicciamo gli occhi per un paio di minuti, ci stiracchiamo crogiolandoci per ingannare un po’ il tempo ancora nel caldo piumone, ecco che puntualmente sentiamo il ticchettìo della pioggia battere imperterrito sull’asfalto; il nostro unico desiderio è quello di temporeggiare ancora qualche istante nel letto ma gli impegni ci chiamano e quindi bisogna equipaggiarsi, al meglio, per affrontare la “dura realtà”.

Uno degli accessori indispensabili per far fronte a pioggia e vento, sono di sicuro i Rain Boots!

Un must dell’inverno: gli stivaletti colorati e super glam, sono le calzature che più di altre, riescono a tenere i piedini al riparo dalle intemperie. Nelle nuances più disparate o nella classica tonalità dark, lucidi o opachi, con disegni sbarazzini o molto più usually; i rain boots sono gli stivaletti più cool ed efficienti per scendere in strada con la pioggia.

Ma non è mai così semplice stabilire il giusto look da sfoggiare con le temperature in discesa.

La parola d’ordine è: “Essere sempre al top!”.

Proprio per questo è indispensabile riuscire ad abbinare al meglio gli indumenti per dar vita ad outfit originali e funzionali.

Il Tricot è uno dei capi d’abbigliamento, da sempre, più acquistato nelle stagioni freddde: in morbida calda lana, darà un tocco di ricercatezza al vostro look.rainboots+tricot

Per questo outfit ho pensato ad un Tricot senape, abbinato ad una gonna scampanata dal mood londinese, con collant bordeaux in cotone; il pezzo forte dell’outfit sono i rain botts: in questo caso molto semplici nella tonalità del nero e con dettaglio superiore che richiama il colore del tricot; tracolla rettangolare e cappellino in lana completano il look nel migliore dei modi.

Con questo outfit sarete pronte per scendere sotta la pioggia, sfoggiando un look glamour e super cool!

Categorie
Bellezza & Salute

Cura dei capelli: come proteggerli dal freddo inverno

L’inverno è ormai vicino ed è arrivato il momento di difendere e proteggere la nostra amata chioma dalle grinfie del gelo che li rende secchi ed eccessivamente stopposi. Ci sono dei piccoli accorgimenti che ci permettono di rendere i nostri capelli luminosi, morbidi e perfetti.

La prima cosa che bisogna fare, per mantenerli in forma, è quella di spuntarli ogni 6/12 settimane per evitare la crescita di doppie punte, bisognerebbe anche eliminare la piastra ma se non riuscite nell’intento assicuratevi di utilizzare dei sieri protettivi specifici ad azione termoregolatrice per proteggere i capelli dall’eccessivo calore irradiato dalla piastra stessa.

Un’altra abitudine da eliminare durante la stagione invernale? Utilizzare acqua troppo calda durante la doccia, questo impedisce ai proteggere i capelli durante l'inverno capelli di mantenere le sostanze naturali presenti nel cuoio capelluto ed è per tale motivo che i capelli, durante l’inverno, diventano più fragili e tendono continuamente a spezzarsi.

L’ultimo consiglio è quello di idratarli; il troppo freddo, l’umidità, le continue piogge rendono i nostri capelli eccessivamente secchi, imparate dunque ad utilizzare impacchi o spray ad azione idratante. L’olio di jojoba e avocato sono sicuramente le sostanze migliori per idratare i capelli e renderli invidiabili.

Anche i capelli, come il resto del nostro corpo, hanno bisogno di cure e di amore, basta semplicemente un po’ di attenzione e di pazienza quando si tratta del proprio benessere.

Categorie
Meteo

Meteo Pasqua e Pasquetta: continuano pioggia e temperature basse

Domenica 31 marzo e lunedì 1 aprile, rispettivamente giorno di Pasqua e Pasquetta, spesso dedicati a passeggiate e gite fuori porta per poter assaggiare i primi giorni di primavera in totale relax, purtroppo, quest’anno ci regaleranno cielo cupo e piogge sparse praticamente su tutta l’Italia, dal mare alla montagna le condizioni meteo generali non saranno un granché. Per cui massima attenzione se ci spostiamo in auto soprattutto sabato e domenica al centro-nord dove sono previste precipitazioni intense e nevicate fino a quote relativamente basse come 1.000 metri.

Meteo_PasquettaIl maltempo che attanaglierà soprattutto l’Italia orientale, lascerà tra domenica pomeriggio e la giornata di lunedì qualche sprazzo si sole solo sul versante tirrenico del nostro Paese, con possibili condizioni di bel tempo ridotte ad alcune aree della Sicilia occidentale e della Calabria meridionale. Su tutto il resto dell’Italia resteranno condizioni di tempo variabile, che sicuramente terranno tanti italiani in casa, lontano da parchi e aree campeggio, in cui passare la consueta gita fuori porta di Pasquetta.

Per cui se ci stiamo organizzando con amiche e amici, meglio prevedere un’opzione coperta che eviti così che i nostri piani vadano in fumo a causa delle condizioni meteo, che si preannunciano ben poco incoraggianti. Da segnalare i mari che andranno da mosso a molto mosso in quasi tutte le zone costiere del nostro Paese, con particolari disagi dovuti alle condizioni del mare nel Tirreno centro-meridionale e nel Canale di Sicilia.

Categorie
Bellezza & Salute

Influenza e raffreddore? Combattili con l’alimentazione giusta!

Se c’è una cosa su cui potete contare è che il buon vecchio raffreddore non vi abbandonerà durante l’inverno. La maggior parte delle persone, infatti, sa che durante i mesi invernali dovrà affrontare qualche settimana di odiata influenza.

Il contagio è inevitabile e c’è sempre qualcuno che tra uno starnuto, tosse, occhi lucidi e naso arrosato, è pronto a distribuire i suoi germi a chi gli sta vicino. E a meno che non abbiate una di quelle tute in stile laboratorio nucleare, il contagio sarà inevitabile.

Quindi, quarantena forzata a parte, potete cercare di ostacolare l’attacco dei batteri lavandovi spesso le mani (soprattutto dopo aver frequentato luoghi pubblici), o utilizzando un gel disinfettante per le mani. Ovviamente, questi sono solo alcuni metodi per proteggersi. Non dimentichiamo, però, l’importanza di fornire al nostro organismo la giusta alimentazione, così da aiutare gli anticorpi a combattere gli agenti influenzali.

La vitamina C prima di tutto!

Fragole, pomodori freschi, agrumi, peperoni rossi e broccoli sono praticamente fatti di Vitamina C, la quale contribuisce ad aumentare la presenza di globuli bianchi nel sangue e di, conseguenza, anche a rafforzare il sistema immunitario.

rimedi-freddo-influenzaL’Aglio

È sempre stato l’antibiotico naturale per eccellenza, dagli egizi alla seconda guerra mondiale alla lotta contro i vampiri. A parte le pesanti ripercussioni sul vostro alito, l’aglio è uno dei rimedi più potenti per tenere lontano praticamente tutti! Il sapore è forte, ma per chi lo gradisce o almeno lo sopporta, è utile sapere che l’aglio mantiene le sue proprietà quando rimane crudo; quindi se riuscite a tagliarlo in pezzettini anche piccolissimi e lo “gustate”, vi aiuterà a combattere molti virus.

Il Miele

È il rimedio migliore per il mal di gola! Le sue proprietà antibatteriche sono praticamente uno scudo per le infezioni. Provate a prenderne un cucchiaio al giorno, noterete subito le sue potenzialità. In esso, infatti, sono presenti enzimi epatici, vitamine e minerali. Ma state attenti a non darne ai bambini al di sotto di 2 anni di età, in quanto potrebbe scatenare una reazioni di botulismo infantile, causato dalle proprietà contenute dal miele che possono provocare una forte reazione allergica.

Zinco e fermenti lattici

Un altro ingrediente basilare alla lotta contro l’influenza è lo zinco, che troviamo nella carne rossa e bianca, nel pesce, nei cereali, noci e soprattutto nei legumi. Nella lista degli alimenti anti influenzali seguono: il the verde e nero (forti delle loro proprietà antiossidanti), lo zenzero e i fermenti attivi presenti nello yogurt e nel kefir. Quest’ultimi, in particolare, servono a rinforzare la nostra flora batterica e sono gli unici latticini che dovrebbero essere consumati quando ci sentiamo influenzati. Ciò dipende dal fatto che molti alimenti quali latte, formaggi e zucchero favoriscono l’avanzamento del virus influenzale, perché rendono più deboli i globuli bianchi del sangue.

La lista di cibi appena elencata, quindi, è molto utile per rafforzare il nostro sistema immunitario ed impedire di farci trascorrere quegli odiosi giorni a letto con l’influenza.

Insomma, un “buon” modo per dire ciao ciao al buon vecchio raffreddore!

Categorie
Casa

Design ed ecologia per un inverno al calduccio!

Da sempre sognate di rimanere accoccolati davanti ad un caminetto insieme al vostro compagno sorseggiando un bicchiere di Negroamaro?

Da oggi con i camini a risparmio energetico si può.

Il focolare ecologico, diventa protagonista della casa per cene con gli amici e ritrovi conviviali, ma soprattutto per riscaldare l’ambiente.

Tra i combustibili di ultima generazione c’è sicuramente il pellet, ottenuto dalla compressione di materiale di scarto della lavorazione del legno. La stufa a pellet di Olivia Steel può essere collegata al sistema idrico divenendo così anche caldaia per la casa.

L’investimento iniziale per questa stufa effetto camino sarebbe di 2.100 euro più un sacco di combustibile al giorno che ha il costo di  3,80 euro. Stesso funzionamento è valido per la stufa rotonda della MCZ che ha però un prezzo superiore ai 3.000 euro e non da la stessa idea del caminetto in casa.

Altro modo innovativo per riscaldarsi design calore inverno casa è sicuramente il bioetanolo, atossico e inodore perchè derivato dalla fermentazione di sostanze vegetali. La caratteristica principale, ma allo stesso tempo uno svantaggio in termini di spesa è che il bioetanolo non necessita di camini con canna fumaria e un litro di combustibile, riscalda 40 mq per tre ore e mezzo.

Un esempio di camino chiuso alimentato a bioetanolo è il modello Chromifocus della Focus, oppure quello della Brandoni (4.000 euro) in rovere, proposto in forma trapezoidale stondata da mettere al centro della stanza.

Categorie
Cucina

Rustici al formaggio, gustoso sfizio per le serate di freddo

Weekend di freddo su tutta Italia e anche in questo inizio di settimana la colonnina di mercurio non accenna a salire. Quale modo migliore per passare una calda serata se non in casa, davanti ad un buon film e sgranocchiando qualche gustoso stuzzichino?

La scelta di entrambi (film e stuzzichino) dipende dai gusti, ma qualche buon consiglio può sempre essere utile. Ad esempio cosa ne pensate di stuzzichini al formaggio? Gustosi e sfiziosi si preparano in forno, sono semplici da realizzare e sono ottimi da sgranocchiare in compagnia.

Ecco gli ingredienti:

rustici formaggio

200 grammi di farina,
50 grammi di parmigiano grattugiato,
50 grammi di groviera grattugiata,
60 gr di margarina,
250 ml di panna da cucina,
1 uovo.

Via alla preparazione! Mescolare i due formaggi grattugiati in una ciotola insieme alla farina, poi aggiungere gradualmente la panna, la margarina un pizzico di sale e a piacere della paprika o del pepe nero. Impastare il tutto fino a realizzare un composto omogeneo e abbastanza denso. Formare un panetto e riporlo in frigo a riposare per mezz’ora. Dopo che l’impasto ha raggiunto una maggiore solidità, stenderlo con il matterello in una sfoglia di circa mezzo centimetro e ricavare listarelle larghe un centimetro e lunghe circa dieci.

Arrotolare ogni listarella come fosse una caramella e posizionarle su una teglia ricoperta di carta da forno. A parte battere un uovo e salarlo a piacere, poi spennellarlo sulle listarelle. Infornare il tutto in forno già caldo a 220° per 10 minuti. Servire anche caldi, per antipasto, per aperitivo o anche semplicemente per farsi compagnia davanti alla tv o vicino al camino.

Categorie
Da DNA a donna

Freddo e neve, l’Italia si blocca… ma noi donne no!

E’ arrivato il tanto annunciato freddo siberiano, la neve ha ricoperto l’Italia nord occidentale e in queste ore sta “attaccando” il Centro. Per domani è prevista neve persino al Sud a bassa quota.

neve freddo consigli donneQuindi, per affrontare al meglio queste giornate impegnative sia per le temperature, che per la nostra tenuta nervosa (molte partite non si giocheranno e i nostri uomini sicuramente sbroccheranno un po’) e gli imprevisti di sicuro non mancheranno.

Ecco un po’ di consigli utili per evitare da Torino a Palermo i problemi più comuni legati al gelo e alla vita quotidiana:

  1. Se per andare a lavoro utilizzate la macchina verificate che nell’acqua per il tergi parabrezza vi sia dell’antigelo, lo si trova al supermercato per pochi euro, così da poter “sbrinare” i vetri velocemente e da non avere un blocchetto di ghiaccio al posto dell’acqua. Controllate di avere le catene a bordo, in molte autostrade è possibile entrare solo con queste o con pneumatici da neve. E visto che ci siamo controlliamo anche lo stato delle gomme e la pressione: gomme lisce = grosso rischio, gomme sgonfie pure 😉
  2. Se avete un telefono touchscreen inutilizzabile con i guanti, sappiate che si sono inventati dei guanti “capacitivi” che ci consentono di utilizzare anche iPhone e iPad tenendo le mani al calduccio, costano poco e funzionano (io li ho comprati… non saprei vivere senza iPad o con le mani gelate).
  3. Addio tacchi! Se nella nostra città nevica, da domani meglio usare un paio di scarpe o di stivali comodi e bassi (con suola in gomma magari) così da evitare di scivolare sul sottile strato di ghiaccio che sicuramente si formerà sui marciapiedi. Sembra un imprevisto raro, ma basta guardarsi intorno in questi giorni per vedere qualcuno col sedere a terra e noi siamo donne, essere più intelligenti della norma, quindi meglio evitare figuracce.
  4. Non facciamoci mancare in borsa burrocacao e una crema per le mani, così da averle sempre morbide e da proteggerle dall’attacco del vento gelido che spira in questi giorni, che potrebbe danneggiarle e renderle squamose…
  5. Alla fine della giornata (per accendere anche un po’ di passione) prepariamoci una bella cioccolata calda, così da fare il pieno di energia e arricchiamola magari con un goccino di rum per darle quel tocco di calore in più, che la renda anche un po’ afrodisiaca. Ovviamente, potremmo anche usarla durante la notte 😉
  6. Se il nostro uomo ha le mani fredde, beh meglio regalargli una bella borsa dell’acqua calda da utilizzare almeno un’ora prima di venire a letto e di provare a sfiorarci.

Ecco un po’ di consigli che speriamo vi aiutino in queste giornate di freddo estremo, per rendere il clima più tranquillo e per evitare quegli errori che i nostri uomini spesso ci rinfacciano con tanta sufficienza! Alla fine basta poco per sorprendere e mettere in difficoltà i nostri bambolotti di testosterone. Buona cioccolata calda e buona serata a tutte.