Categorie
Cucina

Muffin al cioccolato: ricetta per una colazione facile e gustosa

Quando si avvicina il weekend o, comunque, un po’ di tempo libero, quello che piace fare alla maggior parte di noi donne casalinghe e dedicarci alla cucina e soprattutto ai dolci! Perché, allora, non preparare una buona colazione (volendo fa anche da merenda o dessert) facile e gustosa? Ecco, allora, la ricetta dei golosissimi muffin al cioccolato!

muffin cioccolatoIngredienti per 6 persone (12 muffin):

200 gr di cioccolato fondente tritato

60 gr di zucchero

8 cucchiai di farina

4 tuorli d’uovo

5 albumi d’uovo

500 ml di latte bollente

Preparazione: iniziamo, innanzitutto, accendendo il forno a 200°, per far si che si preriscaldi; dopo di che, lavoriamo con una frusta da cucina, o uno sbattitore elettrico, zucchero e tuorli, finché non otterremo una crema gonfia e uniforme, che andremo a versare in un pentolino. Aggiungiamo alla crema la farina e il latte bollente, senza smettere di mescolare e lasciamo cuocere a fiamma bassa, fin quando il composto non si sarà inspessito.

A questo punto, togliamo la crema dal fuoco e, dopo aver unito i tuorli   il cioccolato tritato, mescoliamo con un cucchiaio di legno, per poi lasciar raffreddare il tutto per qualche minuto. Aggiungiamo gli albumi montati a neve, mescoliamo ancora una volta, dall’alto verso il basso e andiamo a riempire con il composto dei pirottini di carta, ad un’altezza che  non superi i 2/3 della loro capienza.

Disponiamo i muffin in una teglia e inforniamo nel forno preriscaldato per circa 30 minuti. Sfornate i dolci, lasciate raffreddare e servite il vostro capolavoro in tavola! 😉

Categorie
Cucina

Crostata di Lamponi: ricetta golosa dal successo garantito

Ogni mamma ed ogni nonna ha la classica ricetta della crostata. Basta variare gli ingredienti per far si che ognuna abbia qualcosa di diverso che la distingua: un profumo più fragrante, un gusto più dolce o più asprigno, un decoro personalizzato…

Generazioni di bambini hanno fatto merenda con questo dolce, tanto che crescendo molti hanno iniziato a trattarla con un po’ di supponenza, di fastidio ( “uffa, la solita crostata”).

Lei, però, resiste imperterrita alle mode, alle merendine, ai nuovi gusti dei nuovi adolescenti e con pazienza aspetta che i bimbi diventino adulti e che riscoprano il suo antico sapore. Con un pizzico di nostalgia. Non serve aspettare l’estate per concedersi una crostata con lamponi e crema pasticcera.

Questi frutti si trovano facilmente in commercio tutto l’anno, anche surgelati. Certo, il costo aumenta leggermente, ma il risultato finale appaga occhi, gola e portafoglio! Tocco originale della ricetta è dato dalla pasta frolla al cioccolato.

Ecco come si fa…

 

Ingredienti:

Per la pasta frolla al cacao

300 gr di farina di tipo 00

40 gr di cacao in polvere

200 gr di burro

Un tuorlo d’uovo

Un uovo intero

100 gr di zucchero

Succo di una mezza arancia

 

Per la crema pasticcera

30 gr di farina

100 gr di zucchero

½ litro di latte

Uova: 4 tuorli

Scorza di un limone

 

Procedimento

Versare in una ciotola capiente la farina, unita al cacao, passandola attraverso un setaccio fine. Aggiungere il  tuorlo d’uovo, l’uovo intero, lo zucchero ed il burro ammorbidito a temperatura ambiente.

A questo punto versare il succo di una crostata di lamponi ricetta ingredienti preparazionemezza arancia nell’impasto e trasferirlo su un piano da lavoro, dove verrà lavorato con le dita bagnate in acqua fredda. Il composto dovrà risultare leggermente “sgranato”.

Formare un panetto, avvolto nella pellicola e lasciarlo riposare in frigo per circa un’ora.  Successivamente adagiare la frolla nella teglia ed infornare a 150/160 gradi per 20 minuti.

La base della crostata è pronta.

Una volta cotta la crema pasticcera a fiamma moderata, lasciare raffreddare e guarnire la torta. Decorare con i lamponi e spolverizzare di zucchero a velo.

Gustare questa squisitezza e dimenticarsi, almeno per un giorno, della dieta!

 

 

Maria Francesca Baratta

Categorie
Cucina

La torta mimosa più buona del mondo: gustosa e poco calorica!

Ecco una gustosa ricetta per la Torta Mimosa, rapida, semplice, gustosa e poco calorica! Dunque, per prima cosa bisogna realizzare la base di pan di spagna. La ricetta base comprende uova, zucchero, farina e lievito vanigliato. Le dosi variano a seconda delle necessità, diciamo che orientativamente per un dolce che possa coronare un pasto per dieci persone le dosi possono essere le successive:

  • 6 uova
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 6 cucchiai di farina
  • 1 cucchiaino raso di lievito vanigliato

E’ importante la precisazione che per misurare farina e zucchero è necessario lo stesso cucchiaio, o cucchiai di uguale misura, colmandoli per bene.

torta mimosa ricetta passo passo ingredientiSi comincia sbattendo a dovere zucchero e uova fino a che lo sbattitore non “scrive” nel composto, cioè fino a che il composto non è abbastanza spumoso e denso da mantenere per un po’ i segni dello sbattitore. Una volta ultimato questo procedimento, accendere il forno a 150° e procedere con l’incorporamento della farina e del lievito molto lentamente con un cucchiaio di legno. Versare la farina lentamente e procedere mescolando dal basso verso l’alto in modo tale da non ‘smontare’ il precedente impasto.

Una volta completata questa operazione che va eseguita con molta delicatezza, versare il tutto in una teglia precedentemente imburrata e infarinata e infornare, lasciando in forno chiuso per 30-40 minuti. Non preoccupatevi se il forno è tiepido, il pan di spagna va cotto in maniera lenta, lasciandolo asciugare delicatamente al forno. Intanto si può preparare la crema per la farcitura. Per un pan di spagna di sei uova bisogna preparare almeno un litro di crema, ecco gli ingredienti necessari:

  • 1 litro di latte
  • 4 tuorli d’uovo
  • 8 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di farina

Anche in questo caso vale il discorso riguardo al cucchiaio, è un tipo di misurazione empirica ma infallibile. Mescolare in una pentola zucchero e farina e unire i tuorli d’uovo. Mescolare con delicatezza incorporando poco a poco la farina e lo zucchero e aggiungendo il latte in maniera molto graduale. Una volta che il composto è completamente omogeneo aggiungere tutto il latte rimasto e mettere la pentola su un fornello piccolo a fiamma bassa aggiungendo tre scorze di limone fresco.

Mescolare di continuo fino a che il composto non si addensa e comincia a bollire leggermente. Nell’ultima fase di addensamento si potrebbero formare dei grumi, è quindi consigliabile mescolare con maggiore energia e spegne il fornello, continuando a mescolare. A questo punto avete pronto il pan di spagna e la crema, vi serve solo il bagna e potrete procedere: in un pentolino su fuoco vivace mettere acqua zucchero e scorze di limone a piacere e lasciar bollire fino a che l’acqua non diventa giallina per effetto delle bucce di limone.

Tagliare a due terzi il pan di spagna, svuotare un po’ la parte più spessa e mettere da parte il ripieno. Bagnare la base con il bagna precedentemente preparato e innaffiare a piacere con del liquore (il vermut bianco è l’ideale). Versare la crema, facendo prima attenzione a togliere le bucce di limone, e richiudere la torta con il disco superiore. Bagnare anche quest’ultimo e ricoprire tutto di un sottile strato di crema avanzata. Sbriciolare finemente il pan di spagna messo da parte e ricoprire tutta la superficie della torta.

Decorare a piacere con limoni o foglie di limone e far raffreddare. Buon appetito!

Categorie
Cucina

Natale Goloso? Ecco la Stella di Pandoro alla crema pasticcera e cioccolata fusa

Il Pandoro è uno dei tipici dolci natalizi, probabilmente il più inflazionato per quanto riguarda gli under 10, che lo preferiscono al Panettone, dal gusto più complesso a causa di canditi e uvetta e per palati più maturi. A ragione i più piccoli lo amano: il suo colore oro, la sua morbidezza, che aumenta se scaldato, lo zucchero a velo che con fare natalizio lo ricopre, ne fanno davvero un dolce magico.

Stella di pandoro crema e cioccolataTuttavia, come ogni bambini ben saprà, il Pandoro non è buono solamente così, caldo e inzuccherato. Croccante passato al forno, tostato in padella, farcito con cioccolato, inzuppato nel latte la mattina di Natale, riesce sempre ad inventarsi e a confermarsi il dolce natalizio per eccellenza. La stella di Pandoro alla crema è una delle varianti più prelibate di questo dolce, è di semplice realizzazione e di risultato garantito.

Serve per prima cosa un Pandoro tagliato a stelle, ovvero a fette in senso orizzontale, poi della crema pasticcera, molto semplice da preparare con uova fresche, zucchero, farina, latte, buccia di limone e per i più esigenti liquore a piacere (consigliabile il Martini Bianco). Raffreddata la crema si comincia a farcire il Pandoro a strati con la nostra crema, facendo attenzione a posizionare ogni nuova fetta di dolce in modo tale da far vedere le punte della fetta inferiore. Una volta completata quest’operazione, il risultato dovrebbe essere un Pandoro alto il doppio rispetto a quello di partenza e con la superficie meno definita, oltre all’eventualità che sia venuto su un po’ sbilenco!

Il tocco finale è quello di ricoprire il tutto con cioccolata fusa. Per prepararla si può usare il cioccolato di copertura, in un particolare preparato che viene venduto in alcune pasticcerie, ma per far prima si può anche fondere del cioccolato fondente a bagnomaria, aggiungere un cucchiaino di olio di semi di girasole per mantenerlo fluido e poi versare il tutto sulla nostra torre di Pandoro.

Ecco servita la stella di Pandoro. Si consiglia di lasciar raffreddare il cioccolato prima di sguinzagliare i bambini!