Categorie
Musica & Spettacolo

Laura Pausini diventa ambasciatrice dell’Emilia Romagna

Ai numerosissimi premi e meriti aggiudicati da Laura Pausini, si aggiunge un nuovo ed importante riconoscimento. Lo scorso 20 ottobre, il presidente della regione, Vasco Errani, ha conferito alla cantante l’onoreficenza di ambasciatrice dell’Emilia Romagna nel mondo.

L’onoreficenza le è stata conferita, in occasione della festa del Fan Club, che Laura Pausini organizza ogni anno, raggruppando, in un unico luogo, tutti i suoi fan e passando con loro un intero pomeriggio tra canti, giochi e divertimento. Quest’anno il raduno si è svolto al PalaCattini di Faenza, che ha raccolto 4.000 fan provenienti da tutto il mondo.

Laura Pausini ha sempre portato alto il nome dell’Italia e, in particolare della sua terra, l’Emilia Romagna. La regione, infatti, ha deciso di conferirle questo riconoscimento “per sottolineare l’indissolubile legame che la unisce alla sua terra l’Emilia Romagna, che ha fatto da sfondo ad una delle storie più emozionanti del nostro Paese, laura-pausiniquella di una giovane studentessa della Scuola d’Arte di Faenza che, con forza di volontà e coraggio ha saputo conquistare il mondo”.

“È un grande orgoglio – ha dichiarato Errani – poter condividere con un’artista come Laura Pausini l’amore per questa terra e per i valori che rappresenta in termini di cultura, di musica, di stile di vita aperto, solidale, generoso. Sono certo che Laura sarà una splendida ambasciatrice di questi valori e di questa energia vitale”.

Il presidente Errani è salito sul palco, consegnandole personalmente la fascia; Laura Pausini si è mostrata contenta e con un grande sorriso ha ringraziato dichiarando:

“Sono orgogliosa di questo riconoscimento, sono innamorata della mia regione, ce l’ho nel cuore, anzi ho il cuore a forma di Emilia Romagna. E lo dirò a tutto il mondo. Sarà un gioia poter parlare ai fan, durante il mio tour mondiale, di quanto è bella, accogliente, allegra e ospitale la terra che mi ha cresciuta”.

Categorie
Meteo

Maltempo nel weekend: Lombardia ed Emilia al voto sotto la neve

Qualcuno al momento della scelta della data per le Elezioni Politiche 2013, profeticamente disse che si sarebbe andati a votare sotto la neve. Ebbene il prossimo fine settimana, con in evidenza i giorni elettorali del 24 e 25 febbraio, sarà forse il fine settimana più freddo di questo inverno con copiose nevicate su tutto il nord, soprattutto, su Emilia Romagna e Lombardia, una delle regioni decisive per la sorte del futuro Governo del nostro Paese.

Autostrada_A3_NeveCosì sul voto si abbatte anche questa perturbazione siberiana che rischia di far restare a casa tanti elettori, soprattutto anziani e comunque di creare più genericamente disagi agli spostamenti di tutti gli abitanti delle zone che saranno colpite da questa gelata con forti venti di Bora e nevicate anche a quote basse. L’allarme maltempo, per le piogge resta esteso a tutta l’Italia, soprattutto al centro e in Sardegna per la giornata di sabato. Mentre l’instabilità meteo sarà lieve ed estesa su tutta la penisola proprio il 24-25.

Temperature in forte calo anche al Sud, dove vi saranno forti venti di Scirocco che assieme alle precipitazioni porteranno la “famosa” sabbia del Sahara che ricoprirà tutto di una sottile coltre rossiccia.