Categorie
Kim Kardashian

Kim Kardashian presenta il suo profumo Pure Honey

La bella Kim Kardashian ha rivelato, su Twitter, la sua nuova campagna pubblicitaria, per la fragranza Pure Honey – ma a giudicare dalla foto, che la ritrae con i suoi lunghi capelli scuri, pare che la star del reality abbia posato, prima della nascita di sua figlia. Interessante è notare anche l’accostamento tra il nome della fragranza “Pure Honey” e il colorito delle ciocche, biondo miele, che Kim Kardashian ha preferito, di recente, per cambiare il suo look da neo-mamma.

A presentare la campagna, è stata la stessa celebrità, postando l’immagine su Twitter; ieri, Kim Kardashian ha presentato la fragranza, accompagnando la foto, con la didascalia: “così entusiasta di condividere il mio quinto profumo, Pure Honey è qui!”.

Durante la gravidanza, Kim Kardashian è sempre stata attiva e presente nel mondo del business e della televisione, e pare proprio che lei non abbia abbandonato le sue mille iniziative imprenditoriali, sebbene debba prendersi cura della piccola North.

Kim Kardashian ha, inoltre, spiegato sul suo blog: “volevo che Pure Honey fosse leggero e dolce, ma anche estremamente seduttivo. Come le donne, che hanno una duplice natura. kim kardashian video venditePossiamo essere bambine e giocose, ma anche tentatrici e accattivanti in contempo. Combinare i due elementi è stato il modo perfetto per catturare la nostra piena femminilità”.

E, per chi volesse sapere i veri ingredienti, il profumo è una miscela dolce di rosa rossa, fresia, noce di cocco, vaniglia, e naturalmente, miele!

Categorie
Musica & Spettacolo

Justin Bieber The Key: il nuovo album? No, il nuovo profumo per lei!

Justin Bieber è ancora una volta pronto a stupire tutti e da Twitter lancia un nuovo messaggio pronto a destabilizzare le sue fan. Nel messaggio di circa due ore fa leggiamo: “Countdown to the official launch of #THEKEY – July 15th”. Bene, direte voi, si tratta finalmente del nuovo album? Di un singolo? Che fine ha fatto però Heartbreacker?

Niente paura, The Key non è una nuova invenzione discografica (nessun singolo o album), ma un’invenzione di marketing. Infatti The Key è il nuovo profumo firmato Justin Bieber. La cosa curiosa, però, è che non si tratta di una fragranza per i maschietti… e no, si tratta di un profumo per lei.. per le ragazze!

Da quanto si capisce, il lancio del profumo avverrà il justin bieber the key nuovo profumoprossimo lunedì, 15 luglio, nei migliori rivenditori. Sarà disponibile anche in Italia? Crediamo proprio di si, anche se non è dato sapere se la disponibilità di The Key ci sarà già da questo lunedì o si dovrà attendere qualche giorno in più.

Intanto vi chiediamo: voi che ne pensate di questa idea? Acquistereste mai un profumo firmato Justin Bieber?

Categorie
Moda

Scegliere la fragranza della propria borsa? Da oggi si può!

Quando ero più piccola, e trascorrevo tanto tempo in compagnia della nonna, mi ritrovavo incantata ad osservarla con gli occhi birichini di una bambina curiosa che scopriva il mondo, poco per volta, e mi affascinava tantissimo ogni suo gesto quotidiano, che ripeteva metodicamente ogni mattina prima di uscire per accompagnarmi all’asilo.

Uno di quei gesti, che non dimenticherò mai, è quello che faceva istintivamente quando rovesciava la boccetta del suo profumo per bagnare un dito e inebriarsi della sua fragranza portandolo prima dietro un orecchio e poi dietro l’altro, e successivamente versava una goccia di quella sua essenza su un foulard che riponeva nella sua borsetta per profumarla tutto il giorno e farla uscire fuori ogni qualvolta la apriva. Nella borsa conservava anche le caramelle con cui mi premiava quando facevo la brava e, purtroppo, anche quelle profumavano come lei…

E come lei, tantissime donne usavano “deodorare” la propria borsa in questo modo. Alcune rovesciavano direttamente al suo interno le gocce di profumo. Si sa, la borsa per una donna, è il prolungamento del suo braccio, un accessorio indispensabile, unico, irripetibile. Rappresenta la donna in tutto e per tutto. Non è solo un “luogo” dove riporre le chiavi ed il rossetto… c’è tutto il nostro mondo li dentro, dalla borsa emerge la personalità di una donna, quindi è un accessorio fondamentale e personalissimo.

Per fortuna oggi non abbiamo più bisogno di versarci dentro la nostra fragranza preferita (costosissima fra l’altro…). Una delle novità dell’autunno 2012 è proprio un nuovo profumatore per borse creato dalla Millefiori, la quale ha presentato, nell’edizione di settembre di Macef 2012 (mostra internazionale della casa) tante novità: dal profumatore per borsa Milledy al diffusore Vetroquadro, tutti nati dalla matita del designer emergente Michele Venisti.

Milledy è un piccolo diffusore colorato, contenente una card profumata intercambiabile, da tenere in borsa e attaccarvi le chiavi, ma che può essere anche agganciato alla borsa stessa e a cui si può abbinare un piccolo foulard in tinte abbinate al diffusore (e perché no, anche alla borsa).

E’ un accessorio innovativo di cui vi innamorerete. Disponibile in 18 fragranze diverse e in 8 colorazioni abbinate al foulard che fa tendenza, Miledy costa 18,90 Euro completo, 12,90 solo il diffusore con anello portachiavi e ogni ricarica profumata 4,90. 

Ecco le fragranze abbinate al colore del diffusore: Oxygen è nero, Sandalo Bergamotto è un fango, Icing Sugar rosso, Green Tea è bianco/grigio, Legni & Spezie azzurro chiarissimo, Jounquille è rosa, Melody Flowers viola.

Io ho scelto il mio colore preferito, ma l’essenza non mi piaceva molto è l’ho sostituita con un’altra di cui ho acquistato solo la ricarica. Giocate anche voi con profumi e colori, sarà il must della prossima stagione.

Categorie
Bellezza & Salute

La rivoluzione di Archives 69: Il profumo è morto, viva il profumo!

Passeggio per il centro e davanti alle vetrine della mia profumeria preferita butto l’occhio per controllare se quello che sto aspettando non sia per caso esposto dove di solito stanno le fragranze di Etat Libre d’Orange, la mia nuova passione. Ed eccolo lì, finalmente, l’ultimo nato: Archives 69. Un nome che oltre ad indicare un profumo piuttosto intrigante, è innegabilmente un indirizzo di Parigi. Un nome, un indirizzo, una dichiarazione di intenti.

La storia d’amore cominciò qualche anno fa, quando alla ricerca disperata di un bistrot, mi trovai a passare per Rue des Archives e venni colpita senza possibilita’ di scampo: dietro alla vetrina diversi flaconi, tutti simili nella forma ma ognuno distinto da un’immagine colorata, pensata diabolicamente per coglierti alla sprovvista con finto candore, ed enfatizzata da nomi chic, piuttosto evocativi, tanto da permetterti di concederti un sorrisino imbarazzato davanti alle amiche. Nomi tipo “Sécrétions Magnifiques”, “Putain des Palaces”,” Je suis un Homme”, “Vraie Blonde”.

Non occorre conoscere il francese. Basta un po’ di intuito. Inoltre l’immagine sui  boccetti, provocatoriamente lineari (al contrario delle astronavi in miniatura che tanto piacciono alle griffe, quasi fosse più l’occhio che l’olfatto a doversi appagare), parla da sé: la pistola ad esempio (“Je suis un Homme”) che diventa in modo esplicito un simbolo fallico oppure precisi e spiazzanti riferimenti anatomici reinterpretati in chiave pop.

Niente di morboso dunque, ma piuttosto il sentore di una pura gioia sensual-sessuale: l’obiettivo del creatore del marchio,  Etienne De Swardt, ex Givenchy, poi mente creativa della marca di profumi per cani ‘Oh my dog !’ e infine fondatore del suo Libero Stato del Profumo Rivoluzionario.

Etat Libre d’Orange è, come dice il suo nome, un paese libero da ogni censura. E l’articolo 1 della sua Dichiarazione di Indipendenza recita “Il profumo è morto, viva il profumo! Noi proclamiamo … la nascita di un territorio affrancato: lo Stato libero d’Orange. Una terra di libertinaggio olfattivo, libera da tabù, che riconosce come suoi sovrani l’insubordinazione e l’erotismo olfattivo.

Ogni fragranza nasce da una storia e rimanda a riferimenti olfattivo/culturali molto precisi. “Jasmin e Cigarettes” ad esempio: dedicato alle divine del bianco e nero, Greta Garbo e Marlene Dietrich, unisce il gelsomino, che evoca la freschezza delle notti passate all’aperto, ad un sentore di tabacco, rimando immediato a situazioni amorose torbide e fumose.

È un percorso, un incitamento a lasciar trasparire i propri desideri, i propri segreti e le ossessioni più intime. Per indossarle sulla pelle e usarle come un codice per iniziati.

Ed è a questo punto che  arriva Archives 69: rue des Archives, abbiamo detto, è l’indirizzo di Etat Libre d’Orange ed Archives 69 è l’essenza di Etat Libre d’Orange, concepita per aprire il cuore a tutte le possibilità.  La sua creatrice, Christine Nagel, lavora concentrandosi su una materia prima, impastandola, triturandola, stancandola fino ad interpretarla in modo totalmente inedito e audace. Anche la qualita’ delle materie prime, naturali, diventa indecente.

Composizione: Mandarino, Pepe rosa, foglie di Peperoncino, Orchidea & Prugna JE, Incenso, Canfora, Benzoino, Patchouly, Muschio.