Categorie
Bellezza & Salute

Liquirizia: rallenta le cellule tumorali dell’epidermide

Secondo una nuova ricerca, la liquirizia potrebbe essere la chiave per contrastare la forma più letale di tumore della pelle. Una ricerca, condotta negli Stati Uniti, ha identificato un composto presente nella radice della liquirizia, che ha rallentato la crescita delle cellule tumorali durante dei test di laboratorio.

Ora, i ricercatori sperano che il composto possa essere la base di un nuovo farmaco, che combatta il melanoma maligno. Precedenti studi hanno dimostrato che la liquirizia contiene una sostanza chimica anti-tumorale, denominata glicirrizina. Ma i tentativi di mutare tale sostanza in una medicina sono stati ostacolati dal fatto che il consumo di glicirrizina, a lungo termine, può portare ad ipertensione e gonfiori del tessuto cerebrale.

Tuttavia, gli esperti dell’Università del Minnisota pelle liscia e morbidanegli USA, hanno ora trovato un altro ingrediente della liquirizia – noto come Isoangustone A – che ha gli stessi benefici, ma senza effetti collaterali pericolosi.

In quest’ultima ricerca, gli scienziati hanno estratto il composto Isoangustone A dalla radice della liquirizia e l’hanno applicato a cellule tumorali della pelle in laboratorio. Il composto ha rallentato la velocità di riproduzione delle cellule di melanoma, in parte bloccando il rilascio di alcune proteine, necessarie per la loro propagazione.

La liquirizia è già nota come un rimedio popolare per l’herpes labiale.

Categorie
Bellezza & Salute

Sport e benessere, come difendere la nostra pelle

Finita l’estate, finite le vacanze! E non parliamo solo della fine delle vacanze dal lavoro e dagli stress quotidiani, bisogna anche riprendere la regolare attività fisica (che non tutti seguiamo), la quale ci aiuta a stare meglio e a perdere quei fastidiosi chili di troppo immessi durante le vacanze!

Spesso, però, frequentare abitualmente palestre e piscine può portare spiacevoli conseguenze alla nostra cute, ed è per questa ragione che i dermatologi ci raccomandano di fare attenzione alle condizioni igieniche di questi ambienti un po’ troppo affollati.

Infatti, da uno studio effettuato dall’International Hair Research Foundation, risulta che su cinquanta frequentatori di palestre, l’80% di loro ha riscontrato infezioni all’epidermide. Le patologie a cui si incorre più facilmente sono verruche (36%), funghi(28%), follicoliti(19%) e altre irritazioni,tra cui troviamo:prevenire funghi

L’intertrigine, che è una forma di dermatite cutanea causata da alcuni peculiari ceppi batterici; le sedi più colpite dalla sua manifestazione sono quelle maggiormente predisposte al ristagno di sudore.

La pitiriasi versicolor, si presenta come un’eruzione cutanea; il primo sintomo è costituito da macchie sulla pelle che possono essere più chiare o più scure rispetto alla pelle circostante, e possono presentarsi in qualsiasi zona del nostro corpo.

La Tinea Pedis (più conosciuta come piede d’atleta), è un’infezione causata da miceti dermatofiti che intaccano la pelle glabra,specie quella dei piedi, ed è caratterizzata da cute arrossata, desquamazione della pelle, ipercheratosi, ispessimento delle unghie, prurito e screpolature della pelle.

Cerchiamo quindi di non sottovalutare la cosa, perché, come avrete capito, potremmo risolvere il problema dei chili di troppo ma procuracene una cutaneo.

 

 

Morena